Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Barcellona-Real Madrid 1-3, le pagelle: Ansu Fati brilla invano, Valverde domina in mediana

Barcellona-Real Madrid 1-3, le pagelle: Ansu Fati brilla invano, Valverde domina in medianaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
sabato 24 ottobre 2020 18:12Calcio estero
di Luca Chiarini

Barcellona-Real Madrid 1-3
Marcatori: 5' Valverde (R), 8' Ansu Fati (B), 63' Ramos (R), 90' Modric (R)

BARCELLONA

Neto 6,5 - Nulla da fare sul gol di Valverde, che manda il pallone dove non può arrivare. Salva il risultato su Benzema, che aveva cercato di piazzare il destro al termine di un bel contropiede: gran riflesso da parte sua. Nella ripresa indossa il mantello, anche se non è esente da colpe sul tris di Modric.

Dest 6 - Una giornata che comunque non dimenticherà: non è "soltanto" il suo primo Clasico, ma è il primo americano a disputarne uno. Facendolo anche con buona personalità: più in contenimento, che nella propulsione.

Piqué 5 - Errore di posizionamento fatale - in concerto con Lenglet - sull'uno a zero del Real. Lui esce male, e in ritardo, assecondando la giocata eseguita in maniera impeccabile da Karim Benzema.

Lenglet 4,5 - La lettura sul fallo da rigore è indecifrabile: errore grave, che penalizza pesantemente il Barcellona. Veemente e del tutto ingiustificata la trattenuta reiterata su Sergio Ramos, che ringrazia e trasforma il penalty.

Jordi Alba 6 - Le sue cavalcate sulla sinistra restano sempre un fattore. Come quella che porta all'uno a uno: giocata ormai codificata con Messi, che lo serve alla perfezione. Lui appoggia ad Ansu Fati, che non può sbagliare. Cala dopo l'intervallo. (Dall'87' Braithwaite s.v.).

Busquets 5,5 - È l'equilibratore per eccellenza, anche se la squadra non brilla per solidità. Lo si vede poco: non ha compiti di regia, ma resta un po' troppo ai margini. (Dall'82' Trincao s.v.).

De Jong 6 - Giocate sempre eleganti, assennate. Disegna calcio, e non è una novità. Si prende qualche pausa, ed è un difetto su cui lavorare. Ma oggi ha poche colpe.

Pedri 5,5 - Intimidito dalla portata di una partita forse ancora troppo grande per lui, ma se non altro segue i dettami del tecnico ed è ordinato tatticamente. L'estro e le scintille, però, li lascia agli altri. Si farà. (Dall'81' Dembelé s.v.).

Coutinho 6,5 - Col senno di poi quel colpo di testa mandato a lato pesa più di quanto ci si potesse attendere. Resta però tra i migliori: dribbling a profusione, galleggia tra le linee e pungola la difesa dei blancos.

Ansu Fati 7 - Ha già quasi superato l'etichetta di enfant prodige: è già una certezza di questa squadra. Anche oggi a segno: movimento da nove puro e piattone che s'insacca in fondo al sacco, alle spalle dell'incolpevole Courtois. Nel pre-partita è premiato come miglior giocatore dello scorso mese di Liga.

Messi 6,5 - Anche col broncio, tocca a lui accendere la luce. È infatti illuminante la palla laser che spalanca le porte allo scatto sulla sinistra di Jordi Alba, che poi offre l'assist ad Ansu Fati. Poco più tardi sterza meravigliosamente su Ramos, ma spreca a pochi passi da Neto. Quando la squadra va in difficoltà, però, tende a isolarsi. E non è la prima volta.

REAL MADRID

Courtois 6 - Inerme sul pari di Ansu Fati, che colpisce da posizione troppo ravvicinata. Difende il palo sulla conclusione pigra di Messi, che lo grazia dopo un gran dribbling su Sergio Ramos.

Nacho 5 - È l'anello debole del quartetto schierato da Zidane: esposto alle accelerazioni di Jordi Alba e Coutinho, che lo eludono troppo facilmente. Lascia completamente scoperto il suo lato in occasione dell'uno a uno di Ansu Fati. (Dal 43' Vazquez 6,5 - A suo agio in un ruolo che non gli competerebbe).

Sergio Ramos 7 - Carisma imprescindibile anche in un Clasico "monco", manchevole di una buona dose di emozioni per via dell'assenza del pubblico. Non è però ineccepibile: in ritardo su Ansu Fati, messo quasi a sedere da Messi, che poi sbaglia la giocata più semplice. Ma sale in cattedra nei momenti decisivi: si prende il rigore e lo trasforma, sfiorando la doppietta nel finale.

Varane 6 - La presenza di Ramos lo trasforma, caricandolo di certezze. Di mestiere, d'astuzia o con i giusti posizionamenti, riesce quasi sempre a cavarsela.

Mendy 6 - Un'insistenza quasi garbata sulla sinistra. Spinge, ma senza esporsi troppo. "Braccino" che oggi trova una sua utilità, anche perché soffre pochissimo il giovane Pedri.

Valverde 7,5 - La libertà inspiegabile che gli concede il Barcellona frutta il vantaggio del Madrid: inserimento da manuale e palla perfetta di Benzema, lui ci mette del suo e batte con freddezza Neto. È il vero fattore di questo Clasico. (Dal 69' Modric 6,5 - La chiude con una giocata di pura eleganza).

Casemiro 6 - Tanta sostanza, complementare all'estro delle due mezzali. Rischia molto su un tackle in piena area ai danni di Messi, ma Munuera prima e il VAR poi lo graziano.

Kroos 6,5 - Parte in sordina, insolitamente scolastico e un po' nascosto nel traffico. Ma cresce con il passare dei minuti e per poco non la chiude. Poco male: ci pensa Modric sessanta secondi più tardi.

Asensio 5,5 - È il grande assente del primo tempo del Camp Nou. Impalpabile in fase offensiva, Zidane gli chiede uno sforzo in fase di non possesso, ma è proprio lui a non seguire lo scatto sulla sinistra di Jordi Alba sul pareggio blaugrana. (Dall'81' Rodrygo s.v.).

Benzema 6,5 - Il filtrante che manda in porta Valverde affetta la difesa del Barcellona. Un'intuizione che sblocca il Clasico dopo appena cinque minuti. Potrebbe segnare anche lui, ma Neto glielo nega.

Vinicius 5,5 - Ha campo, ma spesso s'incarta perdendosi in eccessi di leziosismo. Un narcisismo che in partite così non paga.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000