Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Il Lione a Macron: "Stop in Ligue 1 grande errore, ma può ancora ripensarci"

Il Lione a Macron: "Stop in Ligue 1 grande errore, ma può ancora ripensarci"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Marco Spadavecchia
sabato 23 maggio 2020 23:53Calcio estero
di Alessandra Stefanelli

In Francia non si placano le polemiche per la sospensione dei campionati di calcio, soprattutto da parte di quei club che dovranno ancora disputare gare ufficiali a livello internazionale. Tra questi c’è il Lione, che inevitabilmente sarà danneggiato dal dover giocare in Champions League contro la Juventus senza altre gare ufficiali nelle gambe. Il club francese oggi su Twitter si è complimentato con LaLiga per la decisione di ripartire e sotto il tweet è apparso un commento del presidente Jean-Michel Aulas: “E se finalmente risolvessimo il più grande errore nel calcio francese? Chi beneficia di questo storico errore di fermare il calcio solo in Francia?”, ha scritto.

Sul sito ufficiale del Lione è poi apparso un comunicato che ha spiegato meglio l’opinione del club: “Il Lione si congratula con la decisione presa da Pedro Sanchez, presidente del consiglio spagnolo, che ha autorizzato la ripresa della Liga a partire dall’8 giugno. Dopo la Bundesliga è il secondo tra i maggiori campionati che ha confermato la sua ripresa. L’Olympique Lione spera che l’esempio della Spagna e della Germania permettano alla Francia di riconsiderare una decisione troppo affrettata. Possiamo ragionevolmente immaginare che la posizione degli allenatori e dei giocatori del campionato francese sia oggi molto più favorevole alla ripresa della competizione rispetto al sondaggio UNFP del 23 aprile o di quando Didier Deschamps ha espresso al presidente Emmanuel Macron il 27 aprile la sua riluttanza e le sue paure per la salute dei giocatori. Al di là della catastrofe economica, i club francesi che giocano ancora in Champions League si troveranno svantaggiati nelle loro sfide europee. Il PSG e Il Lione sono ancora in corsa sia con le loro squadre maschili che con quelle femminili e saranno penalizzate dal fatto che i loro avversari avranno ripreso i loro campionati.

L’OL chiede al presidente Emmanuel Macron di sostenere lo spirito di una Francia che reagisce di fronte ai loro concorrenti europei. Grazie alla pertinenza e all'efficienza dei suoi cittadini, la Francia ha respinto la pandemia per consentire la ripresa controllata della formazione e domani speriamo di competere, come in quasi tutti gli altri Paesi europei. La decisione presa di corsa il 30 aprile può essere compensata oggi agli occhi dei francesi se sappiamo riconoscere che nulla è mai definitivo adottando la soluzione più appropriata nell'interesse del calcio professionistico francese e quindi francese”, ha concluso la lunga nota.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000