Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Calcio2000 - Veron: "Eriksson ha avuto il coraggio di prendermi, quasi al buio"

Calcio2000 - Veron: "Eriksson ha avuto il coraggio di prendermi, quasi al buio"
mercoledì 13 maggio 2020 11:40Calcio2000
di Chiara Biondini
Il nuovo numero di Calcio2000 246 è in edicola!

Argentino nel cuore, Juan Sebastián Verón è legatissimo all’Italia. Ha indossato le casacche di Sampdoria, Parma, Lazio e Inter, facendosi amare da ogni singolo tifoso. Oggi è il presidente dell’Estudiantes, il suo primo amore, quello che non ha mai dimenticato…come ha raccontato in una lunga intervista al bimestrale Calcio2000.
"La mia giornata non ha più orari. Sono tutto il giorno a disposizione del club. Abito al fianco del centro sportivo dell’Estudiantes e, quindi, sono sempre presente. La mia vita è legata a quella del club. Al momento il nostro obiettivo è quello di crescere come società. Sia a livello di infrastrutture che di organizzazione...C’è tanto da fare”.

C'è spazio anche per ricordare il passato, inevitabile pensare a Sven Goran Eriksson, allora tecnico della Sampdoria, che l'ha portato in Italia…

“A quei tempi, a Eriksson, è arrivata una videocassetta con qualche mia immagine. Lui ha avuto il coraggio di prendermi, quasi al buio. Non aveva mai visto una mia partita ma ha voluto comunque rischiare su un ragazzo di 21 anni. Anche perché uno può essere anche bravo in campo ma poi c’è il carattere. Lui, di me, non sapeva nulla. È stato bravo anche a sopportarmi i primi 4/5 mesi. Poi, per fortuna, è andato tutto bene".

Hai vinto tanti titoli in Italia, a quale sei più legato?
"...ogni trofeo che ho vinto ha la sua storia e la sua importanza. Il primo che ho vinto è stato la Coppa Italia con il Parma. Non avevo mai vinto nulla, è stato bellissimo. Ma anche l’ultimo con l’Inter, lo Scudetto da dedicare a Moratti… Nel mezzo c’è lo Scudetto con la Lazio che non vinceva da tantissimi anni. Tre trofei che non dimenticherò mai”.

L'intervista completa la trovi solo nel Numero 246 di Calcio2000 in edicola!

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000