Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Celta Vigo-Barcellona 0-3, le pagelle: Ansu Fati predestinato, male Lenglet

Celta Vigo-Barcellona 0-3, le pagelle: Ansu Fati predestinato, male LengletTUTTOmercatoWEB.com
giovedì 01 ottobre 2020 23:48Calcio estero
di Lorenzo Carini

CELTA VIGO-BARCELLONA 0-3
Marcatori: 11' Ansu Fati, 51' aut. Olaza, 90+5' Sergi Roberto

CELTA VIGO
Villar 6 - Non ha alcuna colpa sulle tre reti realizzate dal Barcellona.

Mallo 5 - Serata complicata per il terzino destro, impossibilitato a percorrere con continuità la corsia di sua competenza e poco lucido anche in fase di contenimento.

Aidoo 4,5 - Tutt'altro che impeccabile in marcatura su Ansu Fati nell'azione che ha portato al momentaneo 0-1 dei blaugrana. Molto nervoso nel finale di primo tempo, viene sostituito per evitare un possibile secondo cartellino giallo (Dal 46' Baeza 6,5 - Cambio azzeccato dal tecnico Garcia: a poco più di un quarto d'ora dal termine, a conti ormai chiusi, colpisce la traversa da ottima posizione. Dà freschezza alla manovra dei galiziani)

Murillo 5,5 - Era inutile aspettarsi una prestazione di alto livello contro una corazzata come quella di Koeman: il colombiano sbaglia in fase di disimpegno in occasione della rete di Ansu Fati, in altre circostanze è bravo a contenere le incursioni degli avversari ma non sempre è attento.

Fontan 6 - E' costretto a lasciare il campo durante la prima frazione in seguito ad un infortunio occorso dopo un contrasto con Busquets (Dal 32' Araujo 5,5 - Il fatto che sia entrato a freddo non può essere utilizzato come giustifica ad una serata non proprio brillante per il centrale difensivo del Celta)

Olaza 5 - Non può dare una mano al reparto avanzato della sua squadra, ma la dà in maniera significativa a quello del Barcellona con una sfortunata deviazione che gli costa l'autogol sul cross basso di Messi ad inizio ripresa.

Gabri Veiga 6,5 - Al debutto assoluto da titolare in Liga, non poteva chiedere di meglio: il classe 2002, promosso dalla formazione B, gioca una partita di sostanza a centrocampo, non sfigurando affatto contro avversari decisamente più impostati (Dal 60' Santi Mina 5 - Trenta minuti da spettatore non pagante: partita da dimenticare al più presto)

Tapia 6 - Si vede costretto, il più delle volte, ad aiutare la propria retroguardia piuttosto che a servire palloni in avanti per Mor e Aspas: porta a termine questo compito con discreto successo (Dal 75' Beltran s.v.)

Denis Suarez 6 - Buon lavoro in mezzo al campo ma nulla di più. Quando intravede uno spiraglio, cerca di proporsi in velocità per vie centrali senza però riuscire a trovare l'imbucata vincente.

Mor 5,5 - Probabilmente tra i calciatori più discontinui del panorama calcistico europeo, il turco si sforza a dovere nel primo tempo ma, quando si avvicina all'area di rigore del Barça, non ha quasi mai assistenza da parte dei compagni ed è dunque costretto a capitolare (Dal 60' Nolito 5 - Trenta minuti sottotono per l'ex centravanti del Manchester City)

Aspas 5 - La "leggenda vivente" del Celta Vigo tocca pochi palloni senza mai impensierire la preparata difesa del Barcellona. Resta in campo per novanta minuti, ma nella seconda metà di gara la sua presenza passa praticamente inosservata.

BARCELLONA
Neto 6 - Tranquillità assoluta per l'ex estremo difensore di Juventus e Valencia, mai in difficoltà sulle pochissime (se non nulle...) iniziative della compagine di Garcia.

Sergi Roberto 7 - Grande protagonista nel finale: prima salva sulla conclusione a botta sicura di Baeza, poi firma il primo centro stagionale in pieno recupero approfittando di un pallone vagante in area di rigore.

Piqué 6 - Qualche imperfezione di troppo, con tanto di cartellino rosso prima estratto e poi rimesso nel taschino dal direttore di gara per un fallo da ultimo uomo su Denis Suarez, risultato per sua fortuna in posizione di offside, ma la sufficienza è tutto sommato giusta.

Lenglet 4 - Disastrosa prova del francese, che rimedia due cartellini gialli nel giro di venti minuti lasciando la sua squadra in inferiorità numerica per un intero tempo di gioco: salterà il Siviglia e per il Barcellona sarà emergenza in difesa.

Jordi Alba 6 - Non si tira mai indietro nei contrasti, andando a sbattere a gran velocità addosso a Villar a pochi minuti dal termine del match: questa ingenuità gli costa un'ammonizione che, per sua fortuna, non avrà conseguenze particolari. Poca lucidità nei momenti chiave.

Busquets 6 - Anche per lui arriva un cartellino assolutamente evitabile per un fallo su Iago Aspas a centrocampo, a partita chiusa. Controlla agevolmente i palloni che transitano dalla sua zona di competenza.

De Jong 6,5 - Sostanza e qualità in mezzo al campo: Koeman lo sprona dalla panchina e lui non delude affatto, rispettando pienamente le attese della vigilia.

Griezmann 6 - Ha poche opportunità per mettersi in mostra. Viene sacrificato a fine primo tempo in seguito al cartellino rosso rimediato da Lenglet (Dal 45+1' Araujo 6 - Molto attento e preciso quando c'è da difendere, anche se questa sera non ha mai dovuto effettuare interventi particolarmente rilevanti nel reparto arretrato)

Coutinho 6,5 - Parte leggermente in sordina, sbagliando anche qualche passaggio piuttosto semplice. Si accende però col passare dei minuti, finendo anche per essere nominato l'uomo-partita dalla Liga: brillantezza abbinata a una classe indiscutibile, oltre ad un ottimo atteggiamento (Dal 71' Pedri s.v.)

Ansu Fati 7 - Terzo gol in due partite di campionato per la giovane stella del 2002: talento fuori dal normale, gran velocità e ottime capacità col pallone tra i piedi. Per un calciatore così giovane si direbbe che "se son rose fioriranno", ma in questo caso siamo già alla fase successiva: è un predestinato e stasera ne ha dato una dimostrazione ulteriore (Dal 72' Trincao s.v.)

Messi 6,5 - In ombra nei primi quaranta minuti di partita, gli basta pochissimo per accendersi: prima spaventa Villar direttamente dalla bandierina del corner, poi vizia l'autorete di Olaza. Basta così? No, l'argentino continua a premere sull'acceleratore nonostante il punteggio sia ormai nettamente a favore del Barça riuscendo a regalare giocate di grande spessore a tutti i tifosi.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000