HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

Editoriale

Dalla Juventus al Milan, dall'Inter alla Roma e non solo: i retroscena sui colpi che preparano adesso le grandi d'Italia. E' anche il mercato dei procuratori: tutti gli affari già a segno

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista di Firenzeviola.it e voce di TMW Radio.
16.07.2017 11:49 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 109112 volte
© foto di Image Sport

E' una splendida estate. Inattesa. Il Milan s'è preso la copertina ma mica è finita. Già, perché adesso la premiata coppia Fassone-Mirabelli cerca la ciliegina in attacco e non è da escludere che per il centrocampo arrivi pure un altro colpo con Suso possibile partente. E' da Scudetto? Se dovesse arrivare un 9 di grande spessore, sì. Il primo nome adesso è quello di Andrea Belotti e i sussurri dicono che con l'inserimento di contropartite (Niang e Paletta, su cui c'è anche la Fiorentina), i rossoneri vogliano riprovarci. Tosta arrivare a Pierre-Emerick Aubameyang, perché Conte lo vorrebbe presto con sè al Chelsea. Economicamente, il più facile da prendere sarebbe Nikola Kalinic dalla Fiorentina ma ora non sembra più la prima scelta. Il giocatore vuole lasciare Firenze, occhio pure al Dortmund per il dopo Aubameyang. Parentesi sui viola: partirà il croato, lascerà Federico Bernardeschi direzione Juventus. Resta da stabilire (da lunedì ogni giorno è buono) e da limare la distanza economica coi bianconeri ma le sensazioni sono più che positive. Per la doppia sostituzione, Giovanni Simeone del Genoa (che ha preso, difatti, Gianluca Lapadula dal Milan) e Rachid Ghezzal ex Lione, ora svincolato, i nomi più caldi.

La copertina è del Milan, dicevamo. Perché ha messo a segno uno dei colpi più clamorosi e inattesi della storia recente del calciomercato italiano. Il capitano e leader della difesa della Juventus, Leonardo Bonucci. Tutti felici, un po' meno i tifosi bianconeri che adesso attendono rinforzi. E' un'estate difficile per Marotta e Paratici che non si aspettavano il caso Dani Alves. Erano forse preparati a un grande addio, magari auspicavano che come tempistiche avvenisse prima (Bonucci o Alex Sandro) e non si attendevano certamente il caso Schick. La storia, però, insegna una cosa. Se Fassone e Mirabelli si sono presi oggi le copertine per gli acquisti, Marotta e Paratici hanno da tempo quelle delle vittorie. Dei titoli. Hanno riportato la Juventus in finale di Champions nonostante le cessioni di Pogba, Pirlo, Vidal e via discorrendo. Questo, deve alzare il morale dei tifosi. Il pregresso, quel che è già stato. Non regalano sogni ma sfide, continue. Contro sè stessi, contro gli altri. E' uno stimolo per non fermarsi mai e c'è da capirli. Manolas è il primo nome, in mezzo Matuidi e poi Bernardeschi. Il conto non sarebbe poi così malvagio, no?

Sarà, a breve, la settimana dell'Inter. Occhio all'arrivo molto provabile di Keita dalla Lazio. I contatti ci sono, i nerazzurri vogliono superare la Juve nella corsa al giocatore ma c'è sempre da fare i conti con Lotito e con le sue richieste. I rapporti con l'entourage e la voglia del giocatore, però, possono portare presto al colpo con la cessione di Perisic comunque messa in preventivo e con due sogni che rimangono vivi ma altrettanto complicati: Di Maria e Nainggolan. Sabatini continuerà a provarci, così come ha intenzione di stringere a breve per un colpo in difesa. Detto per inciso: l'ex uomo mercato giallorosso ha già preso contatti coi rispettivi entourage. E non avrebbe trovato porte chiuse... L'Inter, però, deve rispondere. Ora. Deve essere la sua settimana, perché siamo già al 16 agosto e il tempo stringe, mentre le altre si sono già abbondamente mosse.

Si sono mosse le squadre, si sono mossi gli agenti. E' un mercato dove i grandi affari li hanno fatti per esempio Alessandro Lucci, tra quello che è stato il trasferimento shock dell'estate di Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan e quello più costoso dell'intera storia del Siviglia, Luis Muriel più altre tra cui Andrea Bertolacci al Genoa e Nicola Murru alla Samp. Poi Giovanni Branchini (Douglas Costa), che a ogni sessione piazza sempre almeno uno dei più grandi calibri del calcio internazionale. Un altro è Gabriele Giuffrida, che come sempre dietro le quinte ha spostato numerosi giocatori tra cui il prossimo titolare della difesa del Chelsea (Antonio Rudiger), il dopo Schick (David Kownacki) e il crack del calcio argentino in Italia (Facundo Colidio dal Boca Juniors all'Inter). Mario Giuffredi, attivissimo sia in A che in B, ha come colpo copertina Andrea Conti dall'Atalanta al Milan con Mario Rui al Napoli. Mino Raiola (nota bene: ci fermiamo ai confini nostrani, altrimenti Lukaku-United è capolavoro di strategia) ha rinnovato dopo una lunga telenovela Gianluigi Donnarumma con il Milan e curato Hector Moreno alla Roma. Davide Lippi ha spostato Gianluca Caprari e tra le altre anche intermediario del passaggio di Borja Valero all'Inter. Giampiero Pocetta, tra le varie operazioni già a segno, ha curato il passaggio di Lorenzo Pellegrini dal Sassuolo alla Roma e sulla stessa asse lavora per Defrel. Giuseppe Riso, che a gennaio ha spostato mari e monti, piazza i primi colpi coi rinnovi (su tutti il Papu Gomez). Alessandro Moggi, tra le mediazioni, è stato artefice di Mateo Musacchio al Milan e Gianluca Lapadula al Genoa. Giuseppe Bozzo sta per spostare Federico Bernardeschi e ha già lavorato per Cassano al Verona, tra le altre. Pensate che è solo l'inizio: altri grandi nomi del mercato stanno lavorando da settimane a colpi da novanta. Alcuni di questi, sopra citati, hanno il telefono in ebollizione. Per questo è un'estate bellissima. Finalmente.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve: Buffon a Parigi, Emre Can-Morata in arrivo. Inter: Icardi resta, solo uno tra Rafinha e Cancelo. Milan: i numeri (ottimi) di Gattuso e il “guaio” Donnarumma. Napoli: Sarri tra i soldi e il cuore 22.05 - È finito il campionato. Quando finisce il campionato c’è chi è felice e chi no. Poi inizia il mercato. Anzi, il mercato c’è a prescindere, anche a Pasqua. Solo che quest’anno per noialtri non c’è neppure il Mondiale e, quindi, c’è “più mercato”. Ci sono tifosi che al gol di Vecino...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve-Napoli: lo scudetto dei veleni. Milan, il bomber del futuro ce l’hai in casa. Parma, il volo del Faggiano. Verona, Marchetti la tua strada migliore 21.05 - Bare con nomi di calciatori, maglie offensive, cori inopportuni e via con il valzer delle schifezze. Bisogna saper perdere ma bisogna anche saper vincere. Non vale solo per la Juventus ma per tutti. Ha vinto la Juve e, allora, via con i fucili spianati su Torino. Avesse vinto il Napoli...

EditorialeDI: Andrea Losapio

Rivoluzione Juve, ma solo in campo. Gli Scudetti sono 34. Valzer del moscerino: Napoli-Sarri, Inter-Spalletti, Lazio-Inzaghi, solo il Milan ci proverà per Conte (se salta la coppia Gattuso-Mirabelli) 20.05 - Ogni anno la stessa, identica, storia. Massimiliano Allegri sembra sulla graticola, poi vince lo Scudetto e la Coppa Italia - 4x4, complimenti - e rimane alla guida del club italiano più famoso. Anche nel mondo, dopo che l'egemonia Milan, dovuta soprattutto alle Coppe Campioni, è...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter, nella lista anche Ilicic e Cristante. Il Milan non molla la pista Belotti. Lazio, idea Badstuber per la difesa 19.05 - Ancora 90 minuti e poi tutto sarà chiaro. La Champions è un traguardo fondamentale per il mercato dell’Inter, aiuterebbe sul piano degli investimenti, ma le strategie sono già definite. La partita di domenica sera all’Olimpico contro la Lazio è insomma un crocevia. Il primo passo...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Buffon aspetta il Real. I retroscena del divorzio con la Juve. Allegri, ecco cosa vuole per restare. Sarri resta con un Napoli più forte: tutti i nomi nel mirino. Milan, Baselli al posto di Bonaventura 18.05 - S’era capito che Buffon non aveva nessuna intenzione di smettere, ma alla Juve non si fanno condizionare, i piani li fanno loro e non hanno sentito storie. Alla Juve ragionano con la testa fredda e non con il cuore caldo. “Anche se sei il capitano, anche se sei un mito, anche se...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Incontro Sarri-AdL e le schiarite all'orizzonte: come può cambiare il Napoli? Buffon, l'addio e la chiusura di un'era, ma ne riparte un'altra. Le milanesi legate (anche) al risultato... 17.05 - Il tanto atteso faccia a faccia c'è stato e ora si può cominciare a ragionare sul futuro. Tutto sembra essere andato veloce come l'auto (del direttore sportivo napoletano Giuntoli) che è entrata e uscita da Castel Volturno fra un allenamento e l'altro. I tanti dubbi di questi giorni...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Esclusivo: Balotelli festeggia la convocazione in Nazionale regalandosi il Marsiglia, è quasi fatta. Nel frattempo, ecco perché la scelta di Mancini è la migliore possibile 16.05 - Mario Balotelli tornerà lunedì prossimo in Nazionale, e festeggia la convocazione dopo 4 anni regalandosi la nuova squadra: l'Olympique Marsiglia. E' quasi tutto fatto tra i francesi e Mario. L'accordo di massima c'è, si vuole però ancora aspettare su sponda Balotelli perché Raiola...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: un colpo a centrocampo, il futuro di Dybala e le polemiche sullo scudetto. Inter: dalla Champions passano i riscatti… ma non Icardi. Milan: Donnarumma e altri “autogol”. Napoli: Ancelotti sì o no? Italia: benvenuto Mancio, ma… 15.05 - L’Italia della politica cerca un modo per uscire dalla fase di stallo. Ci prova da mesi. Cercano un’intesa ma non la trovano. Ce la mettono tutta. E intanto l’Italia va avanti. Anche senza di loro. Ci si pone delle domande: “Ma non sarà che si può fare anche senza?”. Loro temono che...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve Campione nel deserto d'Italia. Spalletti, cosa combini? Derby milanese per Mulattieri. Follia a Perugia. Seconde squadre? Sì ma senza promozioni 14.05 - Ha vinto la Juventus. Qual è la novità? In Italia c'è il deserto e dobbiamo solo ringraziare il Napoli se, a Torino, hanno festeggiato a maggio e non a marzo. Ormai è diventato un problema di mese. Sinceramente una roba triste. La storia dice che, in Italia, lo scudetto va alla Juventus...

EditorialeDI: Marco Conterio

Emre Can e il mercato dei colpi di scena della Juventus. Milan, altra rivoluzione in vista e occhio ai tanti cambi in panchina in Serie A. Seconde squadre: a chi servono? 13.05 - Emre Can sarà un giocatore della Juventus. Che ha deciso, per la prima volta, di optare per una clausola rescissoria nel contratto di un giocatore, pur di farlo sbarcare a Torino. Quello dei Campioni d'Italia, al quarto meritato poker consecutivo e al settimo Scudetto di fila, è certo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy