VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Editoriale

Campioni con le valigie in mano: Higuain e Nainggolan primi della lista. Juve: via una stella in estate, occhio anche ai big di Inter e Lazio. Ma c'è una ricetta per non perdersi e l'esempio è bianconero

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista e vicedirettore di Firenzeviola.it.
10.04.2016 00:00 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 41578 volte
© foto di Image Sport

Viva l'Italia, strimpellava il Maestro. Sì. Solo che di vivo c'è poco, dalle casse dei club al futuro delle società se paragonate con quelle del resto del globo. Sicché sopravviva l'Italia, e tragga ancora una volta beneficio dalla munificenza delle big d'Europa, pronte a pagare e strapagare i suoi gioielli. Rassegnatevi. Oramai funziona così. Avete mai sentito parlare della migliore stella del Barcellona, del Real Madrid, del Manchester City, del Chelsea o dell'Arsenal, per una squadra italiana? Viceversa. Avete letto delle stelle della Juventus, del Napoli, della Roma, per le grandi d'Europa? Ecco. Perfetto.

Dunque non stupitevi, a Napoli, se Gonzalo Higuain deciderà di non rinnovare. O se lo farà e sarà questa arma importante per De Laurentiis per non cedere sul prezzo. Però la decisione bavarese è a buon punto e Carlo Ancelotti lo ha chiesto come primo nome alla dirigenza del Bayern Monaco. Certo, di mezzo può inserirsi anche il Paris Saint-Germain che però dovrebbe virare poi su Karim Benzema (se l'Arsenal non dovesse a sua volta riuscire a prenderlo). Una giravolta che però rischia di privare davvero il Napoli del suo centravanti. De Laurentiis, imperterrito, chiede la cifra della clausola ma anche il giocatore ed il suo entourage sono consci che un prezzo del genere non lo pagherà nessuno. Che il Napoli esca più forte dall'addio possibile dell'argentino? Niente affatto. Giuntoli si sta già muovendo per il sostituto, e con cotanti milioni è possibile costruire un'intera squadra.

Non ne incasserà 100, ma le offerte pioveranno importanti, la Juventus per Paul Pogba. La Vecchia Signora è conscia che, comunque, offerte più alte di quelle in arrivo questa estate difficilmente arriveranno in futuro. Sicché la strategia di cedere ora, al massimo della resa, l'ex United, è strategia saggia e giusta. Occhio anche ad Alvaro Morata: la Juventus strizza l'occhio anche alla possibilità di incassare forte con lui ed avere cash per una squadra all'altezza di lottare per la Champions.

Però i big partiranno. Ovunque. La Roma, nonostante le rassicurazioni di James Pallotta, perderà un big a centrocampo. La trattativa per Radja Nainggolan al Chelsea è impostata, i Blues hanno preso informazioni anche per Miralem Pjanic. Insomma, Antonio Conte vuole uno dei due con sè a Londra e per la trequarti, tra i nomi sondati, ha anche Ivan Perisic. Non come prima alternativa, ma l'Inter è conscia che in estate dovrà far fronte ad un sacrificio. Importante. Pesante. Occhio pure a Mauro Icardi, corteggiato da Josè Mourinho e da Diego Pablo Simeone. Perisic, appunto, e Marcelo Brozovic sono le alternative.

Le stelle rischiano di partire ovunque, ma quel che farà la differenza sarà la capacità delle dirigenze di saper far fronte ai grandi addii. Prendete la Juventus: ha salutato Arturo Vidal, Andrea Pirlo e Carlos Tevez, ma ha saputo costruire una squadra forte, più giovane e di maggior prospettiva. La Lazio dovrà essere capace di superare almeno due cessioni di big: Lucas Biglia ed uno tra Antonio Candreva e Felipe Anderson, i maggiori indiziati. Matias Vecino, Milan Badelj ed occhio anche al richiestissimo Federico Bernardeschi, più Khouma El Babacar, quelli che la Fiorentina rischia di perdere a giugno. La lista è lunga, c'è un big in uscita da quasi ogni piazza. In casa Milan, intanto, solo rumors su Gianluigi Donnarumma, per adesso, anche se 38 milioni di euro sono cifra irrinunciabile a prescindere da doti ed età. Però è vero che in molte sono folli di Carlos Bacca, ma Silvio Berlusconi non vorrebbe perdere la stella colombiana in estate.

La ricetta per ripartire, però, c'è. E' quella di cui parlavamo prima. Avere un progetto, dirigenti capaci, un apparato scouting di livello. La Juventus deve essere l'esempio per tutti: ognuno ha un suo compito, in ogni settore dell'azienda, della società, del club. La Roma vuole diventare più inglese puntando più sul video-scouting, l'Inter sta cercando di implementare l'apparato di ricerca e monitoraggio giocatori dallo scorso anno guidato da Mirabelli. La Fiorentina si è dotata, dopo un faticoso operato, di un nuovo sistema di scouting e rivoluzionare anche in quello sarebbe un peccato anche se i segnali e le chiacchiere dicono il contrario. Sarà un'estate di rivoluzione, insomma. Dovunque. Ma nulla è perduto. Basta cambiare, sì, ma con intelligenza.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Inter avanti per Rafinha, ma spuntano le alternative, le mosse (segrete) del Napoli e quelle (clamorose) delle spagnole: da CR7 a Griezmann... 18.01 - Il primo incontro con il Barcellona ora deve maturare. L'Inter, con il suo direttore sportivo, ha allacciato ufficialmente i rapporti (fra società importanti come Inter e Barca è molto meglio, anche diplomaticamente, parlarne di persona) e ha "lanciato" l'ultima offerta. 35 milioni...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Giù le mani da Nainggolan… Verdi, la risposta è ok! Inter, nomi all’altezza? Quanto vale oggi CR7? 17.01 - A Milano fa freddo… Di colpo, pare che l’inverno si sia ricordato di esistere. Anche il calciomercato pare “bloccato” in una morsa gelida. Non si muove quasi nulla. A chiacchiere stiamo a 1000, come sempre. C’è un nome che continua ad essere scritto a lettere cubitali: RADJA NAINGGOLAN....

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: oltre a Emre Can, un altro colpo per giugno. Inter: la cena con Pastore e la strategia per Rafinha. Milan: un anno di polemiche, la compravendita e altri “misteri”. Napoli: occhio alla risposta di Verdi. E in Figc… 16.01 - Ciao. Siamo in regime di sosta invernale. La sosta a suo tempo ci stava antipatica perché era "sosta della nazionale" ma siamo stati bravi e abbiamo deciso di eliminarla del tutto, infatti per non rischiare non scegliamo neppure un ct ("vuole un ct?". "Sia mai! Poi quello magari pretende...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Cessione Milan, una giustizia col Rolex. Napoli, blinda Sarri: ora o mai più! Sabatini, sei più bravo senza portafogli. Figc, che pasticcio! Serve l'intesa 15.01 - La giustizia con il Rolex ci ha sempre fatto paura. Ciò non significa che le indagini non vadano condotte, ma tempistiche e modalità sono al quanto dubbie. Premesso che non siamo fan di Berlusconi (chi legge questo editoriale con un po' di costanza lo sa bene), non capiamo come mai,...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il primo bilancio del mercato e quello che può accadere da qui a fine mese: le regine sono al contrario. Juve già in ottica futura. Spalletti ritrova il sorriso coi due rinforzi, il Milan resta in bilico. E occhio al valzer dei tecnici in estate 14.01 - A metà del guado. Mancao solo due settimane nel calciomercato italiano e finora cosa è concretamente successo? Le regine sono al contrario, ovvero le formazioni che lottano per non retrocedere. Sugli scudi un Benevento in crisi nera di risultati ma con un presidente, Vigorito, che...

EditorialeDI: Mauro Suma

3 stadi, 3 derby e 3 film diversi. Milan, il vulnus Montella. Nazionale, Conte entra in scena. Ramires, Capello lo vuole in Cina 13.01 - Settimana di pausa campionato ed ecco che i protagonisti non diventano i giocatori o i tifosi, ma la loro cornice, il loro punto di ritrovo naturale: lo stadio, gli stadi. Milano, Genova, Roma: è stata una settimana cruciale su tutti e tre i fronti. Il fil rouge è stato soprattutto...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Inter, ecco Lisandro Lopez. Rafinha vicino, ma Spalletti frena. Deulofeu preferisce Milano, ma il Napoli tratta. Sarri aspetta lunedì l'ok di Verdi. Juve-Barella, vertice 12.01 - Ora è ufficiale, sarà contenta anche la mamma di Spalletti. Che succede? Forse l’Inter compra un centrale e la pista porta dritta a una vecchia conoscenza chiamata Lisandro Lopez del Benfica. Non è un fenomeno, buon giocatore, ma vecchia conoscenza perché il mancato arrivo dell’argentino...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Napoli e Deulofeu: contatto. L’Inter e le opportunità, incontro Juve-Samp, Cagliari Castan e non solo... 11.01 - L’agente di Deulofeu Gines Carvajal è stato a Milano. E ha incontrato il Napoli. Le distanze di ingaggio praticamente non ci sono, potremmo dire che è una sorta di accordo visto che le distanze si possono colmare in tempi anche brevi. Ora toccherà poi al Napoli andare a trattare con...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Caos VAR, la soluzione c’è! Loro Coutinho, noi Deulofeu… Roma, un big lascia? Milan, dubbio André Silva! 10.01 - Sono stati giorni caotici e complicati… Dal doveroso arrivederci alle Feste al “campionato falsato dal VAR”. Si esagera nella Feste, si sa. E stiamo esagerando anche con il VAR. Ci si continua a dimenticare che il VAR è al suo debutto, al suo primo anno. E’ un’innovazione sperimentale....

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: il mercato “tedesco” dei bianconeri. Inter: le tre mosse di gennaio e la rabbia di Spalletti. Napoli: il nodo Verdi e la scelta-scudetto. Milan: auguri Ringhio... e occhio alla sorpresa. Giù le mani dal Var! 09.01 - Buondì. “Auguri a te e famiglia” va in vacanza. Lo rispolvereremo a inizio dicembre 2018. Fine delle feste. Siamo tornati tutti. Non si trova parcheggio. Molti sono incazzati. Qualcuno ha smontato l’albero, l’ha messo in cantina. Altri no, lo lasciano lì “perché in fondo arreda”...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.