HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Champions League
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Valencia: da possibile sorpresa a possibile tragedia

17.09.2019 18:41 di Gianluca Marianini    per eurochampions.it   articolo letto 74 volte
Valencia: da possibile sorpresa a possibile tragedia
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Ciò che è successo in casa Valencia ha del clamoroso. 
Partiamo dall'inizio. È maggio 2019, il Valencia dopo undici anni torna a vincere una coppa nazionale nel modo migliore possibile: battendo il Barcellona di Messi.
È l'apoteosi per "i pipistrelli" condotti da Marcelino, allenatore che ricorderanno i tifosi interisti per essere stato per una notte il nome più caldo per la panchina dopo l'esonero di De Boer.
Marcelino regala al Valencia una storica qualificazione in Champions, la seconda di fila e una semifinale di Europa League. 

La quarta squadra spagnola per Palmares sembrava essere tornata ad alzare la testa ed avere superato un periodo storico  senza successi e caratterizzato da gestioni tecniche discutibili (Prandelli e Neville in primis).

Si arriva alla sessione di mercato estiva con il tecnico spagnolo che desidera mantenere le certezze della squadra, una su tutte: Rodrigo. Attaccante fulcro del gioco e finalizzatore micidiale nella storica stagione del centenario del Valencia appena passata. 
Ciò non accade, il Presidente Lim trova l'accordo con Jorge Mendes e Hil dell'Atletico Madrid per la cessione del capocannoniere spagnolo a 60 milioni. 
È la goccia che fa traboccare il vaso: Marcelino si presenta in conferenza stampa e senza troppi giri di parole parla di una cessione che ridimensiona gli obiettivi stagionali e di una squadra destabilizzata.
Basta questo per portare il Presidente Lim ad esonerare seduta stante Marcelino l'11 settembre. 
I senatori si ribellano: Parejo e Garay alzano la voce e scatenano l'ennesimo polverone mediatico. 

Proprio ieri è avvenuto l'ultimo episodio di questo triste spettacolo per i tifosi del Valencia: durante la conferenza stampa pre Chelsea, notoriamente presieduta dall'allenatore e da due giocatori, nessuno della rosa si è presentato, lasciando il tecnico Celades solo davanti ai media. 

Oggi il debutto in Champions League in casa del Chelsea si prospetta una sfida che rischia di trasformarsi in debacle, anche in virtù dei 5 gol subiti all'esordio in Liga con il Barcellona.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510