HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Editoriale

Contatto Inter Spalletti, si inizia ufficialmente. Milan prima le basi, poi il colpo. La Roma in trasferta USA e l'incastro delle panchine

01.06.2017 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 32489 volte
© foto di Federico De Luca

Era quasi il segreto di Pulcinella, ma ora il cammino si fa serio. Primo vero contatto fra Spalletti e l'Inter. Al telefono. Per confermare quanto finora era arrivato attraverso terze persone: ci piacerebbe puntare su di te. Questo non significa che il contratto è stato già firmato o che ci sia un accordo totale su tutto. Al primo appuntamento non si conclude mai tutto, sarebbe inelegante. Meglio concedere una seconda uscita, stavolta con un appuntamento più galante. Magari vedendosi di persona, approfondendo le necessità che potrebbe avere la squadra per la prossima stagione, per capire bene quali possano essere gli obiettivi concreti, capire, toccando con mano quali invece i giocatori indispensabili per il futuro.
Ma la nuova Inter sta prendendo piede, sta cominciando a prendere forma. Il giorno giusto per concludere la trattativa potrebbe essere la prossima settimana, visto che Sabatini tornerà dal viaggio in Cina e che (come ovvio che sia) ci sarà anche lui per parlare con Spalletti oltre che Ausilio e Gardini.
Gli obiettivi verosimilmente rimarranno sempre gli stessi: in via prioritaria un difensore centrale, un terzino, un centrocampista (soprattutto se dovesse partire uno) e un attaccante esterno. Il resto dipenderà da chi dovesse andar via. I nomi: sempre gli stessi (Manolas, De Vrij, Rudiger, Dalbert, Nainngolan, Bernardeschi, Berardi).
Naturalmente molto attivo il Milan. La voglia di tornare subito grandi (e probabilmente anche il tempo avuto a disposizione prima che il closing finisse) hanno permesso ai dirigenti rossoneri di poter impostare il lavoro e andare a chiudere subito delle operazioni per potersi poi concentrare sui grandi colpi, con un po' di tempo a disposizione. Dopo Musacchio, arriverà ufficialità anche per Kessié. Per Biglia passi avanti, perché dopo aver raggiunto l'accordo con il giocatore il Milan ora sta pensando alla strada giusta per convincere la Lazio che vorrebbe 22 milioni di euro dall'argentino (nonostante sia in scadenza di contratto). Poi - come detto - sarà il turno dei grandi nomi: Morata e Belotti, giusto per dirne due... E se per Morata la concorrenza è molta per Belotti il prezzo è alto. Ma il Milan non dispera, soprattutto per lo spagnolo considerato non solo perfetto tecnicamente ma anche quel giocatore in grado di far decollare l'entusiasmo. La leva sarà la voglia che ha Morata (e soprattutto la sua futura moglie) di tornare in Italia.
Le idee chiare ce le ha anche Nainngolan. Sogno del Milan, obiettivo dell'Inter, e non solo. Lui vuole rimanere a Roma, lo ha ribadito anche ieri. E allora molto probabilmente anche di questo dovranno parlare a Boston tutti i dirigenti giallorossi: Pallotta ha infatti invitato tutti a Boston per fare il punto di inizio stagione. Andrà anche Di Francesco? Come successe con Garcia a Londra? Difficile anche perché bisogna ammorbidire il Sassuolo e Squinzi che in questo preciso momento vorrebbero che fosse pagata la clausola di 3 milioni di euro.
A Napoli nelle prossime ore si parlerà del rinnovo di Reina (il suo procuratore è in arrivo) e anche quello di Ghoulam, visto che le parti si sono avvicinate molto negli ultimi giorni.
Interessanti i movimenti intorno a Belotti, per ora solo rumors, interessamenti, sondaggi. Magari intermediari. Ma di fondo l'interesse per questo ragazzo è fortissimo in tutta Europa: l'Atletico Madrid, sebbene sia più concentrato sul ritorno di Diego Costa, non lo disprezza affatto. Ma Diego Costa non è certo che torni, visto che potrebbe rimanere anche al Chelsea. E l'Atletico comunque avrebbe bisogno di un attaccante soltanto se dovesse partire Griezmann: che piace a PSG e Manchester (anche se un passo dietro rispetto a Morata e Mbappé). E in Italia? Milan certamente e sondaggio anche dell'Inter.
Simone Inzaghi incontrerà la Lazio nei prossimi giorni e se dovesse partire Biglia gli piacerebbe poter allenare Baselli. A proposito di azzurri: Lapadula dopo la tripletta di ieri bisognerà capire se rimarrà al Milan (ma la concorrenza potrebbe essere devastante) oppure se abbia voglia di fare una stagione da titolare. Falcinelli invece dopo la straordinaria stagione di Crotone se lo contendono sia in Italia (Torino, Sampdoria e Udinese) sia in Inghilterra (Crystal Palace e West Ham). Conti abbiamo parlato a lungo del Milan (ma anche l'Inter è interessata eccome). Ad un ex Under21 è interessato invece il Bologna: Caldirola che è a scadenza di contratto con il Wolfsburg.
Sempre a proposito di allenatori. A Sassuolo piacciono Bucchi, Baroni e Nicola, con il primo in questo momento in vantaggio. A Cagliari si va verso la conferma di Rastelli. A Bari piacciono sempre Bucchi e Baroni e l'outsider potrebbe essere uno fra Longo e Grosso. Longo che piace molto anche all'Empoli, dove saluta il ds Carli (al suo posto promosso Pietro Accardi).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Benvenuti al Ronaldo day. Tra depistaggi e ombre. Higuain, giusto andare. Milan, cambiare ora non avrebbe senso. Napoli, ripetersi così è difficile... 16.07 - Ci siamo! Il momento, di mercato, più atteso degli ultimi 30-50 anni è arrivato. Ronaldo, il più forte del mondo, alla Juventus, la più forte d'Italia. In questa settimana il calcio italiano si è diviso in due; come sempre: c'è chi ha visto il vantaggio solo per la Juventus e chi,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

CR7 a Torino è un colpaccio per la Juventus, non per la Serie A. In Italia (e non solo) va avanti il monopolio e il risultato finale sarà uno solo: la nascita della Superlega 15.07 - Se ne sono dette tante, troppe. E forse è anche giusto così. Perché Cristiano Ronaldo è un acquisto che almeno per qualche giorno ha riportato l'Italia al centro del mondo calcistico. Ha risvegliato i sogni e riportato con la memoria indietro nel tempo, quando i grandi campioni -...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter, assalto a Vrsaljko e Dembelé. Per Milinkovic Savic ora c’è il Real. Higuain e Rugani verso il Chelsea, che pensa anche ad Alisson. Florenzi rinnova fino al 2023 14.07 - L’Inter non si ferma e tenta il doppio colpo. Ausilio continua a lavorare per provare a chiudere altri due acquisti. A centrocampo l’obiettivo è Dembélé. Il belga è fortemente tentato dall’idea di misurarsi nel campionato italiano. La presenza di Nainggolan è uno stimolo in più per...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Cavani è la risposta del Napoli a Ronaldo. De Laurentiis tratta con il Psg, ingaggio da spalmare. Ma è il Milan il futuro di Giuntoli con Conte in panchina. Sarri e Zola firmano per il Chelsea. Juve lascia via libera al Real per Milinkovic Savic 13.07 - De Laurentiis ha incassato da signore (o quasi) il colpo del secolo messo a segno dalla Juventus. E adesso come risponderà all’acquisto di Ronaldo? Chi lo conosce bene sa che le dichiarazioni di questi giorni sono fumo per mascherare le intenzioni e la realtà. Non si prende un allenatore...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Non solo Cristiano Ronaldo... la serie A risponde 12.07 - Cristiano Ronaldo alla Juventus ha avuto un’eco mediatica incredibile. E questo è solo l’assaggio di quello che succederà in Italia da adesso in poi. A cominciare da lunedì, quando ci sarà il CR7-day. Arrivo, visite mediche, conferenza stampa e presentazione. Poi da lì in poi inizierà...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

La Juventus porta avanti il calcio italiano riportando indietro l’orologio di 20 anni: entriamo in una nuova era. Nella storia del calcio italiano solo il passaggio di Ronaldo all’Inter è paragonabile, ecco perché 11.07 - Qui Radio Mosca, ma il terremoto di Torino è arrivato a ondate fino a qua. Qua dove sono io adesso, nel Media Center dell’astronave aliena della Krushovka Arena di San Pietroburgo, qua dove c’era una semifinale dei Mondiali. Ah, c’era una semifinale dei Mondiali? Se ne sono accorti...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: tutte le sfaccettature dell'affare (fatto) chiamato "Ronaldo". Inter: le chance per Rafinha, l'idea per il centrocampo e il messaggio di Icardi. Milan: qualcuno salvi il soldato Gattuso. Napoli: il regalo di ADL per Ancelotti 10.07 - Oggi non c’è molto tempo. Però c’è parecchia “ciccia”, del resto sono iniziati i ritiri e il Mondiale sta per finire. E più il Mondiale si avvicina alla fine, più tornano le bombe di mercato. Le bombe di mercato sono importantissime, sono “il metadone” che accompagna i tossici del...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

“Un giorno all’improvviso…”CR7-Juve, mille vantaggi e un solo svantaggio. Paratici, dal colpo del secolo al bluff del millennio. Raduno Milan: squadra da sostenere, proprietà da contestare. Meret-Napoli, a Pastorello non prendeva il telefono 09.07 - C’è un popolo in attesa. Bambini impazziti che sognano il loro idolo con la maglia della propria squadra del cuore. Il popolo si divide in due: quelli che non vedono l’ora di abbracciarlo e quelli che non vogliono neanche sentire nominare Cristiano Ronaldo, per profonda scaramanzia....

EditorialeDI: Marco Conterio

Lunga ricostruzione della trattativa del secolo: Cristiano Ronaldo alla Juventus. La partita a poker Real-Mendes e il rischio boomerang. Poi i messaggi nascosti, l'orgoglio di Perez, lo United e la strategia economica per raggiungere il sogno 08.07 - Scordata e dimenticata, relegata al ruolo di recettrice di grandi talenti o di campioni in cerca di riscatto, l'Italia è tornata nella cartina geografica mondiale del calcio che conta. Perché Cristiano Ronaldo alla Juventus è trattativa e suggestione che rinverdisce fasti antichi,...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Cristiano Ronaldo sempre più Juve, Higuain verso il Chelsea, l’Inter insiste per Malcom. Milan: obiettivo cessioni 07.07 - Cristiano Ronaldo si avvicina sempre più. La Juventus è a pochi passi dal traguardo, vede insomma l’arrivo. Se Florentino Perez accetta l’offerta di 120 milioni di euro, Cr7 è bianconero. Ci vorrà ancora un pò di pazienza ma l’ottimismo in casa Juventus non manca. E’ chiaro che il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy