HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Editoriale

Ancora 48 ore e tutti si affannano: anche chi sembra aver chiuso tutto. 48 ore da vivere con il fiato sospeso...

16.08.2018 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 36702 volte
© foto di Federico De Luca

Siamo ormai alle battute finali e tutti si affannano per rifinire la squadra. Il Milan, è naturalmente, la big più attiva visto che per i problemi societari si è potuta muovere concretamente soltanto un paio di settimane fa. Sono arrivati a Milano Castillejo e Laxalt, entrambe operazioni definite che saranno ufficiali dopo le visite mediche. Castillejo arriva in rossonero in uno scambio con Bacca (che a titolo definitivo fa il percorso inverso) più 19 milioni di euro (prestito con obbligo). E Castillejo sarà una freccia in più a disposizione di Gattuso in avanti, come Laxalt sarà un'alternativa in più dietro (soprattutto visto che Strinic è ancora ai box) che arriva anche lui a titolo definitivo, dopo che di fatto il Genoa ha anticipato il riscatto di Lapadula per poi girarlo in prestito (in questo momento con il Frosinone che spinge molto). Il Milan dovrà corrispondere al Genoa 4 milioni più un po' di bonus. Ma il mercato del Milan potrebbe non essere finito così: bisognerà capire i movimenti a centrocampo (soprattutto).
In arrivo a Napoli, finalmente verrebbe da dire, il portiere a lungo seguito. Alla fine il duello l'ha vinto Ospina, dell'Arsenal. Arriverà in prestito oneroso (da un milione di euro) con diritto di riscatto che potrebbe diventare obbligo nel caso in cui si realizzassero condizioni in realtà molto complicate. Alla fine il Napoli ha ottenuto un portiere di esperienza, senza doverlo acquistare: l'unica condizione che il club di De Laurentiis ha preteso per chiudere l'operazione.
Chi ha fatto molto in questo mercato sono Inter e Roma. E che in queste ore aspetta eventualmente non solo di fare qualche cessione ma eventualmente anche qualche acquisto. Il tormentone Modric è arrivato alla conclusione: la dead line è vicinissima. Ora o Florentino accetta di lasciar partire Modric, rispettando il patto (di cui abbiamo parlato a lungo) o continua a tenere la porta chiusa. L'Inter più di quello che ha fatto non può fare, non solo per Modric, nel mercato in generale. Ci saranno delle uscite di rifinitura (ricordando che comunque fino al 31 in Franca, Spagna e Germania il mercato è aperto): Joao Mario a Siviglia (Betis avvantaggiato) e Karamoh per il quale spinge il Parma.
La Roma ora ha l'imbarazzo della scelta. Soprattutto a centrocampo. Ecco perché magari fino alla fine Gonalons potrà pensare con calma a un'uscita. Così come si continua a lavorare per perfezionare il reparto offensivo: un mancino che sappia giocare a destra. Ma per far arrivare un giocatore, bisogna cedere. Quindi Monchi al lavoro.
Letteralmente scatenato il Parma: dopo i tre colpi dei giorni scorsi oggi è stato il turno di Gervinho. Si chiuderà nelle prossime ore. E Faggiano pensa anche a Diabaté, del Benevento. E aspetta anche di rinforzare il centrocampo e l'attacco. L'Atalanta al di là delle parole di Gasp potrebbe rinforzarsi con un giocatore esperto in mezzo al campo (si parlava di Soriano) e di un difensore (uno dei nomi che circolava era Dragovic). Il Sassuolo pure pesca fra le grandi d'Europa: arrivato Marlon dal Barcellona. E appena è arrivato ha voluto sottolineare quanto il Sassuolo lo abbia voluto e che nonostante le altre richieste ha voluto il Sassuolo proprio per questo interesse manifestato così apertamente.
A Torino si lavora fino a notte fonda per chiudere Djidji, difensore del Nantes, che poi darebbe il via libera per la doppia operazione con la Spal Bonifazi-Valdifiori. Altrimenti si dovrà rivedere l'intera operazione. Alla Spal intanto è arrivato Simic. A Cagliari continuano a seguire Peluso del Sasuolo (anche in un eventuale scambio con Andreolli), al Frosinone oltre a Campbell dall'Arsenal si continuano a cercare attaccanti: trattativa con l'Inter per Pinamonti. L'Empoli continua a parlare con il Torino per Acquah (che sta per arrivare) mentre al Genoa per sostituire Laxalt si pensa a Lazaar. All'Udinese in attacco la pole è di Seferovic, già passato in Italia a Novara e Fiorentina, ora al Benfica. Si chiuderà anche per Kanatsizkus, anche lui attaccante per Bursaspor che arriverà insieme a un suo compagno di squadra Troost-Ekong, difensore, nazionale nigeriano. Alvaro Garcia è invece un'idea per la fascia, visto che lo conosce l'allenatore Velazquez. Valjent del Chievo andrà al Maiorca.
Scatenati anche in B: il Brescia può chiudere per Deiola dal Cagliari, il Lecce pensa a Coulibaly dell'Udinese per il centrocampo e sono in arrivo La Mantia e Scavone. Il Perugia non si ferma più: ecco il ritorno di Han.
Ad Ascoli pure sono in fermento: dopo Ardemagni e Chiosa in arrivo Valentini e si farà un tentativo per Vacca e Ingrosso. A Foggia fatta per Chiaretti, il Crotone cerca un difensore: testa a testa fra Carillo e Van de Buijs. A Verona arriverà Colombatto dal Cagliari. Il Cosenza vuole Maniero che è cercato però anche dalla Juve B (insieme a Zigoni e Ganz). Cerci di cui si era parlato anche per il Frosinone molto probabilmente andrà in Turchia all'Ankaraguku (3 anni di contratto) dove come compagno di squadra potrebbe trovare Herteaux.
Manca davvero poco, e poi si gioca. Senza appello, fino a gennaio.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Var, ora è uno scandalo. Ecco perché gli arbitri sono tornati indietro e non lo usano quasi più. Il caso Ronaldo lo imporrebbe anche in Champions. La guerra fra Infantino (Fifa) e Ceferin (Uefa) dietro il cambio di linea 21.09 - Chi ha ucciso il Var? Quasi il titolo di un giallo, ma in effetti quello che sta succedendo ha molto del giallo. Nello scorso campionato di serie A il Var era stata una piacevole novità, un elemento in grado di aiutare gli arbitri e portare l’idea di giustizia e serenità nel calcio,...

EditorialeDI: Luca Marchetti

La Champions delle emozioni: ecco chi è "condannato" a vincere... 20.09 - E' tornata la Champions. Ed è tornata in tutto il suo splendore. La Champions esalta, la Champions non perdona. La Champions dimostra che la Juve ha una squadra forte fisicamente, tecnicamente e mentalmente, anche senza CR7, anzi con l'espulsione di CR7. Ha mandato all'inferno la...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

L’Inter ha il cuore, ma la testa? Ecco l’errore più grosso che sembra non vedere. Le ragioni per cui la Juventus è la favorita per la Champions. Il Napoli può aver già compromesso la qualificazione. Mentre per la Roma a Madrid è facile 19.09 - Forse il Tottenham aveva creduto di vincerla. E forse poteva anche avere ragione. Ma aveva sottovalutato un aspetto: mai dare per finito chi ha mangiato merda per 7 anni, ed adesso è disperato per uscire dalla sua condizione. Eppure, a prescindente dalla folle rimonta, l’Inter...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve e Douglas: il suo errore e quello "degli altri". Inter: ecco chi ha fretta di seppellire i nerazzurri. Milan: la ricetta di Gattuso (in barba alle "ombre"). Ridateci il Var, per carità. E su Barella... 18.09 - L’ombra di Conte. L’ombra di Conte è devastante. È su tutti. Su Spalletti. Su Gattuso. Su Di Francesco. Ma anche su di te. Al lavoro sei stato rimbrottato? C’è l’ombra di Conte. La tua ragazza ultimamente ti tratta male? Pensaci, potrebbe essere l’ombra di Conte. Sei pallido? Per...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Si scrive Inter, si legge crisi. Ronaldo e il gol: adesso via ai titoloni. Allarme Roma mentre Gattuso deve prendere una decisione 17.09 - Parlare di crisi dopo 4 giornate è prematuro. Non si possono lanciare allarmi e non si possono fare funerali ad uno che ha solo il raffreddore. Se è vero che abbiamo forzato un pò la mano per il titolo è altrettanto vero che l'Inter non ha solo il raffreddore ma la diagnosi è piuttosto...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Il Var così è inutile, parte seconda. Ci hanno rotto il calcio: è tutto più che ridicolo. E il campionato sembra già finito 16.09 - In due settimane di pausa si sono sviluppati tre macrotemi: la Nazionale, il campionato dei tribunali e quello che sembra già finito, cioè la A, perché provate a pensare quando si sbloccherà Cristiano Ronaldo. Ieri si è aggiunto in maniera prepotente, ma in realtà è così dalla prima...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter ancora Modric nel mirino e si lavora per il rinnovo di Skriniar, Juve occhi su Marcelo, il Napoli vuole blindare Milik. Milan, oltre Rabiot piacciono Paquetà e Paredes 15.09 - Siamo appena a metà settembre eppure gennaio sembra così vicino, perché il mercato è sempre in movimento. E allora parto dall’Inter che ha cullato per alcuni giorni il sogno Modric. Il no netto di Florentino Perez ha chiuso ogni possibilità, ma ancora il rinnovo con il Real Madrid...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Dybala al Real, Pogba alla Juve, Griezmann allo United: si prepara un grande giro forse già a gennaio. Molto dipende da Zidane. E l’Inter non molla Modric. Sta per finire lo strapotere dei procuratori. Stop ai prestiti selvaggi 14.09 - Visto che il mercato non si ferma mai, le ultime che arrivano soprattutto dalla Spagna vale davvero la pena di cercare di intercettarle e valutarle. Da tempo i giornali spagnoli parlano di Dybala al Real, l’estate scorsa ci furono anche annunci ufficiali con relative smentite. Che...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il mercato internazionale ai raggi X: l'Italia spende e gli affari sono sempre fra i soliti... 13.09 - La FIFA ha fatto la fotografia del mercato internazionale. Ovvero dei trasferimenti provenienti dalle federazioni estere. Un lavoro complesso, reso possibile dal TMS (il Transfer Matching Sistem): quindi non si tratta di proiezioni o di valutazioni, ma di dati certi. Sono dati aggregato...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Cristiano Ronaldo ha distrutto la Spagna e il suo Mondiale dal di dentro, e Allegri lo ha aiutato. Ecco come. Mancini poteva avere ragione, ma c’è un particolare fondamentale che lui e la Figc hanno dimenticato su Euro2020 12.09 - E’ stato un piano perfetto. E noi distratti dal passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus. Altroché. Diabolico CR7, che arrivando ai Mondiali con il Portogallo campione d’Europa, e avendo nel proprio gruppo la Spagna, ha usato tutte le armi per farla fuori, anche se non è bastato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy