HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » catanzaro » Serie C
Cerca
Sondaggio TMW
Politano verso il Napoli, è l'acquisto giusto?
  Sì, dà un'alternativa all'irriconoscibile Callejon dell'ultimo periodo
  No, al Napoli sarebbe servito un giocatore diverso
  No, il campionato azzurro è compromesso, a prescindere dagli arrivi

ESCLUSIVA TMW - Morrone: "Catania? L'atto delinquenziale non si cancella"

28.11.2019 20:38 di Claudia Marrone    articolo letto 4660 volte
ESCLUSIVA TMW - Morrone: "Catania? L'atto delinquenziale non si cancella"
© foto di Dario Raimondi
Panorama della Serie C recentemente scosso dalla vicenda che ha riguardato l'aggressione all'Ad del Catania Lo Monaco, ma ora verso il ritorno alla normalità, con la Lega Pro e la giustizia immediatamente intervenute.
Di tutto questo, i microfoni di TuttoMercatoWeb.com, ne hanno parlato con il presidente dell'ADICOSP (Associazione Direttori Collaboratori Sportivi) Alfonso Morrone.

Situazioni paradossali quelle che hanno riguardato Catania: ci saranno ripercussioni future?
"E' presto per dirlo, di certo c'è che si può parlare di un degenero di questioni calcistiche. Lo Monaco è un dirigente navigato, che con la sua esperienza ha portato il Catania nell'olimpo del calcio, e si trova a gestire, dal suo ritorno, non solo situazioni di campo ma anche extra, perché ha dovuto mettere a posto anche i conti: il club ha un'importante situazione debitoria, ci sta per qualche anno di soffrire in Serie C, ma quando succedono queste cose il calcio va in secondo piano. Si parla di delinquenti che non hanno niente a che fare con il tifo, chiamiamo le cose con il loro nome. La contestazione può starci, gli atti delinquenziali no".

E' stato giusto giocare la gara di Coppa?
"Hanno ritenuto che andava giocata e va bene così. Non era questo che cambiava le cose, evitiamo falsi moralismi: l'atto vandalico rimane, non si cancella".

Ma veniamo al campo: la C pare aver trovato la sua quadra anche fuori. 60 club ora a posto?
"Sembra verso la risoluzione anche la questione dell'Avellino, quindi potremmo anche dire di sì. Di certo chi compra il club deve sapere di arrivare in una piazza importante, occorrerà programmare bene il ritorno in B. A ogni modo ha detto bene il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli nel corso del convegno che si è tenuto lunedì a Lecce: le norme evitano casi vergognosi come Pro Piacenza e Matera. Certo, tutto è poi migliorabile, ma va dato atto alla nuova governance di aver messo in atto le giuste misure".

A proposito del convegno cui faceva riferimento: si parla di legge. Il ruolo del giurista nella gestione del fenomeno sportivo.
"E' stato un evento davvero ben organizzato dall'Avv. Lucia Bianco e da Carlo Mormando, figlio del compianto Avv. Vittorio, icona di etica e professionalità. Molto emozionante il ricordo di lui che ha dato il presidente della FIFA Gianni Infantino, che grazie all'avvocato ha iniziato il suo prestigioso percorso che lo ha poi portato a ricoprire l'attuale ruolo. Hanno presenziato i vertici delle varie leghe, importanti relatoti, e per noi come ADICOSP è stato un onore aver presenziato. Con la Bianco e Mormando si è dato prestigio a chi lavora nel diritto sportivo".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Catanzaro

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510