VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

Editoriale

Dalla Juventus al Milan, dall'Inter alla Roma e non solo: i retroscena sui colpi che preparano adesso le grandi d'Italia. E' anche il mercato dei procuratori: tutti gli affari già a segno

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista di Firenzeviola.it e voce di TMW Radio.
16.07.2017 11:49 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 108931 volte
© foto di Image Sport

E' una splendida estate. Inattesa. Il Milan s'è preso la copertina ma mica è finita. Già, perché adesso la premiata coppia Fassone-Mirabelli cerca la ciliegina in attacco e non è da escludere che per il centrocampo arrivi pure un altro colpo con Suso possibile partente. E' da Scudetto? Se dovesse arrivare un 9 di grande spessore, sì. Il primo nome adesso è quello di Andrea Belotti e i sussurri dicono che con l'inserimento di contropartite (Niang e Paletta, su cui c'è anche la Fiorentina), i rossoneri vogliano riprovarci. Tosta arrivare a Pierre-Emerick Aubameyang, perché Conte lo vorrebbe presto con sè al Chelsea. Economicamente, il più facile da prendere sarebbe Nikola Kalinic dalla Fiorentina ma ora non sembra più la prima scelta. Il giocatore vuole lasciare Firenze, occhio pure al Dortmund per il dopo Aubameyang. Parentesi sui viola: partirà il croato, lascerà Federico Bernardeschi direzione Juventus. Resta da stabilire (da lunedì ogni giorno è buono) e da limare la distanza economica coi bianconeri ma le sensazioni sono più che positive. Per la doppia sostituzione, Giovanni Simeone del Genoa (che ha preso, difatti, Gianluca Lapadula dal Milan) e Rachid Ghezzal ex Lione, ora svincolato, i nomi più caldi.

La copertina è del Milan, dicevamo. Perché ha messo a segno uno dei colpi più clamorosi e inattesi della storia recente del calciomercato italiano. Il capitano e leader della difesa della Juventus, Leonardo Bonucci. Tutti felici, un po' meno i tifosi bianconeri che adesso attendono rinforzi. E' un'estate difficile per Marotta e Paratici che non si aspettavano il caso Dani Alves. Erano forse preparati a un grande addio, magari auspicavano che come tempistiche avvenisse prima (Bonucci o Alex Sandro) e non si attendevano certamente il caso Schick. La storia, però, insegna una cosa. Se Fassone e Mirabelli si sono presi oggi le copertine per gli acquisti, Marotta e Paratici hanno da tempo quelle delle vittorie. Dei titoli. Hanno riportato la Juventus in finale di Champions nonostante le cessioni di Pogba, Pirlo, Vidal e via discorrendo. Questo, deve alzare il morale dei tifosi. Il pregresso, quel che è già stato. Non regalano sogni ma sfide, continue. Contro sè stessi, contro gli altri. E' uno stimolo per non fermarsi mai e c'è da capirli. Manolas è il primo nome, in mezzo Matuidi e poi Bernardeschi. Il conto non sarebbe poi così malvagio, no?

Sarà, a breve, la settimana dell'Inter. Occhio all'arrivo molto provabile di Keita dalla Lazio. I contatti ci sono, i nerazzurri vogliono superare la Juve nella corsa al giocatore ma c'è sempre da fare i conti con Lotito e con le sue richieste. I rapporti con l'entourage e la voglia del giocatore, però, possono portare presto al colpo con la cessione di Perisic comunque messa in preventivo e con due sogni che rimangono vivi ma altrettanto complicati: Di Maria e Nainggolan. Sabatini continuerà a provarci, così come ha intenzione di stringere a breve per un colpo in difesa. Detto per inciso: l'ex uomo mercato giallorosso ha già preso contatti coi rispettivi entourage. E non avrebbe trovato porte chiuse... L'Inter, però, deve rispondere. Ora. Deve essere la sua settimana, perché siamo già al 16 agosto e il tempo stringe, mentre le altre si sono già abbondamente mosse.

Si sono mosse le squadre, si sono mossi gli agenti. E' un mercato dove i grandi affari li hanno fatti per esempio Alessandro Lucci, tra quello che è stato il trasferimento shock dell'estate di Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan e quello più costoso dell'intera storia del Siviglia, Luis Muriel più altre tra cui Andrea Bertolacci al Genoa e Nicola Murru alla Samp. Poi Giovanni Branchini (Douglas Costa), che a ogni sessione piazza sempre almeno uno dei più grandi calibri del calcio internazionale. Un altro è Gabriele Giuffrida, che come sempre dietro le quinte ha spostato numerosi giocatori tra cui il prossimo titolare della difesa del Chelsea (Antonio Rudiger), il dopo Schick (David Kownacki) e il crack del calcio argentino in Italia (Facundo Colidio dal Boca Juniors all'Inter). Mario Giuffredi, attivissimo sia in A che in B, ha come colpo copertina Andrea Conti dall'Atalanta al Milan con Mario Rui al Napoli. Mino Raiola (nota bene: ci fermiamo ai confini nostrani, altrimenti Lukaku-United è capolavoro di strategia) ha rinnovato dopo una lunga telenovela Gianluigi Donnarumma con il Milan e curato Hector Moreno alla Roma. Davide Lippi ha spostato Gianluca Caprari e tra le altre anche intermediario del passaggio di Borja Valero all'Inter. Giampiero Pocetta, tra le varie operazioni già a segno, ha curato il passaggio di Lorenzo Pellegrini dal Sassuolo alla Roma e sulla stessa asse lavora per Defrel. Giuseppe Riso, che a gennaio ha spostato mari e monti, piazza i primi colpi coi rinnovi (su tutti il Papu Gomez). Alessandro Moggi, tra le mediazioni, è stato artefice di Mateo Musacchio al Milan e Gianluca Lapadula al Genoa. Giuseppe Bozzo sta per spostare Federico Bernardeschi e ha già lavorato per Cassano al Verona, tra le altre. Pensate che è solo l'inizio: altri grandi nomi del mercato stanno lavorando da settimane a colpi da novanta. Alcuni di questi, sopra citati, hanno il telefono in ebollizione. Per questo è un'estate bellissima. Finalmente.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Inter, mercato di gennaio intelligente: ecco cosa manca. Milan, si accende la luce di Rino e si spegne quella di Fassone. Verona assurdo: Pecchia e Fusco non da A. FIGC, Tommasi faccia un passo indietro... 22.01 - Difficile chiedere qualcosa di più, sul mercato, all'Inter. Senza soldi ma con molte idee. Suning tiene chiusa la borsa cinese e, prima o poi, dovrà spiegare anche cosa vorrà fare di questa Inter; affida a Sabatini l'arduo compito di rinforzare una squadra che senza Champions vedrebbe...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Verdi-Napoli: in estate scopriremo la verità. Milan, fidarsi di Mendes è stato un errore. Cosa fai Monchi? La Roma sta rischiando grosso 21.01 - Ma cosa passa nella testa di alcune persone? Me lo sono chiesto in questi giorni vedendo le reazioni e alcuni messaggi rivolti a Simone Verdi - e persino alla sua compagna - per la scelta di restare al Bologna. Offese personali, addirittura qualche minaccia di morte. Ma perché? Badate...

EditorialeDI: Mauro Suma

Balotelli: il Milan c'entra Buffon: come Rivera l'ultimo anno Thohir: Inter usata in chiave anti Milan? 20.01 - Cosa c'entra il Milan con Mario Balotelli? Niente. Anzi, parliamone. La prima sensazione infatti è che l'apertura di credito a quanto sta facendo Balo in Ligue 1 significa che i cannoni mediatici restano belli accesi e belli carichi proprio sul Milan in relazione a eventuali sviluppi...

EditorialeDI: Luca Serafini

Napoli, Inter, Roma: mercato pro-Juve, ma fanno notizia le ombre del Milan 19.01 - Non cadete nelle trappole propagandistiche. La politica italiana ha così pochi argomenti propositivi che l’unico esercizio remunerativo appare la distruzione verbale dell’avversario. Insulti, minacce, dubbi e sospetti, così l’operazione Berlusconi-Milan cinese è diventato (dopo il...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Inter avanti per Rafinha, ma spuntano le alternative, le mosse (segrete) del Napoli e quelle (clamorose) delle spagnole: da CR7 a Griezmann... 18.01 - Il primo incontro con il Barcellona ora deve maturare. L'Inter, con il suo direttore sportivo, ha allacciato ufficialmente i rapporti (fra società importanti come Inter e Barca è molto meglio, anche diplomaticamente, parlarne di persona) e ha "lanciato" l'ultima offerta. 35 milioni...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Giù le mani da Nainggolan… Verdi, la risposta è ok! Inter, nomi all’altezza? Quanto vale oggi CR7? 17.01 - A Milano fa freddo… Di colpo, pare che l’inverno si sia ricordato di esistere. Anche il calciomercato pare “bloccato” in una morsa gelida. Non si muove quasi nulla. A chiacchiere stiamo a 1000, come sempre. C’è un nome che continua ad essere scritto a lettere cubitali: RADJA NAINGGOLAN....

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: oltre a Emre Can, un altro colpo per giugno. Inter: la cena con Pastore e la strategia per Rafinha. Milan: un anno di polemiche, la compravendita e altri “misteri”. Napoli: occhio alla risposta di Verdi. E in Figc… 16.01 - Ciao. Siamo in regime di sosta invernale. La sosta a suo tempo ci stava antipatica perché era "sosta della nazionale" ma siamo stati bravi e abbiamo deciso di eliminarla del tutto, infatti per non rischiare non scegliamo neppure un ct ("vuole un ct?". "Sia mai! Poi quello magari pretende...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Cessione Milan, una giustizia col Rolex. Napoli, blinda Sarri: ora o mai più! Sabatini, sei più bravo senza portafogli. Figc, che pasticcio! Serve l'intesa 15.01 - La giustizia con il Rolex ci ha sempre fatto paura. Ciò non significa che le indagini non vadano condotte, ma tempistiche e modalità sono al quanto dubbie. Premesso che non siamo fan di Berlusconi (chi legge questo editoriale con un po' di costanza lo sa bene), non capiamo come mai,...

EditorialeDI: Marco Conterio

Il primo bilancio del mercato e quello che può accadere da qui a fine mese: le regine sono al contrario. Juve già in ottica futura. Spalletti ritrova il sorriso coi due rinforzi, il Milan resta in bilico. E occhio al valzer dei tecnici in estate 14.01 - A metà del guado. Mancao solo due settimane nel calciomercato italiano e finora cosa è concretamente successo? Le regine sono al contrario, ovvero le formazioni che lottano per non retrocedere. Sugli scudi un Benevento in crisi nera di risultati ma con un presidente, Vigorito, che...

EditorialeDI: Mauro Suma

3 stadi, 3 derby e 3 film diversi. Milan, il vulnus Montella. Nazionale, Conte entra in scena. Ramires, Capello lo vuole in Cina 13.01 - Settimana di pausa campionato ed ecco che i protagonisti non diventano i giocatori o i tifosi, ma la loro cornice, il loro punto di ritrovo naturale: lo stadio, gli stadi. Milano, Genova, Roma: è stata una settimana cruciale su tutti e tre i fronti. Il fil rouge è stato soprattutto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.