HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » chievo » Editoriale
Cerca
Sondaggio TMW
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

L'Inter defenestra Icardi, chissà che alla fine non rimanga. C'è solo la Juventus, ma James non basta ad accorciare il gap

14.07.2019 00:00 di Andrea Losapio    articolo letto 50840 volte
L'Inter defenestra Icardi, chissà che alla fine non rimanga. C'è solo la Juventus, ma James non basta ad accorciare il gap
© foto di Lorenzo Di Benedetto
Niente summer tour in Asia per Mauro Icardi. La notizia del giorno è che, oltre a essere fuori dai piani dell'Inter, alla fine l'argentino è proprio uscito dalle priorità. Mai, in anni recenti, i nerazzurri si erano comportati così. Spesso c'erano le correnti, chi era più legato a quel compagno - o a quel dirigente - e in qualche modo tutto veniva contaminato. Ora sembra che Marotta abbia deciso di prendere in mano la situazione ed evitare che possano esserci precedenti pesanti. Che Icardi fosse o meno il capitano, poco importava. Che la battaglia sia stata prima di Spalletti e dei giocatori, rispetto alla dirigenza, anche. Tutto ha concorso a rovinare i rapporti, dalle uscite di Wanda alla richiesta continua e rapida di un rinnovo (che però era di ottobre 2016, normale chiedere un aumento quando segni oltre 20 gol all'anno), per arrivare al flirt con la Juventus.

Perché anche questo è un motivo di distanza fra le parti. L'anno scorso l'idea era di scambiare con Higuain, salvo poi andare su CR7. Dybala piace all'Inter ma per ora non è una possibilità concreta a causa della diversità di vedute sulle valutazioni dei cartellini. E l'Inter con questa mossa rischia di ritrovarsi corta, cortissima, con la Juventus pronta a tirare la corda. In questo senso attenzione a Lukaku: se lo United apre a un prestito non è poi così detto che Icardi vada via. Percentuali molto basse, ma il giro potrebbe essere di Higuain alla Roma e Icardi in bianconero.

D'altro canto, negli ultimi mesi, Wanda Nara ha provato a girare la frittata, dicendo che Icardi vorrebbe rimanere all'Inter. Come a esortare la società a muoversi e scoprire le proprie carte: fino a ieri, quando l'attaccante è stato rispedito a casa dopo i primi giorni di ritiro a Lugano. Messaggio chiaro: tolleranza zero verso chiunque si creda più importante del bene comune. Nonostante ci sia il rischio di rinforzare una diretta concorrente.

Per un campionato più aperto la speranza è che Icardi non vada alla Juventus, ma al Napoli. Con Manolas e James il gap non si colma, con chi segna una ventina di gol a stagione certamente sì. Però De Laurentiis lo ha escluso in maniera così secca che sarebbe sorprendente (e strano) tornasse sui suoi passi. Icardi vuole solo l'Italia, ha già rifiutato lo United.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Chievo

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510