HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » chievo » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

ESCLUSIVA TMW - Pillon: "Rispetto scelta del Livorno. Pescara? Squadra forte"

10.12.2019 19:34 di Claudia Marrone    articolo letto 6024 volte
ESCLUSIVA TMW - Pillon: "Rispetto scelta del Livorno. Pescara? Squadra forte"
© foto di Andrea Rosito
Sembrava poter tornare in pista mister Giuseppe Pillon, arrivato a un passo dalla panchina del Livorno: gli amaranto hanno poi optato per Tramezzani, e per il tecnico ex Pescara slitta il ritorno in campo.
A ogni modo, per un punto della situazione in Serie B, i microfoni di TuttoMercatoWeb.com, lo hanno contattato.

Accordo con il Livorno a un passo, poi sfumato: c'è rammarico?
"Dobbiamo rispettare le decisioni di un club che ha sicuramente fatto le sue valutazioni, ha valutato tutti gli aspetti, quindi è inutile pensare a cosa poteva essere. Io rimango fiducioso per il futuro, aspetto la chiamata per rimettermi in gioco".

Quanto pesa, soprattutto dopo un'annata positiva come la scorsa, stare fermi?
"Per chi ama il proprio lavoro, come me, è sempre un peso non stare in campo, dispiace molto, e spero infatti di poter tornare presto ad allenare. Soprattutto perché è vero che l'anno scorso con il Pescara i risultati sono stati positivi, abbiamo sfiorato la A".

Poi a Pescara diversi cambiamenti. Si aspettava di vedere così in alto la squadra?
"Il Pescara ha sempre fatto ottime squadre, per me non è un sorpresa. Anche il primo anno in cui sono approdato nel club la rosa era forte, esattamente come quella dello scorso anno. Le scelte dei calciatori, da parte della proprietà e della dirigenza, sono sempre state ottime".

A proposito di classifica: il Benevento ha chiuso il discorso promozione o ha solo dato un'accelerata?
"Credo che i sanniti abbiano dato una bella accelerata, ma non dovranno mollare perché in Serie B, specie poi con l'equilibrio di questo anno, le insidie sono dietro l'angolo. Credo comunque che arriveranno alla fine, ma non possono permettersi il lusso di distrazioni. La serie cadetta non è mai semplice".

Se dovesse dire la squadra che più la sta sorprendendo, chi direbbe?
"Sicuramente il Pordenone. Tesser è un allenatore esperito e bravo, la rosa ben attrezzata, quello che sta ottenendo lo ha con grande merito. E oltre ai risultati del campo ha anche un'ottima organizzazione societaria, Lovisa è partito dal niente e ha creato grandi cose".

Tanti tecnici emergenti in Serie B. Con la sua esperienza sulle spalle, se dovesse fare un nome, chi direbbe?
"Alessio Dionisi del Venezia. I lagunari giocano bene a calcio, sono molto organizzati, e la sua mano si vede".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Chievo

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510