Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Chiuso per sicurezza pubblica

Chiuso per sicurezza pubblicaTUTTOmercatoWEB.com
lunedì 24 febbraio 2020 00:00Editoriale
di Michele Criscitiello
Direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb

C'era solo una cosa, da fare, di originale questa volta. Lasciare uno spazio completamente bianco anche perché non sappiamo davvero cosa raccontarvi. Se volete vi parliamo di serie B, serie C e serie D (una parte, non tutta, considerato che circa 30 partite sono state rinviate). Non parliamo di sanità perché non ne abbiamo le competenze. E neanche di politica perché non abbiamo la capacità. Ma sanità e politica che hanno deciso di fare questo di mestiere dovrebbero tutelarci. Cosa che non hanno fatto. E dovrebbero tranquillizzarci. Cosa che non stanno facendo. Ha ragione Simone Inzaghi che la salute viene prima del calcio ed è giusto fermare alcune partite ma è altrettanto vero che siamo di fronte ad una contraddizione unica. Il calcio si ferma, chiudiamo scuole, cinema e musei ma il problema non cambia. Siamo i più sfigati in Europa e ci siamo accorti tardi di tutto. Fiorentina-Milan si gioca nonostante l'invasione milanese a Firenze e Brescia-Napoli 48 ore prima è più "sicura" di Inter-Sampdoria. Parliamo di calcio e non di salute o politica. Giusto fermare il calcio ma o si ferma il campionato o si falsa tutto. L'Inter non sa quando recuperare, la lotta salvezza è compromessa da squadre che ora stanno bene o sotto un tram e quando recupereranno non sappiamo come staranno. Non sappiamo quando si tornerà in campo e se si giocherà il prossimo week end. Nell'anno in cui era bellissima la volata scudetto. Dico era perché l'Inter rischia seriamente di essere danneggiata non tanto dal rinvio di ieri ma dai recuperi nella bolgia di Europa League e Coppa Italia. Sia chiaro: i rinvii possono essere un danno o favorevoli, dipende dai casi, ma resta il fatto che i campionati sono condizionati. Parliamo di serie A perché interessa e coinvolge la massa ma lo stesso discorso riguarda anche la C e la D. Dove addirittura si parla di altre due settimane di stop. Pensate voi, con un infrasettimanale di mezzo, cosa significherà recuperare 4 giornate di campionato. Certo, è calcio. Pensiamo alla salute ma a quella non dobbiamo pensarci noi. Dovrebbero pensarci altri che non ci dovevano mettere in queste condizioni e dovevano fare come nel resto d'Europa dove le decisioni vanno prese prese prima che avanzi la malattia. Siamo nel 2020 ma sembra di essere tornati nella psicosi del colera che non possiamo raccontarvi, per fortuna, perché non l'abbiamo vissuta. Ci dicono di stare tranquilli e non genere la psicosi ma poi ci blindano a casa, ci chiudono scuole, stadi e musei e si crea il clima di coprifuoco. Leghe e Federazioni, in questo caso, possono farci poco. Siamo soggetti a Ministri improvvisati e un Premier che prima di essersi autoeletto non sapevamo neanche che esistesse. Abbiamo fatto in tempo ad apprezzare la crescita del Napoli di Gattuso, anche se ha vinto contro un Brescia con un piede in serie B. Abbiamo visto la Juventus vincere ma ancora non convincere. Contro una Spal con quasi due piedi in serie B. E ci siamo goduti Genoa-Lazio a pranzo, dove è vero che Nicola ha perso ma ha ridato anima alla squadra che sembra più viva che mai. La Lazio è uno spettacolo e meriterebbe questo scudetto se continuasse così. Pensate che spreco quei punti persi ad inizio stagione. Anche se è vero che durante la stagione tutto si compensa. Ci vediamo mercoledì a Lione per la Champions League con la Juventus di Torino e giovedì a Milano per l'Europa League. In 3 giorni saremo tutti guariti e due città fermate nel week end per il coronavirus torneranno a pieno regime.
Che Dio ce la mandi buona...

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000