HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » chievo » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 giugno

24.06.2019 01:00 di Alessio Alaimo    articolo letto 28219 volte
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 giugno
MILAN, MALDINI INCONTRA THEO HERNANDEZ E BONERA ENTRA NELLO STAFF TECNICO. SASSUOLO, CAPUTO SI AVVICINA. INTER, ENTRO IL 30 IN ARRIVO LE PLUSVALENZE. JUVE FORTE SU DE LIGT. FIORENTINA, NO A BALOTELLI -
El Chiringuito, trasmissione televisiva spagnola, ha svelato un incontro a Ibiza tra Paolo Maldini e Theo Hernandez, terzino sinistro del Real Madrid. Il franco-spagnolo ha giocato nell'ultima stagione con la maglia del Real Sociedad, collezionando 24 presenze, un gol e due assist in Liga. Il club madrileno valuta il classe 1997 tra i 15 e i 20 milioni. El Chiringuito riporta che Maldini ha presentato al calciatore il progetto rossonero per cercare un "si" da portare al presidente del Real Florentino Perez in fase di contrattazione. Intanto Daniele Bonera riabbraccia i rossoneri. Lo fa entrando nello staff tecnico del Milan.

Il Sassuolo mette la freccia per Ciccio Caputo. Contatti importanti con l’Empoli e con l’entourage del giocatore. Neroverdi in forte pressing e Genoa al momento scavalcato, Caputo è più vicino al Sassuolo. Sassuolo che si muove e valuta diversi profili, non solo in Italia, per il dopo Sensi.

Questa in casa Inter sarà la settimana delle plusvalenze. Come riportato da Gazzetta.it, entro il 30 giugno l’Inter deve realizzare 35-40 milioni di plusvalenze per restare nei limiti del Fair Play Finanziario. Le operazioni sono già state strutturate e devono solamente essere concluse. La via intrapresa è, come nella scorsa stagione, quella della valorizzazione dei giovani.
Tutte le operazioni - Una buona fetta arriverà dallo Standard Liegi, che si assicurerà Zinho Vanheusden e il prestito di Xian Emmers per 20 milioni di euro. Altri 8 milioni arriveranno dal Genoa, con le cessioni di Rizzo e Gavioli, rispettivamente difensore centrale e interno di centrocampo della Primavera di Madonna finalista in campionato. Dall’asse col Sassuolo, a corredo dell’affare Sensi e del riscatto di Politano, arriveranno altri milioni dalla cessione a titolo definitivo dell’attaccante Vergani e da quella (formula da definire) di Gravillon, reduce dal prestito al Pescara. In settimana potrebbero partire anche gli attaccanti Davide Merola e Andrea Adorante, mentre Federico Dimarco resta legato alla questione Barella con il Cagliari.

Ieri pomeriggio è andato in scena un importante incontro di mercato per la Fiorentina, dato che all'interno dell'hotel in cui risiede Rocco Commisso, nuovo proprietario della squadra arrivato stamani a Firenze, si sono ritrovati il ds Pradè, il tecnico Montella e il club manager Giancarlo Antognoni. Nelle scorse ore si era fatto il nome di Mario Balotelli come sogno per l'attacco ma, secondo quanto risulta a TuttoMercatoWeb.com, dopo il summit odierno emerge che il profilo dell'attaccante ex Milan e Inter non è un obiettivo concreto per la Fiorentina.

Alessandro Bastoni resta uno dei giovani più corteggiati sul mercato. L'Inter sta valutando per il centrale classe 1999 un nuovo prestito dopo la positiva annata vissuta al Parma. Altri dodici mesi da titolare per essere protagonista e giocare con grande continuità.
Da metà marzo si è fatta avanti la Sampdoria che vede nel difensore scuola Atalanta il nome giusto per sostituire, seppur a titolo temporaneo, il partente Joachim Andersen. I contatti tra il suo agente Tinti e il diesse blucerchiato Osti vanno avanti da tempo e si sono intensificati negli ultimi giorni. Occhio sempre al Cagliari, che l'ha richiesto in prestito nell'ambito della trattativa per la cessione di Nicolò Barella ai nerazzurri. A Genova però Bastoni avrebbe una maglia da titolare garantita e la possibilità di provare a lottare per l'Europa. Per questo l'opzione sampdoriana sta crescendo nel gradimento del giocatore e del suo entourage, anche se il Cagliari resta in pressing. Previsti nuovi contatti tra le parti nei prossimi giorni. Si accende il mercato intorno a Bastoni, chiamato all'anno della definitiva esplosione e per questo deciso a valutare bene insieme ai suoi rappresentanti la decisone da prendere.

Sulle colonne del Quotidiano di Puglia, il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, ha rilasciato un'intervista a tutto tondo sull'attuale situazione in casa Lecce. In particolare ha voluto sottolineare come il ds Mauro Meluso si stia muovendo per provare a portare nel Salento dei giocatori validi e motivati. "Vogliamo solo gente che consideri Lecce l'occasione della vita, non prenderemo giocatori con la pancia piena".

Come riferito da Sky Sport, la Juventus è ottimista per la conclusione della trattativa per Matthijs De Ligt. Contatti continui nel weekend tra l'entourage del giocatore Mino Raiola e il duo bianconero Fabio Paratici e Pavel Nedved che sta, quest'ultimo, tessendo la tela con il suo ex agente. L'accordo è vicinissimo sulla base di 12 milioni per il giocatore e si conta di ratificarlo nelle prossime ore per poi andare dall'Ajax a trattare tra i 65 e i 75 milioni, una cifra che non spaventa i bianconeri. Rimane il sogno Pogba, con il giocatore che considera chiusa l'esperienza al Manchester United e mette in cima alle proprie preferenze il ritorno alla Juventus. Possibile, invece, un'accelerata per Adrien Rabiot nelle prossime ore.

Infine Fabio Depaoli, nuovo acquisto della Sampdoria, chiama Alessandro Bastoni. Rispondendo ad un messaggio inviato dal difensore di proprietà dell'Inter sul profilo Instagram del neo doriano che pubblicava la prima foto con la nuova maglia, Depaoli ha usato due parole semplici ma chiare: "Ti aspetto", un esplicito invito a raggiungerlo alla corte di Eusebio Di Francesco.
LIVERPOOL, PUÒ TORNARE COUTINHO. PSG, DANI ALVES VIA. MANCHESTER UNITED, MATA SI RIDUCE LO STIPENDIO. TORRES SULL’ADDIO AL CALCIO: “NON MI DIVERTIVO PIÙ” -
Marca lancia una clamorosa suggestione di mercato: il ritorno di Philippe Coutinho al Liverpool. Se infatti in quel di Barcellona tutti attendono il possibile rientro di Neymar dopo l'esperienza non indimenticabile al PSG, il suo connazionale, protagonista di un'esperienza in chiaroscuro al Camp Nou, potrebbe lasciare la Spagna e tornare in Inghilterra, dove Klopp lo riaccoglierebbe a braccia aperte nel suo Liverpool.
Nei giorni scorsi Juan Mata ha firmato il rinnovo con il Manchester United fino al 2021. Secondo quanto riporta il The Sun, il giocatore spagnolo avrebbe accettato di ridursi l'ingaggio dimostrando grande fedeltà nei confronti dei Red Devils. Mata infatti avrebbe accettato un taglio di 45.000 sterline a settimana pur di rimanere a Old Trafford.

La separazione era già nell'aria negli scorsi giorni, ed era stata poi di fatto resa definitiva già dalle parole dei principali protagonisti arrivate tra la mattina ed il pomeriggio. Ora lo si può dire senza più timore di smentite, visto che è apparsa anche una nota di ringraziamenti, e d'addio, sul sito ufficiale: le strade di Daniel Alves e del PSG si divideranno il prossimo 30 giugno, quando il contratto del terzino brasiliano, 36 anni compiuti ad aprile, andrà a scadenza.

A 35 anni Fernando Torres si ritira dal calcio giocato. Il motivo? Lo spiega lui, in conferenza stampa, direttamente dal Giappone dove deve disputare ancora una partita con il suo Sagan Tosu: "Non mi divertivo più e ho ascoltato il mio corpo, penso che sia giusto dire basta adesso che ho la coscienza pulita. Futuro? Tutti sperano che io torni all'Atletico Madrid. E' la mia vita, potrei farlo in futuro, ma devo prima formarmi e studiare per un nuovo ruolo. Non voglio essere soltanto un volto, ma aiutare concretamente l'Atletico".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Chievo

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510