Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

PSG-Bordeaux 2-2, le pagelle: segna Neymar, buona prova di Ben Arfa

PSG-Bordeaux 2-2, le pagelle: segna Neymar, buona prova di Ben ArfaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Getty/Uefa/Image Sport
sabato 28 novembre 2020 23:24Calcio estero
di Lorenzo Carini

PSG-BORDEAUX 2-2
Marcatori: 10' aut. Pembélé, 27' rig. Neymar, 28' Kean, 60' Adli

PSG
Rico 6,5 - Non può far nulla per evitare i due gol dei girondini. Sul 2-2, a meno di 5' dal termine, è bravissimo a sbarrare lo specchio della porta a De Preville lanciato in contropiede.

Florenzi 6,5 - S'intende molto bene con Verratti, l'ex Roma è particolarmente attivo nel primo tempo dove si procura anche una chance per andare a segno. Buon lavoro in fase di contenimento nella ripresa con un grande intervento difensivo su Briand a tempo quasi scaduto.

Pembélé 5,5 - Non è stato certamente un esordio con i fiocchi per il difensore centrale classe 2002. Alla prima in Ligue 1, trova il suo primo autogol della carriera dopo appena dieci giri d'orologio: in pieno recupero, per non farsi mancare nulla, viene anche ammonito. Sente eccessivamente la pressione.

Kimpembe 5,5 - Non una prestazione di rilievo da parte del classe '95, spesso e volentieri in affanno sulle sortite offensive degli avversari.

Bakker 5,5 - Si fa vedere con il contagocce sulla corsia di sua competenza senza mai riuscire ad offrire palloni giocabili agli attaccanti.

Verratti 6,5 - Molto propositivo nel primo tempo nonostante alcune ingenuità, si comporta bene anche in avvio di ripresa prima di lasciare il campo. Ha la giusta classe per giocare in una squadra del genere (Dal 63' Herrera 5 - Non riesce in alcun modo ad entrare in partita: in totale confusione)

Paredes 6,5 - Uno dei migliori nel PSG: bravissimo a cercare di verticalizzare il gioco quando il Bordeaux concede spazio. Raramente sbaglia i servizi per i riferimenti più avanzati(Dall'84' Icardi s.v.)

Rafinha 6,5 - Nel finale del primo tempo, dopo aver giocato ad un buon livello, si procura due palle gol incredibili nel giro di una manciata di secondi ma non riesce a sfruttarle. Al 50' è fondamentale il suo apporto sull'occasione capitata a Hwang (Dal 63' Di Maria 5,5 - Qualche "classica" giocata da fuoriclasse com'è, ma in una situazione di punteggio complicata sarebbe meglio sostituire le magie con una maggior concretezza)

Mbappé 6,5 - Vera e propria spina nel fianco per la difesa del Bordeaux, il gioiellino classe '98 si procura una lunga serie di palle gol (colpendo anche un palo nel corso dei primi 45') ma non riesce ad andare a bersaglio. Avrebbe meritato sicuramente qualcosa in più.

Kean 6 - L'ex Juventus non riesce ad esprimersi con continuità, ma nonostante questo può comunque far festa per il gol del momentaneo 2-1: non avrebbe potuto sbagliare una conclusione a porta vuota da distanza ravvicinata (Dall'81' Sarabia s.v.)

Neymar 6,5 - L'uomo in più di questo PSG, è sempre al centro di ogni azione della squadra di Tuchel e mette la firma su questa partita con il gol che dà il via alla rimonta parigina. Marcato stretto dagli avversari, non si fa intimidire in alcun modo riuscendo il più delle volte a liberarsi degli stessi e a spaventare il portiere ospite.

BORDEAUX
Costil 6 - Non può far nulla sulle due reti del PSG. Quando viene chiamato in causa si fa trovare sempre pronto.

Kwateng 5,5 - Poca spinta ma tanto lavoro in fase difensiva nel corso dei primi quarantacinque minuti (Dal 46' Benito Souto 6 - Contribuisce al pareggio finale della sua squadra dimostrando concentrazione e attenzione fin dall'ingresso in campo)

Koscielny 6,5 - In partite così complicate, l'esperienza può fare tutta la differenza del mondo. Prova positiva per l'ex Arsenal, mai realmente in difficoltà e molto bravo, in particolare, nelle palle inattive.

Baysse 6 - Disturba ripetutamente Mbappé riuscendo a negare al più quotato avversario la gioia del gol.

Sabaly 6 - Rischia di rovinare una buona prestazione nel finale di gara con un intervento ruvido, in area di rigore, ai danni di Neymar: l'arbitro lascia giocare senza concedere il secondo penalty al PSG, ma i dubbi restano con il VAR che probabilmente sarebbe dovuto intervenire anche in questa circostanza.

Otavio 5,5 - Dà il via alla remuntada del PSG causando il penalty procurato e realizzato da Neymar. A centrocampo si impegna a dovere pur senza brillare in maniera particolare.

Basic 5,5 - Il croato va spesso in difficoltà nel contenere le incursioni per vie centrali del PSG: Gasset se ne rende conto e lo preleva dal campo prima del previsto (Dal 59' Adli 6,5 - Ha un impatto clamoroso sul match: appena entrato, al primo pallone toccato va subito a segno regalando un punto importantissimo al Bordeaux in ottica salvezza)

Zerkane 6 - Al 36' si guadagna una grandissima chance da rete ma la porta gli viene chiusa molto bene da Sergio Rico: questo episodio, invece che caricarlo mentalmente, gli rende la serata decisamente più complicata (Dal 59' Oudin 6 - Entra in campo con il piglio giusto e la voglia di "spaccare il mondo": per ben due volte sfiora il gol del 2-3)

Ben Arfa 6,5 - L'uomo più atteso tra gli ospiti, si accende a tratti nella ripresa dopo un primo spezzone non impeccabile. Grandissime giocate e un assist per il numero 8 del Bordeaux, che fa capire di essere uno dei pochi in grado a conoscere quelli che sono i reali punti deboli del PSG.

Hwang 5,5 - Chiamato al sacrificio, è protagonista di un primo tempo da spettatore non pagante. Nelle prime battute della seconda frazione prova ad accendersi ma gli viene concesso poco tempo per farlo (Dal 59' De Preville 5,5 - Stanotte gli tornerà in mente il contropiede sciupato al minuto 86: tutto solo davanti a Sergio Rico, manca il tris che avrebbe potuto regalare una serata di gloria al Bordeaux)

Maja 5,5 - Al 10' stacca di testa in compagnia di Pembélé sugli sviluppi di un calcio d'angolo, ma non riesce a trovare il gol perché è l'avversario a punire il proprio portiere. Per il resto della partita non riesce mai a farsi notare (Dall'81' Briand s.v.)

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000