HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Calcio femminile

Italia, esordio vincente ai Mondiali: Bonansea stende l'Australia

09.06.2019 14:59 di Tommaso Maschio   articolo letto 13883 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Esordio vincente, e anche sorprendente, per l'Italia femminile ai Mondiali di Francia. Azzurre sotto nel primo tempo per la rete della stella avversaria Samantha Kerr, ma capace di ribaltare il risultato grazie a una doppietta di Barbara Bonansea in apertura e chiusura di tempo. Una vittoria fondamentale per il cammino delle azzurre che ora possono guardare con maggiore fiducia al passaggio del turno. Dopo 20 anni d'assenza non si poteva sognare che un esordio simile.

LE FORMAZIONI - La ct Bertolini si affida alla formazione classica (4-3-1-2 in partenza che può diventare 4-3-3) con Giuliani fra i pali, in difesa linea formata da Bergamaschi e Guagni sulle corsie laterali e la coppia Gama-Linari in mezzo. A centrocampo regia affidata a Giuliano con Galli e Cernoia mezzali. In avanti Bonansea dietro Girelli e Mauro. L'Australia risponde con una squadra molto compatta che prevede una sola punta, la stella Kerr. A centrocampo Raso e Foord sono le esterne con Yallop e Logarzo in mezzo e Van Egmond regista basso davanti alla difesa. Linea a quattro con da destra a sinistra Catley, Polkonghorne, Kennedy, Carpenter a difesa della porta di Williams.

INIZIO VIVACE - Subito buoni ritmi in avvio con l'Australia che si fa subito vedere con la Sam Kerr con un colpo di testa che finisce alto su cross di Foord. L'Italia però risponde presente pochi minuti dopo con Mauro che strozza troppo la conclusione. All'11° le azzurre vanno anche in gol con una verticalizzazione perfetta di Giugliano per Bonansea che davanti a Williams la batte: la rete viene però annullata per un fuorigioco millimetrico della nostra numero 11. Al 20° si rivede l'Australia con Van Egmond che calcia dalla distanza e Raso che non arriva alla deviazione.

GOL AUSTRALIA -
Al 22° l'azione che sblocca la gara: Gama trattiene in area Kerr causando il rigore: dagli 11 metri la numero 20 prima si fa respingere la conclusione da Giuliani e poi ribadisce in rete per il vantaggio australiano. L'Italia accusa il colpo e rischia in altre due occasione nei minuti successivi allo svantaggio, ma il risultato non cambia. Al 38° l'Australia va vicina al raddoppio con Logarzo di testa, Giuliani è attenta e d'istinto evita la rete.

PAREGGIA BONANSEA - Nella ripresa l'Italia, passata al 4-4-2 con Bartoli per Galli, trova subito il pari grazie a Barbara Bonansea. La numero 11 ruba palla a una fin lì impeccabile Polkinghorne, salta un'avversaria e in diagonale batte Williams. La gara si fa sempre più vivace e aperta con le due squadre che si sbilanciano alla ricerca del gol vittoria anche se le azioni davvero pericolose sono poche e le due linee difensive sono brave a far andare in fuorigioco (2 volte le azzurre, una le australiane) le avversarie con l'Australia che si vede anche annullare un gol di Sam Kerr per posizione irregolare.

LA VINCE BONANSEA - Le azzurre chiudono con una formazione a trazione anteriore con Girelli, Bonansea, Sabatino e Giacinti in campo contemporaneamente e vanno a un passo dal vantaggio. Sabatino colpisce prima il palo e poi ribadisce in rete, ma l'arbitro fischia il fuorigioco della numero 9 azzurra. Quando il risultato sembra destinato a rimanere invariato arriva l'azione decisiva delle azzurre: Giacinti guadagna una punizione dalla sinistra, Cernoia crossa sul secondo palo dove Bonansea trova il colpo di testa decisivo, e la doppietta personale, regalando una vittoria fondamentale all'Italia.

Il tabellino:
Australia (4-1-4-1):
Williams 6; Carpenter 6,5, Polkinghorne 5, Kennedy 5,5, Catley 6; Van Egmond 6,5; Raso 5,5 (dal 69° Gorry 5), Butt 6 (83° Kellond-Knight 6), Foord 6,5, Logarzo 6 (61° De Vanna 5,5); Kerr 6,5. A disposizione: Micah, Arnold, Simons, Luik, Roestabakken, Kellond-Knight, De Vanna, Gielnik, Gorry, Harrison, Allen, Fowler. Allenatore: Ante Milicic

Italia (4-3-1-2): Giuliani; Bergamaschi (77° Giacinti), Gama, Linari, Guagni; Cernoia, Giugliano, Galli (45° Bartoli); Bonansea; Mauro (58° Sabatino), Girelli. A disposizione: Marchitelli, Pipitone, Boattin, Tucceri, Fusetti, Bartoli, Parisi, Rosucci, Serturinim Tarenzi, Giacinti, Sabatino. Allenatore: Milena Bertolini

Arbitro: Melissa Borjas
Marcatrici: 23° Kerr (A), 56°, 90° Bonansea (I)
Ammonite: 22° Gama (I) , 65° Girelli (I), 70° Cernoia (I), 76° De Vanna (A)
Espulse:


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

Serie A, la classifica aggiornata: vola il Bologna, è aggancio alla Juve Si sono giocate oggi pomeriggio tre partite valide per la terza giornata di Serie A. Vittoria importante per il Bologna che batte in rimonta il Brescia e aggancia addirittura la Juventus al secondo posto. Primi tre punti per il Cagliari e per la SPAL che hanno battuto rispettivamente...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510