HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

Editoriale

Che sia una bella av-Ventura… Samp, negozio di alta qualità!!! Schick, pensa a giocare… Conte parigino? Mou nelle mani di Ibra!

08.11.2017 00:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 17851 volte

Non so voi ma io sono teso… Lo spareggio Mondiale mi ronza nella mente. Ci penso tanto, troppo. E’ come un chiodo fisso e preferirei averne di altro tipo! Che sia chiaro, ho fiducia nell’Italia ma ho anche tanta, troppa paura… Non me ne voglia il nostro CT (che non ho intenzione di giudicare prima dell’esito della doppia sfida con gli svedesi) ma ho perso anche io qualche certezza nei confronti degli Azzurri nell’ultimo anno. Per fortuna, Ventura è corso ai ripari. Ha chiamato i giocatori giusti e sembra intenzionato a scendere in campo con il giusto modulo (3-5-2 ottimo ma va bene qualsiasi schema, basta che non sia il 4-2-4). E allora perché tutti questi timori? Perché l’Italia non può “saltare” il Mondiale. Che estate 2018 sarebbe senza gli Azzurri in terra russa? C’è chi mi continua a ripetere: “Sì, ma anche se ci andiamo, facciamo tre partite e torniamo a casa”. Bene, io dico di cominciare ad andarci e poi vediamo… Voglio l’Italia sull’album ufficiale Panini delle figurine del Mondiale, come è sempre stato. Lo sapete, non amo Ventura ma voglio credere in lui e in questo gruppo. Florenzi ha dichiarato che sarebbe pronto a morire in campo per andare al Mondiale. Morire mi par esagerato ma “sputare sangue”, per restare in tema di grandi sacrifici, sarebbe onorevole… FORZA ITALIA!
Passiamo ad argomenti meno “impegnativi”. Ma come diavolo gioca bene questa Sampdoria? L’ho vista dal vivo e, signori, è un bel vedere. Giampaolo è sempre stato bravo, ora sta raccogliendo i frutti di tanto lavoro. Credo che, sia a gennaio che durante l’estate, molti club busseranno alla porta di Ferrero per strappargli i pezzi migliori e, rosa alla mano, ce ne sono tantissimi. Ferrari, Linetty, Praet, Torreira, Zapata e perfino quel Quagliarella che, nonostante i quasi 35 anni, sta letteralmente incantando… Mi sono già espresso su Torreira (evitiamo che vada all’estero), io sono rapito dal rendimento di Dennis Praet… Belga, 23 anni, all’Anderlecht aveva già lasciato il segno ma, grazie a Giampaolo, è esploso. Se impara a segnare qualche gol, potrebbe diventare un giocatore davvero sontuoso e fare la felicità di Ferrero (è costato, nel 2016, circa 10 milioni di euro, ne vale già molti ma molti di più).
E’ costato 40 milioni di euro il buon Schick ma, per il momento, il ceco non ha ripagato la fiducia di Monchi e, soprattutto, della Roma. I guai fisici lo perseguitano ma, purtroppo, ha voluto comunque concedere un’intervista che, ne sono certo, poteva evitare. Quando non stai giocando e tutti ti aspettano, parlare del tuo futuro, sognando Real Madrid, Barcellona o Manchester United… Consiglio da un perfetto sconosciuto che, in passato, è stato ufficio stampa di un club importante: un nuovo acquisto non dovrebbe mai parlare con i media prima del secondo semestre. Se poi il nuovo acquisto non gioca, allora non dovrebbe proprio parlare…
Chi non ha tanta voglia di parlare è Conte. Un giorno sì e l’altro anche gli chiedono del Milan… Onestamente è stucchevole, sia per lui che ha sempre dimostrato di pensare solo e solamente al club che sta allenando, sia per Montella, ogni giorno sotto processo (non si contano gli ultimatum al povero Vincenzo). Conte è un vincente, lo sarà sempre. Io lo vedo bene al PSG. Attenzione, mi piacerebbe tornasse in Italia ma, onestamente, mi pare uno “alla Ancelotti”, destinato a vincere un po’ ovunque. Sarebbe meraviglioso vederlo allenare gente come Neymar e Mbappè… Emery? Ha già le valigie pronte, anche dovesse vincere la Champions League…
La Champions League, il sogno di tutti anche di Mourinho. Non se la passa bene lo Special One originale… I “cugini” del City stanno facendo il vuoto in Premier League. Mou ci sta provando ma non sembra “incisivo” come ai tempi d’oro. Gli manca una mano, quella di Ibra. Il Re sta scaldando i motori per tornare. Che insieme non riescano a conquistare quella Champions League che farebbe la felicità di entrambi? A chi importerebbe della Premier League vinta da Guardiola se Mou alzasse la Champions? E immaginate Ibra? L’unico trofeo che davvero brama da una vita nelle sue mani… Ci penseremo, al momento ho in mente solo lo spareggio Mondiale…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve: Buffon a Parigi, Emre Can-Morata in arrivo. Inter: Icardi resta, solo uno tra Rafinha e Cancelo. Milan: i numeri (ottimi) di Gattuso e il “guaio” Donnarumma. Napoli: Sarri tra i soldi e il cuore 22.05 - È finito il campionato. Quando finisce il campionato c’è chi è felice e chi no. Poi inizia il mercato. Anzi, il mercato c’è a prescindere, anche a Pasqua. Solo che quest’anno per noialtri non c’è neppure il Mondiale e, quindi, c’è “più mercato”. Ci sono tifosi che al gol di Vecino...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve-Napoli: lo scudetto dei veleni. Milan, il bomber del futuro ce l’hai in casa. Parma, il volo del Faggiano. Verona, Marchetti la tua strada migliore 21.05 - Bare con nomi di calciatori, maglie offensive, cori inopportuni e via con il valzer delle schifezze. Bisogna saper perdere ma bisogna anche saper vincere. Non vale solo per la Juventus ma per tutti. Ha vinto la Juve e, allora, via con i fucili spianati su Torino. Avesse vinto il Napoli...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Rivoluzione Juve, ma solo in campo. Gli Scudetti sono 34. Valzer del moscerino: Napoli-Sarri, Inter-Spalletti, Lazio-Inzaghi, solo il Milan ci proverà per Conte (se salta la coppia Gattuso-Mirabelli) 20.05 - Ogni anno la stessa, identica, storia. Massimiliano Allegri sembra sulla graticola, poi vince lo Scudetto e la Coppa Italia - 4x4, complimenti - e rimane alla guida del club italiano più famoso. Anche nel mondo, dopo che l'egemonia Milan, dovuta soprattutto alle Coppe Campioni, è...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter, nella lista anche Ilicic e Cristante. Il Milan non molla la pista Belotti. Lazio, idea Badstuber per la difesa 19.05 - Ancora 90 minuti e poi tutto sarà chiaro. La Champions è un traguardo fondamentale per il mercato dell’Inter, aiuterebbe sul piano degli investimenti, ma le strategie sono già definite. La partita di domenica sera all’Olimpico contro la Lazio è insomma un crocevia. Il primo passo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Buffon aspetta il Real. I retroscena del divorzio con la Juve. Allegri, ecco cosa vuole per restare. Sarri resta con un Napoli più forte: tutti i nomi nel mirino. Milan, Baselli al posto di Bonaventura 18.05 - S’era capito che Buffon non aveva nessuna intenzione di smettere, ma alla Juve non si fanno condizionare, i piani li fanno loro e non hanno sentito storie. Alla Juve ragionano con la testa fredda e non con il cuore caldo. “Anche se sei il capitano, anche se sei un mito, anche se...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Incontro Sarri-AdL e le schiarite all'orizzonte: come può cambiare il Napoli? Buffon, l'addio e la chiusura di un'era, ma ne riparte un'altra. Le milanesi legate (anche) al risultato... 17.05 - Il tanto atteso faccia a faccia c'è stato e ora si può cominciare a ragionare sul futuro. Tutto sembra essere andato veloce come l'auto (del direttore sportivo napoletano Giuntoli) che è entrata e uscita da Castel Volturno fra un allenamento e l'altro. I tanti dubbi di questi giorni...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Esclusivo: Balotelli festeggia la convocazione in Nazionale regalandosi il Marsiglia, è quasi fatta. Nel frattempo, ecco perché la scelta di Mancini è la migliore possibile 16.05 - Mario Balotelli tornerà lunedì prossimo in Nazionale, e festeggia la convocazione dopo 4 anni regalandosi la nuova squadra: l'Olympique Marsiglia. E' quasi tutto fatto tra i francesi e Mario. L'accordo di massima c'è, si vuole però ancora aspettare su sponda Balotelli perché Raiola...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: un colpo a centrocampo, il futuro di Dybala e le polemiche sullo scudetto. Inter: dalla Champions passano i riscatti… ma non Icardi. Milan: Donnarumma e altri “autogol”. Napoli: Ancelotti sì o no? Italia: benvenuto Mancio, ma… 15.05 - L’Italia della politica cerca un modo per uscire dalla fase di stallo. Ci prova da mesi. Cercano un’intesa ma non la trovano. Ce la mettono tutta. E intanto l’Italia va avanti. Anche senza di loro. Ci si pone delle domande: “Ma non sarà che si può fare anche senza?”. Loro temono che...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve Campione nel deserto d'Italia. Spalletti, cosa combini? Derby milanese per Mulattieri. Follia a Perugia. Seconde squadre? Sì ma senza promozioni 14.05 - Ha vinto la Juventus. Qual è la novità? In Italia c'è il deserto e dobbiamo solo ringraziare il Napoli se, a Torino, hanno festeggiato a maggio e non a marzo. Ormai è diventato un problema di mese. Sinceramente una roba triste. La storia dice che, in Italia, lo scudetto va alla Juventus...

EditorialeDI: Marco Conterio

Emre Can e il mercato dei colpi di scena della Juventus. Milan, altra rivoluzione in vista e occhio ai tanti cambi in panchina in Serie A. Seconde squadre: a chi servono? 13.05 - Emre Can sarà un giocatore della Juventus. Che ha deciso, per la prima volta, di optare per una clausola rescissoria nel contratto di un giocatore, pur di farlo sbarcare a Torino. Quello dei Campioni d'Italia, al quarto meritato poker consecutivo e al settimo Scudetto di fila, è certo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy