HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Dietro le quinte

TMW RADIO - Ceccarini: "Juventus, per la difesa mezza idea Thiago Silva"

22.07.2017 23:17 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 22854 volte
© foto di Giacomo Falsini

L’esperto di mercato Niccolò Ceccarini analizza ai microfoni di TMW Radio le principali trattative relative alle big della Serie A:

Sulla Juventus e il centrocampista: “È un grande rebus, è difficile capire quale sarà il profilo giusto. Allegri vorrebbe Matic, ma in Inghilterra sono convinti che andrà al Manchester United. Emre Can piace molto a Paratici, ma Klopp non lo vuole far partire. Al momento è una pista complicata, poi ci sono i vari Matuidi e N’Zonzi. È difficile sbilanciarsi, non arrivano grandi indicazioni. La Juventus ha aspettato tantissimo, sono stati fatti tanti nomi, ma non è stato sferrato l’assalto decisivo. Fare un nome concerto al momento è difficile”.

Sulla difesa dei bianconeri: “Se ci sono i margini arriveranno sia il difensore che il terzino destro. Resta da capire, poi, anche qui quali possono essere gli obiettivi. Caldara potrebbe essere un’idea, anche se l’Atalanta non vuole privarsene. Poi magari si può cercare qualcuno di maggiore esperienza, ad esempio Manolas. Io so che ci sarebbe una mezza idea Thiago Silva, potrebbe rappresentare un’opportunità, ma rientra nel discorso delle mezze idee, un concetto molto aleatorio. La Juventus ci sta pensando, ma ancora non ha avviato alcun contatto. La priorità è il centrocampista, poi viene il difensore e poi il terzino destro”.

Sul Milan e le cessioni: “Alla Lazio piace Bacca, è una cosa che ha dei riscontri. Ci sono molti ostacoli: non ha un ingaggio sostenibile dalla Lazio, poi il Milan vorrebbe monetizzare tra i 18 e i 20 milioni di euro, infine c’è l’aspetto legato alla partenza di Keita, per cui le piste sono sempre Inter o Juventus. L’addio di Keita ci sarà, il rinnovo non mi sembra possibile, e solo dopo questo addio si potrebbe eventualmente andare per Bacca. Kalinic? Tra domani e lunedì sarà del Milan da quello che ho percepito io. Per i ragazzi ci saranno tre anni di contratto. Poi c’è da capire se i rossoneri vorranno fare qualcun altro, credo che non abbiano abbandonato la pista Belotti. Al massimo il Milan può spingersi a 55-60 milioni più Paletta e Niang, se Cairo dirà di no a quel punto verrà abbandonata questa pista. Vedremo se ci sarà una piccola strada per Aubameyang. Oggi poi c’è stato un contatto con il Bayern per Renato Sanchez, mi sembra che ci sia l’apertura chiara di Ancelotti che lo manderebbe volentieri al Milan in prestito oneroso con diritto/obbligo di riscatto”.

Sull’Inter: “Schick è una possibilità concreta, credo che l’Inter lo abbia bloccato alle stesse condizioni della Juventus. In Cina incontreranno la proprietà per confermare l’affare. Finché il ragazzo non farà le nuove visite mediche tra un mese, però, non si potrà fare niente. Magari si farà anche un tentativo per Keita, poi bisognerà definire la situazione di Perisic per cui la società è chiara: per meno di 50 milioni di euro non parte. Se parte il croato a quel punto potrebbe rientrare in corsa anche Di Maria, che potrebbe ritrovarsi ai margini al PSG se dovesse arrivare Neymar”.



TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Jerdy Schouten: nuova stellina orange L'Olanda, da sempre, è una fucina di talenti. L'ultimo nome finito sui taccuini degli scout europei è quello di Jerdy Schouten, centrocampista classe '97 di proprietà dell'Excelsior. Cresciuto nelle giovanili dell'ADO Den Haag, ha fatto il suo esordio in Eredivisie nella stagione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->