HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Dietro le quinte

TMW RADIO - Ceccarini: "Kalinic-Milan bloccato. Keita alla fine sarà Juve"

18.08.2017 17:06 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 26668 volte
© foto di Giacomo Falsini

Ai microfoni di TMW Radio, è intervenuto l'esperto di mercato Niccolò Ceccarini. Si parte dalla questione legata al futuro di Kalinic: "In questo momento non si allena con la Fiorentina, ha il certificato per 5 giorni. La situazione è bloccata e al momento non ci sono sviluppi, se non che il giocatore ha preso una posizione abbastanza chiara e continua a voler andar via. Il Milan ha l'accordo con la Fiorentina ma non si è ancora sbloccata la situazione delle modalità di pagamento, per cui i rossoneri continuano a lavorare anche su altre prospettive, però lo fanno a prescindere e non solo perché si è bloccato l'affare Kalinic. Il Milan ha sempre pensato di realizzare un sogno, che è quello di prendere un attaccante di sicuro affidamento come potrebbe essere Kalinic ma anche quello di regalare ai tifosi un altro attaccante, che potrebbe essere Aubameyang. Per quest'ultimo ci sono delle possibilità e fino a quando il Milan vede che c'è possibilità continuerà a provarci".

Situazione Niang?
"L'operazione tra Milan e Spartak Mosca è chiusa. Ieri però il calciatore ha preso tempo. Oggi doveva fare le visite mediche non in Russia ma a Roma, ma alla fine non sono avvenute perché il calciatore ci vuole ancora pensare. Su di lui c'è sempre il Torino. Fino a quando non c'è l'ok di Niang questa cessione allo Spartak non può andare in porto. Al Milan erano stati offerti 18 milioni di euro".

Chi altro saluterà il Milan?
"Paletta ha mercato, c'era una mezza idea della Fiorentina che poi ha deciso di mollarlo. Per lui c'è ancora la possibilità di trovare delle soluzioni all'estero e poi dipenderà dalle offerte e dalla volontà del calciatore. Per quanto riguarda Sosa ci sono delle offerte ma il calciatore non le ha volute prenderle in considerazione. Per Gomez c'è interesse dalla Turchia con Fenerbahce e Trabzonspor. Potrebbero essere una possibilità ma devono ancora concretizzarsi".

L'Inter vede calda l'asse col Valencia.
"Murillo è arrivato a Valencia e quindi siamo arrivati al momento delle visite mediche e anche a quella che potrebbe essere la conclusione della trattativa. Sarà un prestito con obbligo di riscatto a 14 milioni di euro. I nerazzurri stanno lavorando anche per uno scambio di prestiti tra Cancelo e Kondogbia, ma c'è da lavorare sull'ingaggio del francese per il Valencia. Operazione ancora non chiusa ma vicinissima alla chiusura. Al posto di Murillo l'Inter prenderà Mangala dal Manchester City in prestito con diritto di riscatto. Operazione valutata da Spalletti, Sabatini e Ausilio per rilanciare anche il calciatore".

Novità per l'attaccante della Sampdoria?
"Per Vietto la situazione è chiara. Il calciatore non è convinto della soluzione blucerchiata. La Sampdoria quindi si è buttata su altri due obiettivi: uno è Duvan Zapata, sui cui c'è sempre forte il Torino, e l'altro è Inglese".

Schick interessa alla Roma?
"Credo che la Roma si stia orientando più su Munir che sull'attaccante della Sampdoria. Continuo a ribadire che, se andrà via da Genova, andrà all'Inter".

Novità nel mercato del Napoli?
"Su Pavoletti tante squadre, due spagnole e anche il Cagliari se Borriello risolve con i sardi. Per il resto al momento non ci sono novità in entrata e in uscita. Rinnoverà Sepe e stanno ancora parlando cono Ghoulam ma ancora non sono arrivati al rinnovo".

Il futuro di Borriello?
"Credo voglia proprio andare via dal Cagliari. L'obiettivo è trovare una soluzione e non è da escludere l'ipotesi della risoluzione contrattuale. L'avventura da parte del calciatore è considerata finita, vuole cambiare aria. Adesso deve trovare un club a cui le sue condizioni economiche vadano bene. Le squadre a cui potrebbe interessare sono Spal, Genoa e Bologna, ma non c'è ancora nulla di concreto".

Keita?
"Alla fine sarà Juventus ma non so ancora quando, se prima della fine del calciomercato oppure quando andrà a parametro zero. Dipende da Lotito e in parte anche dalla Juventus se decide di alzare la sua offerta. Tra le parti in causa, Keita e la Lazio, è evidente che c'è una forte tensione che rende la situazione molto delicata".



TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Il Napoli non vuole alzare bandiera bianca Come a Bergamo, l'ha decisa Milik. Come a Bergamo, i minuti finali sono stati decisivi. Contro il Cagliari, in un match combattuto fino alla fine, al Napoli è servita una perfetta punizione del centravanti polacco per tornare a -8 dalla Juventus e rinviare, almeno per qualche giorno,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->