HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Calcio femminile

Il punto sulla A femminile - Domina l'incertezza. Sarà un finale di fuoco

02.04.2019 07:45 di Tommaso Maschio   articolo letto 3349 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A inizio anno con l’ingresso di Milan e Roma c’era da sperare che il campionato di Serie A femminile fosse il più avvincente degli ultimi anni, ma forse nessuno si sarebbe aspettato che a 180 minuti dal termine fosse tutto così in bilico con tre squadre ancora in lotta per il titolo (e per i due posti Champions) e altre tre alla caccia dei due posti che garantiscono la permanenza in massima serie. Si tratta di Juventus, Fiorentina e Milan per il primo obiettivo, Chievo Valpo, Hellas e Pink Bari per il secondo.

In vetta il risultato clamoroso arriva in uno dei tre anticipi del mercoledì con il Sassuolo che oltre il 90° batte una lanciatissima, dopo il successo nello scontro diretto con la Fiorentina, Juventus frenando così la sua fuga. Una gara, quella decisa da una promessa del nostro calcio come la classe 2001 Martina Tomaselli, non senza polemiche da parte bianconera con la società che si è lamentata del fatto di essere scesa in campo a distanza di tre giorni mentre le viola avevano sette giorni di tempo per preparare l’impegno successivo. Comunque la si voglia pensare la sconfitta resta inattesa con il Sassuolo che ha dimostrato di voler onorare il proprio campionato pur non avendo più obiettivi da rincorre se non quello di quinta forza del campionato. Uno scivolone che ha permesso così a Fiorentina e Milan di farsi nuovamente sotto e accendere la sfida in vista delle ultime due gare che si giocheranno dopo la pausa della Nazionale.

Le rossonere di Carolina Morace ritrovano una Valentina Giacinti in gran spolvero per il finale di stagione (altri due gol e quota 20 raggiunta in campionato) battendo con agilità una Roma che inizia a sentire la fatica di una lunga rincorsa verso i posti di vertice. La Fiorentina ha invece la meglio nel derby con la Florentia: una gara vera, combattuta con le viola avanti due volte – Valery Vigilucci al 6° e Heleen Jaques al 17° - e due volte raggiunte dall’ex di turno Isotta Nocchi. Tocca all’ormai solita Alia Guagni riportare avanti le sue, prima col il gol del 3-2 e poi, a dieci dal termine, con l’assist per Mauro che chiude i conti.

In corsa salvezza è della Pink Bari la vittoria che riapre tutto: un 4-1 contro la già retrocessa Orobica che porta le pugliesi a 2 dall’Hellas Verona femminile, sconfitta il mercoledì dal Tavagnacco grazie alla rete di Erzen, e 3 dal ChievoVerona Valpo. A lanciare il Bari sono due calciatrici della vecchia guardia seppur giovanissime come Martina Di Bari ed Erika Santoro e due acquisti di gennaio come Corinna Luijks e Paloma Lazaro. Per il Chievo invece un pareggio amaro contro un’ottima Atalanta Mozzanica: sotto dopo 6 minuti per la rete di Pellegrinelli le veronesi rimontano con Valeria Pirone e Lisa Faccioli per poi subire al 78° la rete di Anghileri che fissa il risultato sul 2-2 finale che lascia in sospeso un Chievo che sperava di allungare in maniera più netta sulle cugine dell’Hellas e mantenere le distanze con la Pink.

A 180 minuti dal termine quindi vince l’incertezza, un fattore che non può che far piacere e giovare al campionato e al suo spettacolo. Una lotta serrata in vetta come in coda, in una stagione in cui la copertura mediatica è aumentata esponenzialmente rispetto agli ultimi anni e alla vigilia di un Mondiale che mancava da 20 anni era davvero quando di meglio tutti gli appassionati di calcio femminile potevano desiderare.

I risultati e le marcatrici della 20^ giornata:

Milan-Roma 4-1 (46° Giugliano, 59° rig. Sabatino; 76°, 87° Giacinti; 72° aut. Tucceri)
Tavagnacco-Hellas Verona 1-0 (71° Erzen)
Sassuolo-Juventus 2-1 (16° Mc Sorley, 90° Tomaselli; 57° Girelli)
ChievoVerona Valpo-Atalanta Mozzanica 2-2 (29° Pirone, 67° Faccioli; 6° Pellegrinelli, 78° Anghileri)
Pink Bari-Orobica 4-1 (19° Di Bari, 56° Luijks, 69° Santoro, 84° Lazaro; 88° Foti)
Fiorentina-Florentia 4-2 (6° Vigilucci, 17° Jaques, 36° Guagni, 80° Mauro; 14°, 23° Nocchi)

Classifica: Juventus 50, Fiorentina 49, Milan 48, Roma 35, Atalanta Mozzanica 30, Sassuolo 29, Florentia 26, Tavagnacco 24, ChievoVerona Valpo 17, Hellas Verona 16, Pink Bari 14, Orobica 5

Classifica marcatrici: Valentina Giacinti (Milan) 20, Daniela Sabatino (Milan) 16, Barbara Bonansea (Juventus) 13, Stefania Tarenzi (ChievoVerona Valpo) 12, Eniola Aluko (Juventus) 11, Tatiana Bonetti (Fiorentina) 11, Lana Clelland (Fiorentina) 11, Ilaria Mauro (Fiorentina) 11, Cristiana Girelli (Juventus) 10, Alia Guagni (Fiorentina) 10, Deborah Salvatori Rinaldi (Florentia) 10

Highlights 20° giornata Serie A Femminile

🎥 Highlights della 2️⃣0️⃣° giornata di #SerieAFemminile! Tutti i gol e i momenti decisivi 👇
#CalcioFemminile

Pubblicato da FIGC Calcio Femminile su Lunedì 1 aprile 2019


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

La promessa di Paratici: "CR7 non lascerà la Juve a fine stagione" Cristiano Ronaldo non lascerà la Juventus la prossima estate. A dichiararlo, in occasione del 'Premio Scopigno, il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici: "Ronaldo via tra un anno? Assolutamente no. È molto concentrato - riporta 'Lalaziosiamonoi' - sugli obiettivi personali...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510