Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

La crisi come occasione. Il professionismo per le atlete non è più una questione rinviabile

La crisi come occasione. Il professionismo per le atlete non è più una questione rinviabileTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
venerdì 22 maggio 2020 08:30Calcio femminile
di Tommaso Maschio

Se la Serie B femminile, come i campionati minori e giovanili, è stata stoppata definitivamente, per la Serie A c'è ancora qualche spiraglio di poter tornare in campo per concludere la stagione – mancano sei giornate – e permettere al campo di dare i suoi verdetti. Una ripresa non facile perché il protocollo che verrà applicato al maschile sarà impossibile da applicare al femminile (specialmente per le squadre che non hanno alle spalle club professionistici) e ne servirebbe quindi uno ad hoc, magari con anche un sostegno economico da parte della FIGC.

In questo senso è arrivato forte e chiaro l'appello di una delle calciatrici più rappresentative, il capitano della Juventus Women e della Nazionale, nonché consigliera federale in quota AIC: ovvero Sara Gama che ieri sera ha ribadito che per tornare in campo servono le stesse tutele sanitarie dei colleghi uomini e ribadito la necessità di avere risorse economiche per poter vivere da professioniste nonostante il loro status sia quello di dilettanti: “Ci aspettiamo pari tutele sanitarie dei nostri colleghi uomini, che venga redatto un protocollo ad hoc perché quello dei dilettanti per noi non va bene per riprendere. Attendiamo poi anche le risorse per tornare ad allenarci e vivere da professioniste quali siamo. - continua Gama - Le calciatrici oggi sono consapevoli di essere professioniste a tutti gli effetti e quindi si aspettano un riconoscimento ufficiale del loro status. Quello che conta è il salto di qualità bisogna approdare al professionismo. Siamo a un bivio, ma nei momenti di crisi ci sono anche grandi possibilità, si può riformare”.

Il rischio, come spiegato da più parti, è infatti che la crisi economica possa affossare la crescita di un movimento giovane, che dopo il Mondiale di un anno fa stava spiccando il volo e uscendo dal cono d'ombra in cui era finito per molti decenni e guadagnando sempre più visibilità su tutti i media. La crisi potrebbe portare a tagli negli investimenti diretti (ovvero a parte dei club, specialmente quelli minori) e indiretti (ovvero sponsorizzazioni e diritti tv) che si ripercuoterebbero sulle calciatrici che già oggi in molti casi non riescono a vivere di solo calcio (senza contare che non possono contare sui contributi previdenziali e di conseguenza su una pensione futura). Il professionismo, per cui si è fatto un piccolissimo passo in passato, non è più rimandabile sopratutto in un momento così difficile e la Federazione, se davvero tiene e crede a questo movimento e a queste ragazze, deve fare tutto il possibile per spingere il Governo a lavorare in questa direzione e mettere mano alla legge che impedisce alle atlete – non solo alle calciatrici – di accedere al professionismo. Perché, come dice Gama, la crisi diventi occasione per riformare e cancellare una disparità di genere che nel 2020 suona alquanto stonata.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000