HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » chievo » A tu per tu
Cerca
Sondaggio TMW
Eriksen all'Inter è il miglior colpo invernale degli ultimi 10 anni?
  Christian Eriksen all'Inter nel 2019/20
  Krzysztof Piatek al Milan nel 2018/19
  Rafinha all'Inter nel 2017/18
  Gerard Deulofeu al Milan nel 2016/17
  Stephan El Shaarawy alla Roma nel 2015/16
  Mohamed Salah alla Fiorentina nel 2014/15
  Radja Nainggolan alla Roma nel 2013/14
  Mario Balotelli al Milan nel 2012/13
  Fredy Guarin all'Inter nel 2011/12
  Antonio Cassano al Milan 2010/11

...con Kharja

“Derby di Genova la partita dell’anno: Genoa, ritrova serenità. Dispiaciuto per Capozucca. Inter, ora il campionato. Fiorentina piazza difficile. Atalanta, bravo Gasp. Benatia e il mercato...”
14.12.2019 00:00 di Alessio Alaimo    articolo letto 7493 volte
...con Kharja
© foto di Federico De Luca
“Un derby è sempre un derby, al di là della classifica. È la partita dell’anno. Poi conoscendo l’ambiente so che conterà tanto per chi vincerà. E ovviamente spero vinca il Genoa”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex centrocampista - tra le altre - del Genoa Houssine Kharja.

Thiago Motta traballa. Il derby è una chance importante per far tornare il sereno.
“Intanto mi dispiace per l’esonero di Andreazzoli, lo avevo conosciuto a Roma. È bravo. Ma quando non arrivano i risultati paga sempre l’allenatore. E sono dispiaciuto anche per Stefano Capozucca, di cui ho grande stima. Thiago Motta l’ho seguito anche quando allenava le giovanili del PSG ma era già allenatore in campo quando giocava: trasmette fiducia, mi auguro che il derby possa ridare serenità”.

Dal Genoa ci si aspettano rinforzi a gennaio.
“Si, certo. Serve qualcosa, in attacco e non solo. Peccato che un giocatore come Sanabria non abbia inciso più di tanto. Ma sono contento per Pandev che è ancora protagonista”.

E la Samp?
“Fa un po’ effetto vedere le due genovesi giù in classifica. La situazione non può certo continuare così”.

Delude anche la Fiorentina.
“C’era grande entusiasmo, grazie anche agli arrivi di Boateng e Ribery. Tra infortuni e magari qualche malumore qualcuno non ha reso secondo le aspettative. Poi a Firenze quando le cose vanno male non è facile, la piazza è tosta. Devono invertire la rotta”.

L’Inter intanto è stata eliminata dalla Champions League.
“Mi dispiace tantissimo, davvero. In tanti credevano che l’Inter passasse il secondo turno visto anche come lavorano club e allenatore. Il campionato però è importantissimo: sarebbe bello vederlo vincere all’Inter. Ma l’Europa League non è certo da snobbare, vincerla sarebbe qualcosa di importante. L’Inter è in buone mani, ha ottimi dirigenti”.

La nota lieta è l’Atalanta.
“Bravo Gasperini. Bello, davvero, vedere queste realtà fare cose così importanti. È una cosa davvero piacevole. Bravi tutti, complimenti all’Atalanta”.

Mercato: da chi si aspetta rinforzi a gennaio
“La Juve ha già una rosa importante, magari sfoltirà l’organico. Così come la Roma. L’Inter potrebbe prendere un paio di innesti. Non vedo grandi acquisti”.

E Benatia, può tornare in Italia?
“Mehdi farebbe comodo a tante squadre di alta classifica. Oggi non vedo tanti difensori superiori a lui. A livello europeo dove lo metti fa la sua parte, a Doha si allena alla grande: è un professionista esemplare che può ancora giocare ad alto livello per due-tre anni. Poi la scelta dipenderà da lui”.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Chievo

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510