HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Calcio femminile

Brasile femminile, Thaisa: "Dell'Italia temo sopratutto il centrocampo"

17.06.2019 11:03 di Tommaso Maschio   articolo letto 12034 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Intervenuta in conferenza stampa a due giorni dalla sfida contro l’Italia la centrocampista del Brasile, e del Milan femminile, Thaisa ha parlato della sfida contro le azzurre soffermandosi sulla forza del centrocampo: “Bonansea e Girelli, come le altre attaccanti, fanno gol e sono più mediatiche, ma le centrocampiste che sono scese in campo finora come Galli, Cernoia e la stessa Giugliano, sono quelle che mi hanno impressionato di più. Il centrocampo dell’Italia è il reparto che temo maggiormente, sopratutto perché ancora non ha giocato Alice Parisi, una calciatrice di valore assoluto. Poi c’è un collettivo unito e compatto. In queste competizioni alla fine è ciò che fa la differenza. - continua Thaisa soffermandosi anche sulla crescita del campionato italiano – L’Italia sta crescendo tantissimo, grazie a grandi club come Milan, Juve, Roma e ora Inter. Ma come da noi manca il vero professionismo”.

E proprio sul professionismo e sulle difficoltà di sbarcare in Italia per le extracomunitarie si sofferma nel finale la centrocampista brasiliana: “Siamo trattate delle atlete in Italia, non mi posso lamentare, ma mi auspico che ci sia maggiore liberalizzazione. Due visti per extracomunitari a squadra, uno studio-lavoro e uno sportivo, sono pochi. Paesi come Francia, Spagna, Germania, Inghilterra sono più aperti e infatti hanno campionati più competitivi”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

Bosco: c'è qualcosa di innaturale nel rapporto Juve-Milan C'è qualche cosa di innaturale nei rapporti tra Juventus e Milan. Dalla vicenda Bonucci, in poi ... Bonucci litiga con Allegri, finisce su uno sgabello, a fine stagione va – strapagato- a Milano. C'è il duo Fassone – Mirabelli al Milan, tribuni di un cinese rimasto a tutt'oggi,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510