HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » chievo » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

Uno 0-0 brutto e timoroso. Fiorentina-Genoa finisce fra i fischi del Franchi

26.05.2019 22:33 di Simone Bernabei    articolo letto 14721 volte
Uno 0-0 brutto e timoroso. Fiorentina-Genoa finisce fra i fischi del Franchi
© foto di Federico De Luca 2019
Fiorentina-Genoa 0-0

Fiorentina-Genoa termina sullo 0-0, un risultato che (complice la sconfitta dell'Empoli a Milano contro l'Inter) permette ad entrambe le squadre di festeggiare in extremis la salvezza. Una gara brutta e dominata dalla paura, con i giocatori in campo che hanno pensato più al risultato di San Siro che a far male all'avversario.

Avvio viola - L'inizio di primo tempo, nonostante la grande tensione, vede la Fiorentina più pimpante e vogliosa di tenere il pallino del gioco. E infatti Muriel dopo una manciata di secondi si fa vedere dalle parti di Radu con una bella girata al volo di destro. Al 22' è ancora il colombiano a scaldare gli animi con una grande percussione sulla destra, anche se il cross nel mezzo non viene assecondato dai compagni. Alla mezzora il Franchi cade in un silenzio angosciato alla vista di Federico Chiesa accasciato a terra per un colpo al polpaccio. Ma dopo qualche minuto il 25 viola torna a correre come prima.

La paura la fa da padrona - Le due squadre faticano a scoprirsi e la tensione blocca le gambe dei 22 in campo. Il Genoa prova a farsi vedere con i calci piazzati, la Fiorentina con gli strappi di Muriel e Chiesa. Al 35' Veloso mette in mezzo un tiro-cross che diventa pericolosissimo per la pioggia, ma Lafont è attento. L'occasione più clamorosa però capita sui piedi di Muriel al 47' che calcia dal limite trovando però la decisiva deviazione della retroguardia del Grifone.

Inizio di ripresa senza cambi - Pronti via e la Fiorentina torna subito a farsi vedere dalle parti di Radu, ma Chiesa non è abbastanza reattivo sull'imbeccata di Muriel. Sul cambio campo è il Genoa, al minuto 50', a farsi vedere con un colpo di testa di Kouame ben controllato dalla difesa viola. E al minuto 51 lo stadio Franchi esplode alla notizia del vantaggio dell'Inter sull'Empoli.

I 22 in campo pensano solo a San Siro - Il vantaggio nerazzurro sull'Empoli porta una certa serenità nei giocatori in campo. Il pareggio infatti, complice lo svantaggio azzurro, è un risultato che va bene ad entrambe le squadre. E in campo l'attenzione, ancora più che all'inizio della sfida, è focalizzata sul non prendere gol e sul restare sempre e comunque coperti. I giri palla in difesa diventano una costante, da una parte e dall'altra, e solo Muriel riesce a tratti a scaldare i tifosi.

La doccia fredda - Al 76esimo il Franchi cala in un silenzio assordante, perché Hamed Traoré pareggia i contri a Milano e porta il risultato di Inter-Empoli sull'1-1. Risultato che di fatto penalizzerebbe il Genoa. Prandelli viene immediatamente informato e ordina: "Spingere, bisogna spingere". E per dar seguito alle sue indicazioni manda in campo Sanabria al posto di Pedro Pereira.

Finale da brividi e nuovo aiuto nerazzurro - Al 79esimo Muriel è ancora protagonista, salta due uomini e mette in mezzo per Chiesa. Ma il numero 25 non riesce a dare né forza né precisione. All'81esimo ecco il nuovo aiuto dall'esterno: Radja Nainggolan riporta l'Inter in vantaggio nella gara contro l'Empoli ricacciando i toscani al terzultimo posto. Il Genoa nonostante tutto è oramai a trazione anteriore e prova a trovare un gol che regalerebbe la certezza della salvezza, ma la concretezza non è quella richiesta.

Doppia salvezza - Gli ultimi minuti servono solo ad attendere il fischio finale, con nessuno dei 22 in campo che sembra avere la minima intenzione di cercare la via della rete. E in mezzo ai fischi del Franchi, al 94esimo, la partita finisce 0-0 certificando la salvezza della Fiorentina. Il Genoa deve invece aspettare il finale di Inter-Empoli, che arriva pochissimi minuti dopo.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Chievo

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510