HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » catanzaro » In primo piano
Cerca
Sondaggio TMW
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

Il cambio di allenatore non giova a Catanzaro, Avellino e Bisceglie

Dopo 14 giornate sono già 13 i cambi di panchina nel Girone C di Serie C
12.11.2019 12:21 di Leonardo La Cava    per catanzarosport24.it   articolo letto 86 volte

Il cambio di allenatore non giova a Catanzaro, Avellino e Bisceglie

Dopo 14 giornate sono già 13 i cambi di panchina nel Girone C di Serie C

Quando una squadra non gira per il verso giusto, c’è una “regola” impietosa, a volte considerata una panacea, questa regola è di esonerale l’allenatore, un rimedio ritenuto di minor impatto sul bilancio economico, sicuramente meno costoso rispetto all’acquisto di nuovi giocatori o alla cessione di quelli che non sono andati secondo le aspettative.

Nel girone C della Serie C in 14 giornate sono state ben 13 le panchine saltate, 2 delle quali prima dell’inizio del torneo, con Camplone che ha preso il posto di Sottil a Catania, e Lopez al posto di Calabro sulla panchina della Viterbese.

Quanto paga il cambio di panchina, a chi ha giovato, in questo articolo abbiamo messo sotto la lente d’ingrandimento chi si è avvantaggiato di più calcolando gli esoneri avvenuti a stagione in corso, che sono in totale ben 11.

La statistica ci riguarda da vicino, con l’esonero di Auteri sulla panchina del Catanzaro sostituito da Grassadonia, un cambio che non ha portato i benefici sperati, innanzitutto tra gli 11 esoneri avvenuti in corso d’opera Auteri è l’allenatore che viaggiava con la più alta media punti 1,60 e il subentrato Grassadonia ha fin qui ottenuto una media più bassa, 1,25 con una differenza di 0,35 punti in meno a partita che nella speciale classifica del nostro articolo lo colloca al penultimo posto precedendo Pochesci del Bisceglie con una media punti a partita di 0,29 ben 0,85 in meno del suo predecessore Vanoli. A far compagnia alla coppia Grassadonia-Pochesci che non ha portato benefici c’è Capuano dell’Avellino che viaggia alla cifra tonda di 1 punto a partita con un meno 0,11 del suo predecessore Ignoffo.

Quindi, Catanzaro, Avellino e Bisceglie fino ad oggi sono le uniche squadre a non aver tratto benefici dal cambio di panchina.

Rifacendoci ad una massima di Marcello Lippi: “Vincere è sempre importante ed è raramente frutto del caso. Puoi essere fortunato una volta, due, ma le vittorie sono sempre il frutto di un lavoro, di un gruppo formato al quale si contribuisce come allenatore”, andiamo a vedere quali sono quelle squadre dove l’esonero dell’allenatore ha giovato. In cima alla classifica c’è Pezzotti del Rieti (società la cui partecipazione al torneo è in grave difficoltà) che sostituendo l’esonerato Mariani alla settima giornata ha incanalato una media punti di 1,33 maggiore del suo predecessore di ben 1,19 punti a partita. Lo stesso Pezzotti ha seguito della crisi societaria ha presentato le dimissioni ed è stato sostituito da Caneo che ha ottenuto una media ancora maggiore, ben 1,75 punti a partita con un incremento di più 0,42 punti.

E’ andata anche bene al Bari con Vivarini che sostituendo Cornacchini ha ottenuti una media punti d 2,11 superiore al predecessore di 0,71. Al terzo podio Campilongo della Cavese con una media punti di 1,20 che fa registrare un più 0,60 rispetto all’esonerato Moriero.

A seguire con la più alta media punti rispetto al predecessore, ci sono Scienza che al Monopoli ha sostituito Rosselli, differenza più 0,58, Tricarico che ha sostituito Andreoli sulla panchina del Rende con un più 0,58, Bucaro con un più 0,45 che ha sostituito Grieco alla Sicula Leonzio, ed infine Lucarelli con un più 0,17 che sulla panchina del Catania ha sostituito Camplone.

Quanto sopra è lo specchio fedele di come sono andate le cose  dopo il cambio di panchina, chiudendo vediamo le prime tre posizione degli allenatori subentrati che viaggiano con la più alta media punti: Il podio va a Vivarini del Bari, con una media punti di 2,11 seguito da Scienza del Monopoli con 2,08 che precede Caneo del Rieti con 1,75

Leonardo La Cava


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Catanzaro

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510