HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Brasile 2014

ESCLUSIVA TMW - Baiano: "Messi? Meglio Di Maria. Maradona era un trascinatore"

14.07.2014 15:29 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 16236 volte
© foto di Federico De Luca

In casa Argentina, ma non solo, continua a tenere banco la questione legata a Lionel Messi, deludente nella finalissima contro la Germania, e l'ormai eterno paragone con Diego Armando Maradona. Ne abbiamo parlato con Francesco Baiano, ex attaccante ed ex compagno di squadra del Pibe de Oro: "Direi che il paragone non ha motivo di esistere - ha esordito -. Siamo ancora molto lontani. Credo che a livello di personalità i due non siano paragonabili. Maradona era un trascinatore, Messi per ora è un giocatore sopra la media così come lo è Cristiano Ronaldo. Siamo ancora molto lontani secondo me".

Anche il Pallone d'Oro Mondiale sembra un riconoscimento eccessivo.
"Posso dire che per lui, a mio avviso, è stato un Mondiale deludente. Ha segnato quattro gol però se andiamo ad analizzare le prestazioni non è stato sempre all'altezza. Con l'Argentina non è mai stato il Messi che si vede nel Barcellona, anzi più in generale non ricordo una gara di alto livello di Messi in albiceleste. Forse il modulo del Barcellona in questo senso lo aiuta, insieme al fatto di giocare con dei fuoriclasse assoluti".

A questo punto il mito di Maradona potrebbe restare eterno se neanche Messi è riuscito a trascinare l'Argentina sul tetto del Mondo...
"Messi può fare un altro Mondiale, ma non penso che sia stato lui il vero trascinatore dell'Argentina. Credo che l'uomo decisivo sia stato Di Maria e la loro vera sfortuna sta nel fatto che si sia infortunato. La Germania ha vinto perché si vince di squadra e non con un singolo fuoriclasse, così come il Barcellona non vinceva solo grazie a Messi. Quest'anno lui come Cristiano Ronaldo sono arrivati al Mondiale con dei problemi fisici e alla lunga la qualità non è bastata a mascherarli".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Brasile 2014

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 18 ottobre MILAN, MALDINI SOTTO OSSERVAZIONE: ELLIOT NON FELICE DELL'OPERATO. INTER, CONFERME PER MATIC. GABIGOL AD UN PASSO DAL FLAMENGO: TESORETTO PER I NERAZZURRI. MANCHESTER UNITED, PRONTA L'OFFERTA DEL MANCHESTER UNITED PER EMRE CAN. NAPOLI, LA PRIORITÀ DI MERTENS È IL RINNOVO, MA IL BORUSSIA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510