HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

Buffon, la Juve e l'evergreen di mercato: certi amori non finiscono

26.06.2019 00:07 di Marco Frattino    articolo letto 22149 volte
Buffon, la Juve e l'evergreen di mercato: certi amori non finiscono
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano. Lo cantava Antonello Venditti, un evergreen riproposto in chiave mercato da Adriano Galliani quando lavorava al ritorno di Kakà al Milan. Era il 2012, ora è invece la Juventus a pensare al 'romantico' ritorno di uno dei suoi simboli.

Attempato ma tutt'altro che finito. Gianluigi Buffon ha 41 anni suonati ma un sogno da rincorrere, come i ragazzini che si affacciano al professionismo. Quella Champions League sfuggita tre volte in finale: nel 2003, poi 2015 e 2017, ma la voglia di continuare a essere protagonista è evidente e l'idea di smettere proprio non lo affascina. Allora perché non riprovarci? L'ha pensato un anno fa accettando la corte del Paris Saint-Germain, in una squadra dove la coppa dalle grandi orecchie rappresenta una ossessione come lo è a Torino. A Parigi non è andata bene, tra l'altro con un errore del Gigi (ormai ex) nazionale contro il Manchester United negli ottavi di finale dopo aver scontato la squalifica di inizio stagione e aver messo definitivamente da parte i 'bidoni al posto del cuore'. Quella contro i red devils non poteva essere l'ultima scena di Buffon in Champions, ed ecco che terminata l'esperienza parigina si profila un clamoroso ritorno alla Juventus.

In bianconero per 'aiutare' il cambio di guida tecnica e per essere il vice di Wojciech Szczesny. Proprio il ritorno di Buffon potrebbe rendere meno gravoso il compito di Maurizio Sarri a inserirsi nell'ambiente juventino, apparentemente a lui ostile fino a poche settimane fa. Con Gigi alle sue spalle, potrebbe essere tutto più semplice. Nello spogliatoio e con i tifosi. Buffon, invece, potrebbe accettare una soluzione part-time: il titolare è Szczesny ma in Champions la musica può cambiare, come accaduto più o meno nell'ultima annata a Parigi. Con l'obiettivo di arrivare il 30 maggio 2020 allo stadio Atatürk di Istanbul, laddove il Milan nel 2005 vide i fantasmi e subì la rimonta del Liverpool. In terra turca, magari, Buffon e la Juve potranno coronare il sogno continentale.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510