HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Calcio femminile

Italdonne, Bonansea: "Puntavamo a stare tra le prime quattro al mondo"

29.06.2019 17:49 di Giacomo Iacobellis  Twitter:    articolo letto 9650 volte
© foto di Imago/Image Sport

L'attaccante dell'Italia femminile Barbara Bonansea ha parlato ai microfoni di Rai 1 dopo la sconfitta con l'Olanda ai quarti di finale del Mondiale: "Speravamo di qualificarci all'Olimpiade ma così non è stato. Oggi è stato faticoso e spero che questo sogno che abbiamo creato qui al Mondiale possa andare avanti".

Le lacrime?
"Speravamo tanto di poter arrivare tra le prime quattro del mondo. Partivamo molto più indietro delle altre squadre, quindi questo sogno aveva un sapore particolare per noi. Ce la siamo giocata, purtroppo abbiamo preso due gol su palle inattiva, poi piangi perché hai passato due mesi insieme, si crea un feeling, speravi di andare avanti e vedi un po' svanire un sogno. Sono però contenta di aver fatto tutto questo con queste ragazze".

La mia doppietta all'esordio?
"Sicuramente ha dato una mano per arrivare prime nel girone, poi nelle altre partite abbiamo fatto bene tutte, segnando in tante. Non conta chi segna, conta vincere. Siamo state brave ad arrivare prime nel girone, poi oggi non siamo riuscite a fare gol".

Le ultime due partite?
"Non ho giocato bene come le altre, forse ho patito un po' il caldo. Bisogna sempre migliorarsi, cercherò di prendere queste due partite per migliorarmi".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

TMW - Milan, Maldini sotto osservazione: Elliott non felice dell'operato Non c'è un bel clima, al Milan. Perché gli strascichi delle ultime settimane, con l'apice dell'esonero di Marco Giampaolo - all'indomani della vittoria contro il Genoa - e la querelle Spalletti-Pioli, non hanno soddisfatto i vertici di Elliott, tanto da far finire la lente d'ingrandimento...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510