VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
TMW Radio
Sondaggio TMW
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Telegram

La potenza poetica del City di Guardiola in soli 38 secondi

03.01.2018 08:30 di Dimitri Conti    articolo letto 10395 volte
La potenza poetica del City di Guardiola in soli 38 secondi
© foto di Imago/Image Sport
L'inizio è folgorante. Bastano 38 secondi all'armata di Guardiola per assediare Fort Watford, a dir la verità neanche così ottimamente difeso dalla retroguardia del portoghese Marco Silva. Aguero batte il calcio d'inizio e tocca all'indietro per Fernandinho. Appoggio avanti su David Silva e via di nuovo indietro. Quindi orchestrano i difensori: Otamendi, Stones... di nuovo Otamendi. La trama sembra lenta, ma il pensiero dei giocatori in maglia celeste sta correndo velocissimo nel telecomandare quel pallone con meno tocchi possibile. Porta un po' palla l'argentino, prima del tocco largo a sinistra su Sané. Obiettivamente la sua palla di ritorno per Silva è troppo potente, e lo spagnolo infatti controlla con una certa difficoltà. Interviene l'unico del Watford a toccare il pallone con la sua squadra ancora in parità nel punteggio: Richarlison. Il suo contrasto molle però fa sì che Silva riesca subito a rinvenire sulla sfera e toccare nuovamente dietro a Delph. Il giro palla ad un certo punto, dopo essere ripassato dai centrali, trova uno sbocco: Delph combina con Silva. Lo spagnolo viene incontro tra le linee ed apre il varco perfetto con il lancio filtrante sulla corsa del lanciatissimo Sané. Janmaat è letteralmente bruciato: il giovanissimo talento Sky Blue appoggia al centro dell'area con il mancino. Zeggelaar, che poteva essere il secondo dei suoi a toccare la sfera, manca l'intervento: ne approfitta Sterling che appoggia in rete l'1-0. Pensate che sono bastati soltanto 38 secondi: è il gol più veloce in stagione, meno di quanto impiegato per leggere questo pezzo fino a qui. D'accordo gli svarioni difensivi del Watford, ma anche in occasione del 2-0 è andata in scena una replica sul fronte opposto: corridoio di un ispiratissimo Silva a destra per un portentoso De Bruyne, capace di servire al centro un traversone velenoso sul quale il centrale Kabasele sbaglia l'intervento e rimane beffato. De Bruyne è ormai sempre più simbolo di questa squadra: tornato a sorpresa a tempo di record dall'infortunio, non ha esitato a scendere in campo. Il simbolo di una poetica che si concede all'estasi tecnica, e che sta andando a conquistare la Premier League.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.