HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Calcio femminile

L’Europa indigesta: mai vittoriose a un Mondiale contro le nostre vicine

29.06.2019 19:34 di Tommaso Maschio   articolo letto 13753 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Nigeria, Taipei, Messico, Australia, Giamaica e Cina. Cosa hanno in comune tutte queste squadre? Molto semplice, sono tutte extraeuropee e hanno perso – nel corso degli anni – contro l’Italia femminile ai Mondiali. Il dato statistico che emerge dalle tre edizioni (1991, 1999 e 2019) disputate dalle azzurre è che le azzurre fanno meglio contro le squadre del resto del Mondo che contro quelle del Vecchio Continente. Quella contro l’Olanda arrivata oggi pomeriggio è infatti solo l’ultima di una lunga serie di sconfitte contro squadre europee ai Mondiali.

Nel 1991 l’Italia infatti vince contro Nigeria e Taipei nel girone arrivando però alle spalle della Germania e venne poi eliminata ai quarti dalla Norvegia; otto anni dopo invece arrivò una vittoria contro il Messico nei gironi, ma la sconfitta contro il Brasile e il pari contro la Germania portarono all’eliminazione al primo turno della nostra Nazionale. In questa edizione invece abbiamo visto l’Italia trionfare contro Australia e Giamaica ai gironi, contro la Cina negli ottavi per poi alzare bandiera bianca contro un’altra europea come l’Olanda ai quarti di finale. Un’Europa indigesta e una tradizione che andrà prima o poi spezzata, magari fra quattro anni ovunque si disputerà il prossimo Mondiale.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

Icardi polemizza: "In Italia circolo vizioso in certi ambienti giornalistici" Mauro Icardi, centravanti del Paris Saint Germain ma in prestito dall'Inter, ha discusso le voci sul suo possibile futuro, con un diritto di riscatto fissato intorno ai 70 milioni di euro. "Per quest'anno sono al PSG e il mio obiettivo è dare il massimo per questa maglia. Poi a fine...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510