HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Calcio femminile

Brasile femminile, il sogno di Formiga: "Voglio emulare Roger Milla"

21.11.2018 20:34 di Tommaso Maschio   articolo letto 2170 volte

Intervistata dal sito della FIFA Miraildes Maciel Mota, meglio nota come Formiga, centrocampista classe ‘78 del Brasile e del Paris Saint-Germain femminile, ha svelato il proprio sogno: giocare e segnare nella prossima Coppa del Mondo che si terrà in Francia il prossimo anno per emulare un mito del calcio mondiale come Roger Milla, il più vecchio marcatore (42 anni) nella storia della Coppa del Mondo. "Ho intenzione di giocare in Coppa del Mondo. Non l’avevo detto a nessuno finora, ma è questo quello che desidero. Sono tornata in Nazionale per necessità visto che nella mia posizione non c’era nessuna calciatrice e il mister mi ha detto che aveva bisogno di me per qualificarsi al Mondiale. Il pensiero che non ci fosse il Brasile in Francia mi ha convinto a dare una mano anche se inizialmente non avevo intenzione di continuare, ma vista la qualificazione mi sono detta di andare avanti. - spiega la calciatrice che potrebbe diventare la prima a giocare ben sette Mondiali (superando Homare Sawa) e la più anziana a giocarlo (superando Christie Rampone) – Avrò 41 anni e sarebbe davvero bello emulare Roger Milla ed entrare nella storia di questo sport. Di lui tutti si ricordano e mi piacerebbe che lo stesso accadesse per me. La mia passione per il calcio è così forte che non voglio fermarmi, ma solo superare gli ostacoli. Credo che questo Brasile sia una buona squadra, abbiamo Marta che è sempre Marta e possiamo senza dubbio vincere il Mondiale anche se le avversarie non mancheranno a partite dalla Francia che è una delle più grandi minacce avendo molte giocatrici di valore e promettenti come per esempio Marie-Antoniette Katoto, che gioca con me nel PSG, che può diventare una delle migliori al mondo, come la nostra Kerolin che se tiene i piedi per terra può arrivare dovunque”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

17 dicembre 1989, il Milan torna campione del Mondo dopo 20 anni Il 17 dicembre 1989 a Tokyo il Milan diventa campione del mondo per club. La squadra di Arrigo Sacchi affronta per la Coppa Intercontinentale i colombiani dell'Atletico Nacional, campioni del Sudamerica. La partita, tirata e non bellissima, non si sblocca e si trascina fino ai supplementari....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->