HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
RMC Sport Network
Sondaggio TMW
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

RMC SPORT - Sconcerti: "Juve, preoccupa che molli dopo il vantaggio”

15.02.2018 07:35 di Ivan Cardia    articolo letto 15843 volte
RMC SPORT - Sconcerti: "Juve, preoccupa che molli dopo il vantaggio”
Mario Sconcerti, ospite come di consueto del RMC Sport Live Show , analizza le sfide degli ottavi di finale del mercoledì di Champions League: "Le sostituzioni in Real Madrid-Paris Saint Germain sono stati decisive ma è stata una partita strana perché il rigore per gli spagnoli era leggerino mentre ce ne era uno per i francesi per fallo di mano di Sergio Ramos. Mi ha impressionato comunque il calo fisico del PSG ma resta una partita molto aperta perché la squadra di Emery ha fatto la partita per 70 minuti ed ha dei solisti paragonabili a quelli del Real". La Juventus ha pareggiato con il Tottenham, adesso la situazione è complicata. Quante sono le responsabilità di Allegri? "Alla Juve è successa la cosa peggiore, ovvero segnare due gol nei primi due gol. Quella di Allegri era una formazione buona per far gol ma non per difendersi. Mi preoccupa della Juventus questa predisposizione a mollare la partita quando segna un gol. È un atteggiamento che alla lunga rischi di pagare davvero molto. Non mi sembra che il Tottenham sia più forte della Juve ma non so più qual è la Juve in questo momento". Nel ritorno, secondo lei, cosa ci dobbiamo aspettare? "Secondo me ora non pesano le assenze ma una mentalità. È un momento di grande stanchezza dei giocatori chiave come Pjanic, Khedira e Mandzukic, oltre ovviamente a quella di Matuidi. Allegri voleva vincere e per questo ha messo una squadra d'attacco poi però ha giocato il Tottenham perché era in superiorià numerica a centrocampo. Non riesco ad immaginare un'eliminazione della Juventus contro il Tottenham". Europa League, domani impegnate le italiane. Cosa si aspetta? "Ci sono quattro italiane su 32 e una squadra come il Napoli può tranquillamente vincere l'Europa League ma non ne ha molta voglia. Detto questo, tutte le squadre impegnate nelle coppe pagheranno qualcosa in campionato".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy