HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » championsleague » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

LIVE TMW - Salisburgo-Napoli, form. ufficiali: out Manolas, Insigne e Milik

Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!
23.10.2019 20:13 di Simone Lorini    articolo letto 23010 volte
Fonte: dall'inviato Ivan Cardia. In redazione Lorenzo Di Benedetto
LIVE TMW - Salisburgo-Napoli, form. ufficiali: out Manolas, Insigne e Milik
Il Napoli vuole dimenticare Bruges e mettere una seria ipoteca sulla qualificazione agli ottavi di Champions League: vincendo a Salisburgo lo farebbe, ma di fronte ci sarà una squadra forte, che ha già vinto in questa edizione della coppa e costretto a sudare il Liverpool nello scorso turno. Ci sono dunque tutte le premesse per una gara accesa e divertente. Seguite il LIVE di avvicinamento alla sfida di Champions League tra Salisburgo e Napoli su TMW.

20.13: segui il live testuale della sfida su TMW! CLICCA QUI

19.45: le formazioni ufficiali - Non ce la fa Kostas Manolas, al suo posto Sebastiano Luperto. Ma le novità più importanti in casa Napoli sono in attacco: fuori Insigne e Milik, dentro Zielinski e Lozano. Queste le formazioni ufficiali della sfida.

Salisburgo (4-4-2): Stankovic; Kristensen, Ramalho, Wober, Ulmer; Daka, Mwepu, Junuzovic, Minamino; Haaland, Hwang.

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Koulibaly, Luperto, Di Lorenzo; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens, Lozano.

18.45: Manolas non al meglio, pronto Luperto - Possibile cambio in difesa per il Napoli nella sfida di questa sera a Salisburgo in Champions League. Secondo quanto riportato da Sky Sport Kostas Manolas non è infatti al meglio e al suo posto potrebbe giocare Sebastiano Luperto.

17.54: in rialzo le quotazioni di Zielinski, rischia Insigne - Manca sempre meno al calcio d'inizio della sfida tra Salisburgo e Napoli e Carlo Ancelotti ha pochi dubbi di formazione. Sono però in rialzo le quotazioni di Zielinski che si posizionerebbe sulla sinistra a centrocampo, con Insigne inizialmente fuori: Meret; Hysaj, Manolas, Koulibaly, Di Lorenzo; Callejon, Allan, Ruiz, Zielinski; Mertens, Milik.

17.00: 7-2 in Youth League - Seconda sconfitta consecutiva per il Napoli di Roberto Baronio in Youth League. Solo che, dopo il 3-1 di Genk, stavolta ha le proporzioni della disfatta: a Salisburgo finisce 7-2. Napoli fanalino di coda del girone, stavolta senza Gianluca Gaetano: l’assenza del fantasista classe 2000, a proposito, è un indizio per stasera, perché potrebbe andare almeno in panchina con Ancelotti e i “grandi”.

16.01: Youth League amara dopo 45' - Termina col in vantaggio del Salisburgo il primo tempo alla Untersberg Arena, dove si sta giocando la sfida di Youth League tra Napoli e austriaci. Una doppietta di Sesko ha infatti ribaltato l'iniziale gol azzurro, firmato da Costanzo. Un ko avvicinerebbe la squadra di Baronio all'eliminazione, visto al momento gli azzurri sono fermi ad 1 punto in classifica. Al termine della prima frazione il patron azzurro Aurelio De Laurentiis ha lasciato la tribuna dell'impianto austriaco.

15.50: Alvino: "Stasera sfida eccitante" - Carlo Alvino, giornalista di TV Luna, analizza le parole di De Laurentiis e parla delle sfida di stasera ai microfoni di TMW: “C’è l’imbarazzo della scelta, giornalisticamente parlando. Dalla difesa di Napoli, a Ibra, alla presenza di Milik. Evidentemente la notte porta consiglio, dopo l’uscita di ieri oggi ho visto il presidente bello carico. Che partita mi aspetto? Una partita eccitante, per mutuare i termini usati da ADL. De Laurentiis ha fatto capire tra le righe altre cose, però il Salisburgo è una formazione da dr Jekyll e mr Hide. 19 partite senza sconfitte in Europa, ci vuole per certi versi un’impresa perché non sarà facile. Però il divario tecnico è enorme e penso che se prendi le due formazioni una a una non ci sia partita”.

15.08: De Laurentiis a vedere la Primavera - Aurelio De Laurentiis è presente sugli spalti della Untersberg Arena per la sfida di Youth League tra Napoli e Salisburgo in compagnia di Harald Lürzer, presidente del club austriaco:



14.22: termina il pranzo UEFA a Salisburgo - Termina il pranzo UEFA a Salisburgo, con De Laurentiis che ha appena lasciato la sede dell'incontro con i dirigenti del club austriaco. Di seguito le immagini raccolte dal nostro inviato:


13.50: Foto ricordo del pranzo UEFA - Dal pranzo UEFA arriva un foto ricordo, eccola di seguito:



12.32: De Laurentiis apre a Ibrahimovic - Ulteriori dichiarazioni di De Laurentiis. A margine del pranzo UEFA nel giorno di Red Bull Salisburgo-Napoli, il presidente Aurelio De Laurentiis s'è così espresso sulla possibilità di vedere Zlatan Ibrahimovic con la maglia azzurra a gennaio: "Ibrahimovic al Napoli non è una suggestione ma potrebbe essere un mio desiderio - ha detto -. E' un amico, l'ho conosciuto non da calciatore ma da persona normale perché ci ritrovammo nello stesso albergo a Los Angeles. Lo invitai a cena con moglie e figli e passammo una bella serata. Dipende da lui, se ne parla da qualche mese. Più che una suggestione - conclude - potrebbe essere un mio desiderio". Qui l'intervento integrale di De Laurentiis.

12.20: al via il pranzo UEFA - Al via il pranzo UEFA a Salisburgo, presso il ristorante Hangar 7, periferia della cittadina austriaca. Presente il patron Aurelio De Laurentiis, che ha parlato anche di Mertens e Callejon: “Per me sono strapagati per l’età che hanno, gli ho proposto un allungamento del contratto, con lo stesso stipendio attuale. Se vogliono andare altrove non mi opporrò”.

11.49: attesi circa 1500 tifosi azzurri - Dovrebbero essere circa 1500 i tifosi napoletano attesi stasera nell'impianto principale di Salisburgo: lo Stadion Wals-Siezenheim, ufficialmente noto come Red Bull Arena, contiene circa 30 mila persone e in questa seconda trasferta europea stagionale, il calore intorno agli azzurri dovrebbe essere notevole.

11.29: dall'Austria, confronto tra rose impietoso- Osterreich, quotidiano austriaco, fa un confronto numerico sulle rose di Napoli e Salisburgo in vista della sfida di stasera tra le due squadre, impegnate nel terzo turno della fase a gironi di Champions League. Il confronto, come era logico attendersi, è impietoso: il solo Insigne supera il valore di tutta la rosa del Salisburgo, secondo le stime del giornale austriaco. I due uomini mercato, Szoboszlai e Haland, valgono individualmente meno del di Mario Rui, il più "economico" dell'undici azzurro. Un modo forse per spingere i favori del pronostico nel campo di Ancelotti, pur con la consapevolezza che quella di stasera sarà una gara molto difficile per gli azzurri.

10.59: Ancelotti parla dell'attacco- “Lozano sta bene”. Carlo Ancelotti continua a puntare su Hirving Lozano, anche se il messicano non pare uno degli indiziati a partire come titolare domani contro il Red Bull Salisburgo: "Ha preso una botta in nazionale, però si è allenato subito il giorno dopo. Doveva smaltire il fuso orario, sicuramente domani darà il suo contributo. Llorente? Se fossi certo che domani giocheremo 90 minuti dentro l'area del Salisburgo, potrebbe avere dei vantaggi rispetto ad altri. La scelta è legata al tipo di partita che tu pensi possa venire fuori. Io penso che per quella di domani occorrano attaccanti bravi".



10.45: Szoboszlai parla della sfida al Napoli -"Sono due partite diverse, impossibili da comparare". Il Salisburgo di Dominik Szoboszlai ritrova il Napoli, questa volta in Champions. Un anno fa, in Europa League, la gara tra partenopei e austriaci segnò l'esordio internazionale del giovane centrocampista classe 2000, oggi nei pensieri di mercato degli azzurri e finito anche sul celebre pizzino di Fabio Paratici, ds della Juventus. Per il talento ungherese, però, un anno fa una grande differenza: "Abbiamo una squadra molto diversa rispetto alla scorsa stagione, con tanti giovani. Finora, siamo soddisfatti: abbiamo fatto bene sia nel campionato austriaco che in Champions League". Leggi qui l'intervista integrale!

10.25: Ancelotti deve sfatare un tabù - Carlo Ancelotti non ha ancora vinto una partita di Champions League fuori dalle mura del San Paolo, ovviamente da quando siede sulla panchina del Napoli. Alla Red Bull Arena il tecnico andrà a caccia dei primi tre punti europei della sua avventura a Partenope, non certo il luogo ideale per sfatare questo tabù, ma le potenzialità degli azzurri sono importanti.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Championsleague

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510