HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Calcio femminile

La consacrazione di Bonansea: dal no al Lione alla doppietta mondiale

09.06.2019 15:33 di Tommaso Maschio   articolo letto 19619 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Non si finisce nel mirino del Lione, la squadra più forte d'Europa e una delle più forti del mondo, per caso. E Barbara Bonansea l'occasione di giocare al fianco di campionesse assolute come Renard, Le Sommer, Marozsan, Hegerberg ecc ecce l'ha avuta, ma ha preferito il cuore e l'Italia sposando il progetto neonato della Juventus (sua squadra del cuore tra l'altro) con cui in due anni ha vinto due campionati e una Coppa Italia. Dopo aver incantato in Italia, e nelle qualificazioni ai mondiali, la numero 11 azzurra doveva era chiamata ad alzare l'asticella per consacrarsi come una delle stelle mondiali e miglior inizio non poteva sognare.

Una doppietta all'esordio, contro una delle favorite come l'Australia (10 posizioni più su rispetto all'Italia nel Ranking) per ribaltare la partita e regalare la vittoria alla propria Nazionale. Eppure la gara sembrava stregata con un gol annullato nel primo tempo per fuorigioco millimetrico a strozzare l'urlo in gola. Ma, oltre alla classe, il carattere non difetta a Bonansea che nella ripresa si prende il palcoscenico spodestando una top-player mondiale come Samantha Kerr dal podio. Prima la palla rubata a Polkinghorne per l'accelerazione decisiva che porta al diagonale del pari, poi all'ultimo respiro un colpo di testa – non proprio la specialità della casa – a far esplodere la gioia del tifo italiano a Valenciennes e in patria.

Due gol da dedicare ai genitori, sopratutto al padre, che per seguirla in Francia, avendo la fobia dell'aereo, ha deciso di affittare un camper e seguire così la figlia e le azzurre in queste settimane.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

Rebic: "Appena saputo del Milan ho accettato, per me è un onore" Intervistato da Milan Tv, il nuovo attaccante rossonero (in prestito dall'Eintracht) Ante Rebic ha parlato del suo trasferimento in rossonero: “Non appena ho sentito che il Milan mi voleva ho chiamato mio padre che mi ha detto di accettare ovviamente perché è uno dei migliori club...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510