HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Altre Notizie
Cerca
Sondaggio TMW
Il Milan punta su Pioli: la scelta vi convince?
  Si, è l'allenatore giusto
  No, era meglio confermare Giampaolo
  No, serviva un altro allenatore

Di Caro (Gazzetta): "Juve, vittoria buttata. Atalanta scopre la Champions"

19.09.2019 12:49 di Tommaso Bonan    articolo letto 4051 volte
Di Caro (Gazzetta): "Juve, vittoria buttata. Atalanta scopre la Champions"
Così Andrea Di Caro, prima firma de La Gazzetta dello Sport, nella sua analisi di Juventus e Atalanta, protagoniste nel bene e nel male in Champions League:

"Se tre indizi fanno una prova, quattro fanno una certezza. Le palle inattive sono un problema per la Juve. Delle 5 reti subite finora, tra campionato e Champions, quattro sono arrivate su calcio da fermo. Se con il Napoli, dopo essere stata avanti 3-0, l'autogol di Koulibaly aveva permesso alla Juve di vincere in extremis 4-3 e prendersi i tre punti, stavolta la giocata magica di Ronaldo al 94' è finita fuori e allora essere stati recuperati dal 2-0 al 2-2 dall'Atletico lascia molto amaro in bocca. Perché, come con il Napoli, la Juve aveva la partita in pugno. I due gol subiti non sono casuali, la Juve ha sofferto sulle palle alte per tutta la gara e avendo una squadra di granatieri significa che c'è qualcosa di profondamente sbagliato da correggere per non rischiare in futuro altre delusioni. Sarri ha parlato di peccati di attenzione, aggressività, applicazione. A lui il compito di far tornare la difesa della Juve solida come è sempre stata in questi anni.

Davvero niente da salvare invece nella disastrosa prima di Champions dell'Atalanta travolta a Zagabria. Non c'è stata partita, chiusa già nel primo tempo sul 3-0. Il poker della Dinamo è arrivato nella ripresa, la Dea si è un po' svegliata solo in un inutile finale nel quale ha sfiorato tre volte il gol della bandiera. Niente drammi, l'Atalanta deve prendere la scoppola, analizzarla, capire gli errori contro una squadra che, stranamente per lei, correva il doppio. Ci si aspettava certo tutto un altro inizio, forse anche per una nostrana presunzione secondo la quale, se affronti la Dinamo Zagabria o lo Slavia Praga, te la porti da casa... Abbiamo visto martedì con l'Inter e ieri che non è così. L'Atalanta resta una bellissima realtà del nostro campionato, ieri nella coppa più prestigiosa è sembrata inadeguata. Ieri però. Il girone è appena iniziato, nulla è ancora perduto".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510