HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
  Liverpool
  Paris Saint-Germain
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Tottenham
  Manchester City
  Juventus
  Atletico Madrid
  Napoli
  Borussia Dortmund
  Barcellona
  Inter
  Chelsea
  Ajax

La Giovane Italia
Calcio femminile

Ventotto anni dopo: Cristiana Girelli imita il mito Carolina Morace

14.06.2019 21:04 di Tommaso Maschio   articolo letto 5770 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

Quando Carolina Morace trascinava l’Italia contro Taipei ai Mondiali, Cristiana Girelli neanche camminava. Era il novembre del 1991, prima edizione della Coppa in rosa, e l’attuale numero 10 aveva poco più di un anno (è nata il 23 aprile del 1990). Un calcio da vere pioniere che aveva proprio in Morace la stella polare e la calciatrice più rappresentativa. Quella tripletta, anche allora in un 5-0, permise poi all’Italia di accedere ai quarti di finale (allora c’erano meno squadre al via e il torneo era più breve) dove poi la Norvegia fece naufragare i sogni azzurri. Ma quella tripletta resta comunque nella storia dell’Italia femminile, ineguagliata fino a oggi quando una delle stelle della nostra Nazionale è arrivata là dove nessun’altra era riuscita.

Eppure questa gara Girelli avrebbe potuto iniziarla dalla panchina con la ct Bertolini che fino all’ultimo aveva il dubbio fra lei e Ilaria Mauro. La classica sliding door che ci ha sorriso, come ci ha sorriso la decisione di far ribattere il rigore che ha sbloccato la gara. Lì la nostra numero 10 ha dimostrato il carattere e la freddezza che contraddistinguono le grandi campionesse. Ora nella storia al fianco di Morace c’è Girelli, modello per le generazioni venture di calciatrici come lo è stato l’attuale allenatrice per coloro che sono nate a cavallo degli anni ‘80-90. Sperando che da qui in avanti il cammino delle bambine che si approcceranno al calcio sia meno irto d’ostacoli e condizionato da pregiudizi di un’altra epoca.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Calcio femminile

Primo piano

Lo strano caso di Dries. In scadenza e sempre più al centro del progetto Chi la dura, la vince. Dries Mertens questa sera contro il Liverpool ha corso a vuoto per 80 minuti. Ha svariato su tutto il fronte offensivo per non dare punti di riferimento alla retroguardia avversaria producendo - quasi fino alla fine - scarsi risultati. Difficile fare la differenza...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510