HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Calcio femminile

Il punto sulla A femminile - Alla Juve il match dei record

26.03.2019 07:45 di Tommaso Maschio   articolo letto 4049 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

La Juventus si aggiudica, davanti a 39mila spettatori, la sfida Scudetto contro la Fiorentina e si avvia al secondo titolo consecutivo. Le viola invece dovranno lottare fino alla fine contro il Milan per salvare almeno la qualificazione alla prossima Champions League. In coda invece festeggiano Tavagnacco e Florentia che con le rispettive vittorie conquistano la matematica salvezza, mentre l’Orobica saluta dopo appena un anno la massima serie.

Partiamo dall’attesissimo scontro al vertice giocato nella prestigiosa cornice di un Allianz Stadium che fa registrare il tutto esaurito segnando un nuovo record di affluenza per una gara femminile oltre che in tv (oltre 340mila spettatori per il 2,68% di share). Una gara a lungo equilibrata, ben giocata da ambo le parti in cui forse il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto per quanto mostrato dalle due squadre. È invece la Juventus a portare a casa tre punti e mezzo Scudetto approfittando di un errore, l’unico, del portiere viola Francesca Durante. Una vittoria rovinata solo dal grave infortunio di Cecilia Salvai, a cui vanno gli auguri di pronta guarigione: lesione del crociato e stagione finita coi Mondiali tanto sognati a cui dovrà assistere da casa. Per la Fiorentina una sconfitta che rimette in discussione anche il secondo posto perché il Milan non molla pur faticando contro un’Orobica che al fischio finale saluta la Serie A. Decide un gol di Valentina Giacinti che interrompe così un lungo digiuno e allunga ulteriormente nella classifica delle bomber stagionali. Ora a separare le due squadre c’è appena un punto con le rossonere che hanno un calendario leggermente più semplice sulla carta. Una lotta avvincente fino all’ultimo con un occhio a eventuali scivoloni della Juve per riaprire anche il discorso Scudetto.

Dietro le prime tre cade in maniera sorprendente una delle squadre più in forma del girone di ritorno: la Roma. Le giallorosse accusano probabilmente la fatica di una lunga rincorsa e vengono colpite subito a freddo dall’ex di turno Melania Martinovic e poi nel finale dalla doppietta di uno dei migliori acquisti del calciomercato invernale come Maegan Kelly. Vittorie che valgono la salvezza invece per Tavagnacco e Florentia: le friulane contro il ChievoVerona Valpo vanno in vantaggio al 53° con Camporese, ma vengono prima raggiunte da Fusetti e poi superate da Tarenzi nell’arco di una ventina di minuti. Kollanen al 75° trova la rete del pari e sette minuti dopo arriva anche il gol del definitivo 3-2 con la sfortunata autorete di Faccioli. Tutto più facile invece per le toscane che liquidano la pratica Pink Bari in meno di 40 minuti grazie alle reti di Deborah Salvatori Rinaldi e Isotta Nocchi. Nella ripresa arriva poi la doppietta per la bomber abruzzese che porta così il proprio bottino di reti a quota 10 al rientro in Italia dopo l’esperienza iberica con l’Espanyol. Per la Florentia un’ottima prima stagione di Serie A con una possibile ciliegina da mettere sulla torta nel prossimo turno nel derby con la Fiorentina.

In lotta per non retrocedere resta invece l’Hellas Verona, appaiata a quota 16 con le cugine del Chievo, che viene sconfitta in casa per 3-2 dal Sassuolo: emiliane avanti di due reti con Michela Cambiaghi e Sandy Iannella dopo mezzora, ma raggiunte nella ripresa da Pasini e dall’autorete di Lenzini. All’86° però Cambiaghi trova la doppietta personale e regala una vittoria che certifica una salvezza praticamente mai in dubbio nel corso della stagione.

Primo verdetto anche dalla Serie B con l’Inter che al termine di una cavalcata trionfale (17 vittorie su 17) conquista con cinque turni d’anticipo la promozione in Serie A andando così ad arricchire ulteriormente la lista dei grandi club iscritti alla competizione alzando ulteriormente il livello del campionato.
Questi risultati e marcatrici dell’ultimo turno:

Florentia-Pink Bari 3-0 (31°, 81° Salvatori Rinaldi, 38° Nocchi)
Hellas Verona-Sassuolo 2-3 (62° Pasini, 80° Aut. Lenzini; 4°, 86° Cambiaghi, 33° Iannella)
Tavagnacco-ChievoVerona Valpo 3-2 (53° Camporese, 75° Kollanen, 82° Aut. Faccioli; 64° Fusetti, 71° Tarenzi)
Orobica-Milan 0-1 (24° Giacinti)
Roma-Atalanta Mozzanica 0-3 (8° Martinovic, 80°, 90° Kelly)
Juventus-Fiorentina 1-0 (84° Pedersen)

Classifica: Juventus 50, Fiorentina 46, Milan 45, Roma 35, Atalanta Mozzanica 29, Sassuolo 26, Florentia 26, Tavagnacco 21, Hellas Verona 16, ChievoVerona Valpo 16, Pink Bari 11, Orobica 5.

Classifica marcatori: Valentina Giacinti (Milan) 18, Daniela Sabatino (Milan) 15, Barbara Bonansea (Juventus) 13, Stefania Tarenzi (ChievoVerona Valpo) 12, Eniola Aluko (Juventus) 11, Tatiana Bonetti (Fiorentina) 11, Lana Clelland (Fiorentina) 11, Ilaria Mauro (Fiorentina) 10, Deborah Salvatori Rinaldi (Florentia) 10.

Highlights 19° giornata Serie A Femminile

🎥 Gli highlights della 1️⃣9️⃣° gioranta! Tutti i gol e i momenti più decisivi dei match 👇
#SerieAFemminile
#CalcioFemminile

Pubblicato da FIGC Calcio Femminile su Lunedì 25 marzo 2019

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Tuija Hyyrynen-Ilaria Mauro © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: tifosi Juventus © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: ingresso campo © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: gol Sofie Pedersen © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza fine gara Juventus © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza fine gara Juventus © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Rita Guarino-Alia Guagni-Antonio Cincotta © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: delusione Fiorentina © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza fine gara Juventus © foto di Daniele Buffa/Image Sport

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Cecilia Salvai © foto di www.imagephotoagency.it

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Sofie Pedersen © foto di www.imagephotoagency.it

Db Torino 24/03/2019 - campionato di calcio serie A femminile / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Ilaria Mauro-Tuija Hyyrynen-Sofie Pedersen © foto di www.imagephotoagency.it


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

...con Capozucca “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510