HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Editoriale

Cedric, un campione d’Europa, nuovo terzino nerazzurro. Ecco tutti gli obiettivi di Juve, Napoli, Inter, Milan e Roma nell’ultima settimana di mercato. Pjaca al Genoa, si decide lunedì

25.01.2019 00:00 di Enzo Bucchioni   articolo letto 30655 volte
© foto di Federico De Luca

Il primo colpo di Marotta si chiama Cedric Soares, Cedric per gli amici, 27 anni, terzino destro del Portogallo campione d’Europa. Da oggi, dopo le visite mediche, Cedric sarà un giocatore dell’Inter con l’evidente scopo di dare a Spalletti un uomo veloce in grado di spingere con continuità sulla fascia destra e andare al cross sia di destro, ma anche con il sinistro. Cedric arriva dal Southampton in prestito per una cifra inferiore al milione di euro, ma con riscatto fissato attorno ai dieci-undici milioni. Il portoghese era in Premier dal 2015, arrivato dallo Sporting e in questi anni ha avuto un rendimento costante, molto alto in termini di cross e assist. Cedric Soares sarà un’importante arma in più visto che il rendimento di Vrsaliko, complici anche diversi infortuni, è stato sicuramente al di sotto delle aspettative. La catena di destra dell’Inter fra Politano che attacca e torna, Cedric che difende, ma si sovrappone bene in velocità, può diventare più efficace di quanto non sia stata fino ad oggi, almeno queste sono le speranze di Marotta e Ausilio che ora stanno cercando di piazzare Dalbert al Marsiglia.

Ma come si stanno organizzando le grandi per lo sprint dell’ultima settimana di mercato che chiuderà giovedì prossimo?

INTER – Visto che stiamo parlando dei nerazzurri, rimaniamo in tema. Il problema esterno di difesa era evidente, Cancelo il rimpianto, ma ora è stato risolto. Marotta non molla neppure Darmian che sa giocare a destra, ma anche a sinistra. Le pretese del Manchester sono scese, si può portare a casa con una decina di milioni, fra prestito e riscatto. Ora si tratta di capire se davvero l’Inter vuole andare fino in fondo o trattasi di una manovra di disturbo su un obiettivo della Juve.

Manovre anche per il centrocampo. Gagliardini vuole giocare di più, lo prenderebbero volentieri la Fiorentina e il Torino che però si sono spaventate per la richiesta di 17 milioni fatta dall’Inter. La Fiorentina lo vorrebbe in prestito senza obbligo di riscatto per una cifra attorno ai tredici milioni, ma i nerazzurri pretendono l’obbligo di riscatto. Il Toro è alla finestra e oltre a Gagliardini è attento anche su Candreva. Marotta si è cautelato, nel caso decidesse di chiudere il prestito di Gagliardini, sta valutando un profilo in entrata fino a giugno, quello di un altro portoghese campione d’Europa, vale a dire Adrien Silva, 30 anni, che nel Leicester sta giocando poco. Il dirigente nerazzurro, è chiaro, vuol tenere aperto il discorso con la Fiorentina, sta cercando di trovare una strada percorribile per Gagliardini anche in prospettiva Chiesa. Come vi abbiamo detto già mesi fa, Federico Chiesa è l’obiettivo numero uno di Marotta che sta cercando di piazzare Perisic in Premier. Si riflette, ma la Fiorentina non vuole Gagliardini con l’obbligo del riscatto, si vuole lasciare le mani libere a giugno. Le prove di accordo andranno avanti e la cifra che ha in mente la Fiorentina per Chiesa, sugli ottanta milioni, non spaventa l’Inter.

Pare già fatto, invece, sempre in chiave futura, il colpo De Paul. All’Udinese andranno fra i 30 e i 35 milioni, l’argentino, 25 anni, può fare l’esterno nel tridente, ma è l’ideale in un 4-2-3-1 da sogno ideato da Marotta con Politano-De Paul-Chiesa dietro a Icardi. Sempre per giugno si sta lavorando anche su Barella con il Cagliari, mediano perfetto in questo modulo. Già preso, come noto, il parametro zero Godin che ha già superato anche le visite mediche.

JUVENTUS – I bianconeri stanno lavorando sul futuro, come è ovvio, e guardano molto in casa Real (Isco e Marcelo, ma anche James Rodriguez in prestito al Bayern) e non da oggi. Gli spagnoli, invece, stanno ragionando su Dybala e capiremo presto le intenzioni dei bianconeri. Intanto però, per il presente, c’è molta attenzione sul centrocampo e sul recupero di Khedira che qualche preoccupazione la lascia. Anche per questo Paratici sta cercando a tutti i costi di portare a casa Ramsey da subito. Visti i rapporti non più idilliaci e preso atto della decisione del giocatore di andare via, l’Arsenal sta ragionando. Dai venti milioni richiesti un mese fa, gli inglesi sarebbero scesi del cinquanta per cento, una cifra già interessante. La Juve proverà a prendere Ramsey sui sette, sarebbe un gran colpo. Sempre nel mirino anche Darmian che il procuratore Tinti ha promesso ai bianconeri. E’ vero che c’è anche l’Inter che preme, ma il problema è Spinazzola che non vuole andare a Bologna in prestito, per questo non si chiude. Se non esce Spinazzola non arriva Darmian, troppi esterni visto che la Juve spera di recuperare Cuadrado per marzo. In difesa non dovrebbe succedere altro, Benatia vorrebbe salutare per giocare di più e insiste, ma la Juventus sta provando a trattenerlo anche se è difficile di fronte ai 10 milioni offerti per il cartellino e 4 netti al giocatore dall’Al Duhail del Qatar. Avrà l’ok solo se Paratici riuscirà a trovare un altro elemento esperto in grado di dare garanzie (Caceres? Garay?). Il rinnovamento è rimandato a giugno quando dall’Ajax arriverà il giovane difensore De Ligt per una sessantina di milioni.

NAPOLI – Molto ruota attorno alla cessione o meno di Allan. Se davvero il Psg dirà sì alla richiesta di De Laurentis che vuole 100 milioni più bonus, in attesa di reinvestire pesantemente a giugno, qualcosa Giuntoli potrebbe fare anche subito. Per giugno si ragiona su Barella (e la concorrenza non manca), ma anche su Lozano del Psv. Nell’immediato si potrebbe chiudere per Lobotka del Celta Vigo. Gli spagnoli non gradiscono il prestito con diritto di riscatto, vogliono cedere e incassare ora, con i soldi di Allan tutto può essere più facile anche se su Lobotka c’è anche l’Everton. Piace molto anche Pablo Fornals del Villareal, giovane di personalità e talentuoso, classe 1996, che a centrocampo ricopre più ruoli. Nelle ultime ore proprio questa trattativa sta prendendo forma, si potrebbe anche chiudere a breve. Il ragazzo piace molto a Ancelotti, c’è il suo ok.

MILAN – Presentato Piatek e pagati 35 milioni al Genoa, i rossoneri non si fermano. Il problema del gol lo vogliono risolvere anche attraverso le fasce laterali e per questo c’è un ritorno di fiamma per il nazionale belga Carrasco, 25 anni, ex Atletico, emigrato troppo presto in Cina e già pentito. Carrasco l’anno scorso è stato a un passo anche dalla Juventus, ora Leonardo è un colpo che sta cercando di chiudere. Più difficile convincere Squinzi a mollare Sensi. A centrocampo è arrivato Paquetà che si è inserito meglio del previsto, ma aspettando Biglia, il regista neroverde piace sempre molto. Si lavora, se non sarà per questa sessione di mercato, si stanno gettando le basi per giugno. A questo proposito, sempre per il futuro nel mirino c’è anche Praet della Samp con la possibile cessione di Calhanoglu che non ha mai convinto appieno.

ROMA – Monchi si guarda attorno, se c’è la possibilità, un centrocampista lo prende. Nelle ultime ore sono salite le quotazioni del colombiano Barrios del Boca. Dall’Argentina dicono che l’operazione è possibile con un prestito immediato più obbligo di riscatto a 24 milioni per giugno, si aspettano conferme. Ma l’obiettivo vero è per il futuro e si chiama Tonali, il giovanissimo talento del Brescia che tutti vogliono. La Roma c’è, per alcuni addirittura in pole-position anche se Cellino è abilissimo e non sarà facile per i giallorossi se dovesse scattare un’asta.

Fra gli altri movimenti e trattative, va avanti il pressing della Juve che ha promesso Pjaca al Genoa. Ieri c’è stato un incontro fra Preziosi e il procuratore Naletilic. Analizzate le assicurazioni tecniche (un posto da titolare garantito) e contrattuali (la possibilità di un prestito fino al 2020) per cercare il rilancio in provincia. La Juve è d’accordo, ora Pjaca sa tutto. La decisione sarà presa dopo la trasferta della Fiorentina di domenica a Verona con il Chievo, se Pjaca deciderà di andare i viola non si opporranno.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Le scuse ad Allegri e le scuse di Spalletti: trova la differenza. Napoli, la strada per essere grande si fa in salita. Bologna, Sinisa ha smontato la testa. Gravina-Brunelli-De Siervo, asse contro Di Maio che vuole far perdere al calcio 2 miliardi 18.03 - La Toscana non è uguale in tutte le sue città. Firenze non è Livorno, Siena non è Pisa e Forte dei Marmi non è Grosseto. Ognuna di queste ha le sue bellezze. Anche i toscani sono diversi tra di loro. Ci sono quelli simpatici che fanno ridere e quelli che vogliono fare i simpatici...

Editoriale DI: Marco Conterio

Il Mondo capovolto: la Juve clamorosamente tra le grandi favorite Champions. Ajax, talenti e delusioni cocenti. Messi o Cristiano Ronaldo? Lo scontro possibile e il derby di oggi. Tutto di un altro pianeta 17.03 - Adesso che il cerchio si stringe, su Tuttomercatoweb.com abbiamo aperto il sondaggio che di per se ha poco d'originale, tanto di banale ma che ha il gran dubbio della risposta finale. "Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?". Otto opzioni, di fatto i lettori ne stanno votando,...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Napoli: Insigne, Koulibaly e Allan restano. Per il centrocampo c’è Fornals, in attacco Lozano prima scelta. Per il futuro di Allegri bisogna aspettare ancora, Conte e Deschamps nomi da monitorare. Il Real ripensa a Milinkovic Savic 16.03 - I motori si stanno scaldando. La Primavera in arrivo sta accendendo il mercato. Il Napoli è sempre molto attivo. Ancelotti e la società sono convinti di poter crescere ancora e per questo l’obiettivo è tenere tutti i big. Non c’è alcuna volontà di prendere in considerazione offerte...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Inter fuori dall’Europa paga caro il caso-Icardi. Un capitano vero avrebbe giocato. Zhang furioso lo vuole sul mercato. Derby ad alto rischio. Spalletti via, Conte ha chiesto tempo. Il caso Mourinho. 15.03 - L’Europa League era uno degli obiettivi stagionali, ora per non fallire completamente la stagione, all’Inter non resta che la caccia alla Champions, con il Derby alle porte, in un momento complicatissimo. Questa situazione drammatica è il frutto amaro del caso Icardi che da oltre...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Una Champions da sballo e il dominio inglese. L’orgoglio italiano di Napoli e Inter e la rivoluzione in casa Real 14.03 - Ora abbiamo le favolose 8 d’Europa. E nei giorni in cui si discute tantissimo della Brexit, le squadre della Premier danno un chiaro indirizzo: in Champions vogliono dettare loro la legge. L’ultima volta che si era verificato un evento del genere era esattamente 10 anni fa: Arsenal,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Attenzione Icardi: contatto e offerta Real Madrid! E nel frattempo l’Inter proibisce l’incontro con Zhang Hanno ucciso Allegri. Allegri è vivo! Come può non essere la Juventus la favorita della Champions? 13.03 - Juve da Champions negli occhi di tutti, ma c’è la precedenza al notizione su Icardi. E anche se incombe il derby e l’attualità, attenzione alla novità. Nella giornata di lunedì il Real Madrid (proprio nelle stesse ore dell'arrivo di Zidane) ha contattato l’entourage di Icardi. Un...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve: la scelta di Zidane e il futuro di Allegri… nel giorno del giudizio. Inter: la pace solo a parole tra Icardi e Spalletti. Roma: c’è un vero, grande acquisto 12.03 - La prima cosa che mi viene da scrivere è che Zidane è tutto tranne che rincoglionito. I rincoglioniti non sanno scegliere il momento giusto, lui ha mollato Madrid un anno fa, ha capito che questa per gli amici spagnoli sarebbe stata una stagione fetente, si è fatto l’anno sabbatico...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Juve, la notte verità. Inter, basta frecciatine. Spalletti-Marotta chiudetevi nello spogliatoio. Roma, follia pura. Foggia, “Nember One” Venezia, da Vecchi-Zenga a Cosmi la gondola non gongola 11.03 - Potete raccontarci quello che volete. La cena tra Agnelli e Allegri, la Champions che è un’ossessione della stampa e non del club, che la partita di domani sera con l’Atletico Madrid sarà una come tante altre. Sappiamo e sapete che non è così. Domani, a Torino, ci sarà un bivio. Se...

Editoriale DI: Andrea Losapio

Kean rischia di diventare un caso, sarà sacrificato in estate? La Roma pensa al casting, mentre l'Inter perde candidati alla panchina. Il Napoli può vincere l'Europa League 10.03 - L'Italia scopre, o meglio riscopre, Moise Kean, attaccante della Juventus, primo 2000 a giocare in Serie A. In un periodo in cui i minorenni vanno poco di moda, Donnarumma a parte, poteva sembrare un buon punto da cui ripartire anche per la nostra Nazionale, in preda a un'anemia di...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Roma: Sarri, Gasperini e Giampaolo idee per il futuro. Inter-Icardi patto fino al termine della stagione. Il Milan al lavoro per i rinnovi di Abate, Zapata, Suso e Donnarumma. Juventus, fari accesi su Joao Felix del Benfica 09.03 - L’addio a Di Francesco, la risoluzione consensuale con Monchi, l’arrivo di Ranieri e un futuro ancora da scrivere. La Roma cambia e guarda avanti, con un solo grande obiettivo: la qualificazione alla Champions League del prossimo anno, traguardo fondamentale. Ranieri resterà al timone...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510