VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Brasile 2014

Le pagelle dell'Argentina - Brilla Messi, difesa da rivedere ma è Rojo a decidere

Risultato finale: Nigeria-Argentina 2-3
25.06.2014 20:00 di Marco Frattino   articolo letto 12826 volte
© foto di Image Sport

Romero sv - Inoperoso nella prima frazione, si lascia sorprendere sul secondo palo in occasione del momentaneo pareggio nigeriano. Può poco anche sulla seconda rete di Musa, assiste senza partecipare attivamente - contrariamente a quanto accaduto con Bosnia e Iran - al successo argentino.

Zabaleta 6,5 - Non riesce a fermare Musa sul primo gol nigeriano, ma si riscatta con una prova più che convincente sulla propria fascia riuscendo a fermare l'attaccante nigeriano nel finale. Si spinge come sempre oltre la metà campo, mettendo in difficoltà la difesa africana.

Fernandez 6 - Si lascia anticipare da Babatunde in occasione del primo gol nigeriano, la coppia centrale argentina è fortunata in alcune occasioni. Il difensore del Napoli è da rivedere in alcune circostanze, dalla prossima gara non si può più sbagliare: Sabella preparerà al meglio il suo pacchetto arretrato per i match da dentro o fuori.

Garay 6 - Sulla sua prestazione incide l'errore che ha determinato la seconda rete di Musa, poco dopo prova a rimediare spizzando di testa la palla successivamente deviata in gol da Rojo. Deve però migliorare la sua attenzione in fase difensiva.

Rojo 6,5 - Lotta su ogni pallone sulla propria fascia, facendosi valere anche sui calci piazzati nella propria area ma soprattutto in quella avversaria. Dimostra la sua pericolosità mettendo la firma nella terza rete albiceleste, deviando col ginocchio destro la palla che carambola alle spalle di Enyeama.

Gago 6 - Il più in ombra del centrocampo argentino, fa il lavoro sporco tenendo la posizione quando Zabaleta si spinge sul fondo.

Mascherano 6,5 - Non molla mai, il mediano del Barcellona è costretto a usare le maniere forti per fermare gli avversari. Non sbaglia nessuna chiusura in tutti i 90' di gioco, ereditando la fascia di capitano da Messi quando l'ex Pallone d'oro viene richiamato in panchina.

Di Maria 7 - Per costanza di rendimento è il migliore della spedizione argentina in Brasile. Cerca sempre la giocata e il cambio di passo, sfiora il gol nel primo tempo con un mancino dalla distanza indirizzato all'angolino.

Messi 8 - Ci pensa sempre lui. Sabella l'ha ammesso nella conferenza della vigilia, la pulce non smentisce il suo ct e lo dimostra ancora una volta: l'Argentina è Messi-dipendente. Sblocca la situazione dopo tre giri di lancette, si ripete poco prima dell'intervallo con una punizione dalla distanza. (Dal 63' Ricky Alvarez 6 - Prende il posto dell'ex Pallone d'oro, il rendimento non è ovviamente lo stesso ma l'interista riesce a dare il suo contributo alla mediana albiceleste).

Higuain 6,5 - Prova a mettere in difficoltà la difesa nigeriana nella prima frazione, sfiora la rete nei primi 45' ma gli manca il guizzo giusto per piazzare la prima rete in Brasile. Nella ripresa Messi gli recapita un'altra grande chance tra i piedi, l'attaccante del Napoli viene fermato dall'uscita di Enyeama. (Dal 90' Biglia sv - Solo pochi istanti in campo per il laziale).

Aguero 5,5 - Fa movimento nel corso della sua prestazione, confusionario in più di una occasione ma è costretto a lasciare il campo per un guaio muscolare. (Dal 38' Lavezzi 6,5 - Le sue accelerazioni mettono in difficoltà la difesa avversaria, il Pocho si dimostra più adatto di Aguero nel modulo a tre punte con Messi e Higuain. Sfiora anche la rete alla mezz'ora della ripresa).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Brasile 2014
Altre notizie

Primo piano

Cagliari-Milan, le formazioni ufficiali: c'è Kalinic con Suso Queste le formazioni ufficiali di Cagliari-Milan, fischio d'inizio alle 18. CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Pisacane; Faragò, Barella, Cigarini, Ionita, Padoin; Sau, Pavoletti. A disp.: Rafael, Crosta, Castan, Andreolli, Miangue, Van der Wiel, Dessena, Cossu, Giannetti,...
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Ceccarini: "Emre Can, Juve avanti. Due in uscita a giugno" Ai microfoni di TMW Radio è intervenuto l’esperto di mercato Niccolò Ceccarini per commentare le ultime notizie relative d’attualità:...
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Caldara 8: pronto per la Juve. Fazio spaesato" Arrivano consueti e puntuali, nel pomeriggio di Tribuna Stampa su TMW Radio, i Collovoti di Fulvio Collovati, che ha analizzato il...
GoalCar - Viviano racconta l'anno a Londra e il caso 'maglia Juve'" Undicesima puntata di GoalCar. In questo nuovo episodio il portiere della Sampdoria Emiliano Viviano ha raccontato il suo anno a Londra...
Carlo Nesti: "Il solito errore dell'ambiente romanista: troppo disfattismo, quando basterebbero analisi serene, dopo gli incidenti di percorso". Questo è il diario dei miei "pensieri", in formato "NES-tweet", a partire dall'inizio della stagione, e quindi dal luglio 2017 al giugno...
TMW RADIO - Scanner: Il calciomercato sempre più materia da contabili" Oltre il calcio giocato, oltre il calcio parlato, oltre la semplice apparenza... con l'avvocato Giulio Dini e Lorenzo Marucci, ospite...
L'altra metà di ...Gennaro Troianello Gennaro Troianello, ex calciatore dell'Hellas Verona, che ha conquistato con la maglia veronese la Serie A ha dichiarato in più di...
Fantacalcio, oggi ti presento... RAFINHA Nome: Rafinha Nato a: Sao Paolo (Brasile)  il 12 Febbraio 1992 Ruolo: Centrocampista Squadra: Inter
Gli agenti e le regole che verranno, tutti gli aspetti da chiarire Una legge dello Stato, la Legge di Bilancio 2018, entrata in vigore lo scorso primo gennaio, pone fine al periodo di cosiddetta deregulation...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 gennaio 2018

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 21 gennaio 2018.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.