HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » cagliari » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

Scusate il ritardo. Milik torna al gol dopo 188 giorni: Napoli-Hellas 2-0

19.10.2019 19:53 di Raimondo De Magistris    articolo letto 5177 volte
Scusate il ritardo. Milik torna al gol dopo 188 giorni: Napoli-Hellas 2-0
© foto di www.imagephotoagency.it
Un gol nel primo tempo, un altro nel secondo. Due reti di Arkadiusz Milik per decidere Napoli-Hellas Verona e per piegare le resistenze di un avversario tutt'altro che arrendevole.
Il Napoli ritrova il San Paolo e ritrova la vittoria. Dopo gli 0-0 contro Genk e Torino, la squadra di Ancelotti ha vinto 2-0 e s'è portata a -1 dall'Atalanta terza in classifica. Una partita equilibrata, in cui a fare la differenza sono stati i movimenti da vero centravanti del bomber polacco: sul primo gol ha anticipato Gunter, sul secondo Rrahmani. In entrambi i casi, ha battuto un incolpevole Silvestri.

L'ex attaccante dell'Ajax l'ha decisa praticamente da solo. Specialmente la prima rete è stata fondamentale nell'economia di un match che ha visto la squadra di Juric a tratti dominare nella prima mezz'ora di gioco. I tre interventi consecutivi dopo 18 minuti di Meret sono la punta dell'iceberg di un avvio di partita in cui i padroni di casa sono sembrati sorpresi dall'organizzazione dell'Hellas Verona. Poi la rete di Milik, la prima stagionale con la maglia azzurra: bravo il numero 99 a muoversi coi tempi giusti sull'assist di Fabian Ruiz e a sbloccare un match che stava diventando più complicato del previsto.

Il gol dell'1-0 ha permesso al Napoli di rientrare negli spogliatoi in vantaggio, ma anche di vivere la ripresa con ben altra serenità. Juric ha provato ad aumentare la pericolosità offensiva della sua squadra inserendo Salcedo prima e Di Carmine poi. E per la verità, l'Hellas Verona ha continuato a fare la sua partita. Ma nella ripresa il Napoli ha sofferto meno l'organizzazione di Miguel Veloso e compagni e al 67esimo ha trovato anche la rete del raddoppio: Insigne dalla sua mattonella preferita ha calciato una punizione che Milik ha tramutato in gol. Una rete, quella del raddoppio, che ha chiuso definitivamente i giochi e ha tramutato gli ultimi 25 minuti solo in una passerella. Nell'occasione per applaudire Insigne (dopo giorni a dir poco turbolenti), Mertens (dopo giorni altrettanto turbolenti) e proprio Milik. Di nuovo a segno 188 giorni dopo l'ultima volta.

Clicca qui per rileggere la diretta testuale di Napoli-Hellas Verona 2-0

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Cagliari

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510