HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Editoriale

Arriva il mercato (con il Natale!): ecco come sarà (pronostici e previsioni)

20.12.2018 06:46 di Luca Marchetti   articolo letto 21411 volte
© foto di Federico De Luca

Ora la domanda è: cosa succederà in questi mercato? E non è una domanda scontata considerato che soltanto nel pomeriggio riusciremo a capire quando si chiuderà. L’Assemblea di Lega dovrà infatti decidere se confermare il 18 gennaio o se invece finire il 31. La sensazione è che la maggioranza possa anche propendere per un prolungamento della finestra ma che le big non siano poi così convinte...
L’istanza è nata in Consiglio Federale, spinta da una richiesta formale della B e una informale della C (e da qualche sondaggio di qualche presidente di A). Ora la A è chiamata di fatto a decidere con un bel dilemma: immaginiamo che finora le strategie siano state incentrate per concludere tutto prima che riprenda il campionato. E che la ratio (che ha portato anche alla chiusura “anticipata” del mercato estivo) di non tenere il mercato aperto durante il campionato, dovrebbe valere anche per l’inverno. Il problema si porrebbe se qualcuno dall’estero, magari a un giorno dalla fine della chiusura, fa un’offerta importante per qualche giocatore. O non lo vendi (e perdi un’opportunità) o diventerebbe complicatissimo sostituirlo (e quindi perderesti tecnicamente). Certo, questi potrebbe succedere anche al 30 gennaio. Ma non potrebbe succedere se l’offerta o la trattativa dovesse andare avanti a mercato chiuso (in entrata per te). Insomma avere la chiusura (almeno i Big5) in contemporanea non sarebbe in assoluto una brutta idea: ma forse converrebbe ripensare in generale al calendario comune dei campionati più importanti: si inizia tutti insieme, si finisce tutti insieme. Sia il campo che il trasferimento giocatori.
Per il momento però questo tipo di accordo non c’è. E come spesso succede le cose vengono decise anche all’ultimo momento disponibile. Quindi, di fatto, soltanto oggi sapremo quando finirà il mercato.
Ma che mercato? E qui veniamo alla domanda iniziale... lanciamoci in previsioni (facilmente smentibili al massimo fra un mese): le prime tre della classifica se faranno qualcosa faranno più per il futuro che per il presente. La Juve ha bisogno di poco, il Napoli ha già detto che non ha praticamente bisogno di nulla, l’Inter (salvo cataclismi) è a posto così (forse potrebbe dover sostituire Miranda, cercato in Brasile). Ha bisogno il Milan, certamente, visto che ci sono molti infortunati soprattutto in alcuni ruoli chiave. E per prima cosa dovrà decidere che tipo di sistema di gioco poi sarà quello preferito da Gattuso. Perché - per esempio - se si dovesse tornare (come pare) al 433 uno alla Ibra non servirebbe proprio... magari servirebbe più un attaccante esterno, oltre che naturalmente un centrocampista centrale: ma bisognerà stare attenti ai conti e tenere a mente le indicazioni della Uefa per il FFP. La Roma di sicuro dovrà aggiustare qualcosa: la due giorni americana è servita a Monchi anche per condividere le sue strategie con il presidente. Degli aggiustamenti sono necessari, anche perché ci sono alcuni giocatori (Schick in testa) che hanno bisogno proprio di cambiare aria. Ha bisogno di rinferscarsi la Fiorentina (su tutti attaccante esterno e poi dipenderà da Milenkovic). Ha bisogno di cambiare qualcosa il Bologna (e ci sono state alcune richieste alla Juventus un po’ in tutte le zone del campo). Ha bisogno di un sostituto di Castro il Cagliari (e guarda a Soriano, seguito anche dal Bologna, e Birsa). Avrà bisogno di qualcosa di diverso Baroni, appena arrivato a Frosinone.
Ma gennaio è sempre un mercato particolare: è un mercato principalmente fatto di prestiti, di giovani oppure di prezzi leggermente più alti rispetto al solito perché nascono da esigenze. È generalmente il mercato degli scontenti, di quelli che vogliono andar via perché stanno giocando poco e cercano gloria (o minuti) da qualche altra parte.
È un mercato che cambia, almeno per l’Europa, visto che ora se hai già giocato in una competizione puoi cambiare squadra senza dover rimanere in tribuna. È un mercato che dovrà tenerre conto del FFP e delle sue regole: quello che spendi ora poi magari non lo spendi dopo (oppure te lo impegni).
Sarà comunque mercato. Come al solito ci farà divertire...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve-Milan falsata, l’ultimo scandalo. Con questo VAR aumentano solo le polemiche e non si fa giustizia. Banti, che delusione. Higuain, che vergogna. Piatek al Milan, che rischio. Icardi rinnoverà 18.01 - Gli arbitri italiani stanno diventando dei piccoli Tafazzi: sono riusciti nell’impresa ciclopica di falsare perfino una gara tutto sommato non complicata come la Supercoppa italiana e farsi ancora una volta travolgere dalle polemiche. Autolesionismo puro, incredibile ma vero, come...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Higuain-Chelsea, ci siamo. Le alternative del Milan per sostituirlo: Piatek ma non solo... Iniziano a muoversi gli attaccanti... attenzione! 17.01 - Era sicuramente uno dei temi più intressanti da analizzare in questo mercato invernale. Dopo la giornata appena finita è diventata una vera e propria telenovela, con dei colpi di scena (più mediatici che reali) che starebbero bene in una sceneggiatura da soap opera. Higuain, è evidente,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Il triangolo scaleno del mercato Milan-Chelsea-Atletico: tutte le parti in causa vogliono che Higuain, Morata e Piatek si muovano. Ma manca ancora molto: ecco esattamente le cifre in questo momento delle tre trattative 16.01 - Il mercato di gennaio che in verità non si muove mai particolarmente, ringrazia l’asse Milano-Londra-Madrid che va a incidere profondamente su Serie A, Premier e Liga, e sarà la vera trattativa principale del calciomercato invernale. Non solo adesso, ma fino alla fine, fino all’ultimo...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve-Milan con Higuain in mezzo: ma i rossoneri si meritano di più (e le voci su Piatek…). Inter: l’incontro con Icardi (non ancora fissato) e l’obiettivo del club. Stadi chiusi: ecco l’occasione per dimostrare del buonsenso 15.01 - Ciao. Uno ieri mi ha detto “Buon anno”. È stato molto gentile, ma dopo l’Epifania la vivo come una presa per il culo. Oggi è il 15 gennaio. Secondo il calendario originale la sessione di mercato sarebbe dovuta terminare tra tre giorni. Invece andrà avanti fino al 31. Che bello, così...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Inter-Icardi, Mauro indossa tu i pantaloni. Ridateci l'albo degli agenti e basta con mogli improvvisate. Gonzalo, resta dove sei. Capotondi, per favore risparmiaci le lezioni e torna a fare cinema 14.01 - La "telenovela" Icardi è un finto problema per l'Inter ma quando il campionato è fermo fa tutto brodo. Per Wanda, per i giornali e per le tv. Parliamo di Icardi perché fa notizia. La notizia, comunque, non c'è se non che Mauro vuole più soldi ma ancora non ha capito come fare le trattative...

Editoriale DI: Marco Conterio

La caccia al nuovo sogno mercato della Juventus passa dai conti. E dall'inevitabile partenza di un big. Icardi, decimo stipendio della A: con l'Inter è braccio di ferro economico 13.01 - Kylian Mbappè. Come sogno e come chimera. Come grande obiettivo, perché "adesso la Juventus deve puntare i nuovi Cristiano Ronaldo". E chi meglio del crack francese che col portoghese si scattava le foto da giovane e imberbe talento? Chi meglio di un giocatore che a Parigi non vive...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Higuain e Morata situazione in evoluzione, ma il Milan punta a tenere il Pipita. Icardi-Inter vertice in settimana per trattare il rinnovo.  Juventus, dopo Ramsey ora è il turno di Romero. Per Barella continua il pressing di Chelsea e Napoli 12.01 - Sono giorni importanti per capire il futuro di Higuain e Morata. Le posizioni sono molto chiare. Sarri considera il Pipita l’uomo giusto per aumentare tantissimo il potenziale offensivo del Chelsea. Sta spingendo perché questa possa diventare un’ipotesi concreta fin da subito. Higuain...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Allegri-Real Madrid: contatto. Icardi, fissato l’incontro per il rinnovo. I piani di Marotta per la firma. Pregiudizi su Wanda: fa solo il suo lavoro. Higuain vuole solo il Chelsea e mette in crisi Leonardo 11.01 - Non so se Max Allegri durante le recenti vacanze abbia davvero sposato Ambra come scrivono i giornali di gossip, so invece che ha ricevuto una telefonata da Florentino Perez. Auguri, certo, ma anche una nuova, decisa proposta per la panchina del Real Madrid. L’anno scorso la telefonata...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Icardi e il rinnovo, Higuain e il Chelsea. Le novità su Ramsey, il ritorno di Gabbiadini e le strategie del Napoli... 10.01 - L'ultimo colpo di giornata lo ha messo a segno la Sampdoria che riabbraccia Gabbiadini. Lo riporta in blucerchiato: operazione complessiva da 12 milioni di euro (3 di prestito e 9 per il riscatto obbligatorio più bonus legati alla qualificazione in Europa). La Samp non voleva lasciarsi...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Godinopoli: l’Inter sta per fregare la Juventus per la prima volta dopo tanti anni, soffiandole Godin. Il messaggio di Marotta alla Juventus è chiaro. Skriniar: il Manchester United c’è, il rinnovo no 09.01 - La tentazione è davvero tanta per non usare questa parola, e come diceva Oscar Wilde: “Posso resistere a tutto, tranne che alle tentazioni”. E’ Godinopoli: il colpo che l’Inter sta portando a termine, concludendo l’acquisto di Diego Godin, è un cambio epocale nella storia minima...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->