HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Editoriale

Higuain e Caldara boom ma a Leo non basta. De Laurentiis si scrive le regole da solo. Belotti ad un bivio: ora o mai più. Un'estate italiana: la solita pagliacciata

Direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb
06.08.2018 00:00 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 52947 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

E' stata la settimana del diavolo. Tifosi che tornano a sognare e sperare dopo il bluff Lì. L'arrivo di Elliott è servito almeno a fare chiarezza sulla strategia futura della società. Avere un proprietario come fondo non è il massimo ma, almeno, conosciamo la mission. Rivalutare squadra e brand e rivendere al doppio della cifra stabilita al momento dell'acquisto. Brutto dirlo così ma sono verità che conosciamo. Con il cinesino di prima, invece, c'erano solo tante nubi all'orizzonte, una spada dietro alle spalle inflitta dall'Uefa e un futuro senza un perché. In attesa di capire come sarà composto il management definitivo del Milan (sarebbe assurdo ipotizzare di affidare tutto a Leonardo), i rossoneri ne escono tecnicamente bene dall'operazione con la Juventus che ne esce, amministrativamente, altrettanto bene. Un'operazione che serviva a tutti con una unica regia alle spalle: Fabio Paratici, genio del mercato, artefice dei successi bianconeri e ideatore di questo asse con il Milan. Tuttavia a Gattuso non può ancora andare bene questa formazione. Molti esuberi da sistemare. Perché fare mercato in entrata è, da sempre, più semplice che farlo in uscita senza dover pagare i vari incentivi all'esodo. Gattuso ha bisogno di una mezzala per completare il centrocampo. Serve fisicità, quella mancata lo scorso anno in mezzo al campo e sulle palle inattive sia offensive che difensive. Caratteristiche imprescindibili per questo Milan. Caldara è un talento, Caldara è il futuro ma vi faccio una domanda: siamo sicuri che, nel breve termine, il Milan si sia rinforzato in fase difensiva? Ha una difesa molto giovane e per essere un Milan che punterà ai primi 4 posti qualche dubbio resta. Romagnoli fortissimo, Caldara idem. Donnarumma in porta, un futuro fenomeno che oggi non ha richieste dal mercato italiano ed Estero, Conti che rientra da un anno di infortunio e Calabria non è proprio un fulmine di guerra. Dall'altra parte dovremo capire se c'è Rodriguez o il fratello (ne ha tanti vedremo quale sarà). Sta nascendo un buon Milan, avanti soprattutto fa paura. Suso, Higuain e Calhanoglu formano un tridente da scudetto. Se Biglia torna ad essere Biglia è un discorso, altrimenti il Milan avrà un problema ad impostare il gioco.
E' stata la settimana di De Laurentiis, nuovo Presidente del Bari. Una delle tante anomalie di un sistema che fa acqua da tutte le parti. Che De Laurentiis sia un grande Presidente lo dicono i fatti, che sia bravo è oggettivo ma è oggettivo anche che stiamo parlando del Presidente del Napoli e, se non lo vieta il regolamento almeno dovrebbe vietarlo il buon senso: un imprenditore non può essere Proprietario delle due squadre più importanti e potenti del Sud Italia. Nel breve può anche andare bene (una in D e l'altra in Champions) ma le ambizioni del Bari devono almeno essere pari a quelle del Napoli, preso da De Laurentiis nei bassi fondi della C. Chiarito che non discutiamo la scelta di affidare il Bari a De Laurentiis ma contestiamo la scelta di averla affidata al Presidente del Napoli, il Sindaco di Bari non ha fatto nulla per la sua città. Scelta pessima, mai una forte pressione su Giancaspro che si permette il lusso di avere la residenza allo stadio. Sono curioso di capire se dorme nello spogliatoio del Bari o in quello degli arbitri. E soprattutto se porta il cane a pisciare a centrocampo o nell'area di rigore sotto la Curva del Bari... Va a fare colazione nel bar della tribuna e quando invita qualcuno a cena apre la sala executive del San Nicola. Fossimo in Inghilterra ci saremmo già trovati polizia, cavalli, carabinieri, Guardia di finanza e sigilli. Tornando a De Laurentiis vorremmo specificare al Presidente del Napoli, scusate... del Bari, che le regole non le possono scrivere in base ai suoi interessi. Quando ha preso il Bari sapeva che sarebbe ripartito dalla D. Anzi ha anche preannunciato un investimento di 3 milioni per fare la squadra. Chiedere oggi la serie C è folle. Il tempo per chiedere i ripescaggi è abbondantemente finito e aspettiamo solo i verdetti di Prato e Como, in quest'ultimo caso la ragione ci porta a dire che merita la C. De La prepara 3 milioni per la D ma qualcuno dovrebbe dirgli che non deve fare la Champions ma un campionato di Dilettanti dove devono giocare per forza un 98, due 99 e un 2000. In D ne andrà una sola, quella che vince il campionato. Se dovesse arrivare secondo e vincere i play off, poi basterebbe mettere 350 mila euro e taaccc ti fai la serie C. Attacco gratuito di De Laurentiis a Sibilia che lo definisce un politico: vero! Ma questo non toglie che un politico faccia rispettare le regole. E' difficile inserire nella stessa frase "polito" e "regole" ma ogni tanto funziona.
A cavallo tra la fine di questa settimana e l'inizio della prossima si potrebbe decidere il futuro di Andrea Belotti. E' il capitano del Toro e non può fare dichiarazioni. Ma proviamo ad entrare nella testa del gallo. Oggi prende 1,4. A Napoli gli farebbero 5 anni a 3,5. Voi cosa fareste? Oggi giocherebbe campionato e Coppa Italia. A Napoli giocherebbe anche la Champions. Voi cosa fareste? Il Torino prova a spingere per Zaza, sostituto di Belotti o partner di attacco di Belotti. Il rischio di passare anche in secondo piano con il compagno di Nazionale: e voi cosa fareste? Belotti andrebbe di corsa a Napoli e il Napoli lo sa. La partita è tra due menti difficili come Cairo e De Laurentiis che neanche si amano più di tanto. Cairo ne vuole 65 per farsi rompere le scatole dai tifosi del Toro. Adl non vorrebbe andare oltre i 50 ma, con quella cifra, prende Belotti senza la cresta del gallo.
Infine due riflessioni veloci sul nostro bel sistema italico. Vi sembra normale che oggi dovevano uscire i calendari di B e invece sono stati rinviati? Vi sembra normale che domani avremmo dovuto fare i calendari di C e, invece, ancora non sappiamo numero di squadre partecipanti e chi ci sarà? Tutte follie. Le sigle TFN, Tar etc etc sono diventate parte del nostro vocabolario. Fanno parte del nuovo linguaggio del calcio italiano. Ma siamo stufi. Aprono un'inchiesta tarocca sui messaggini del Parma tra Calaiò e De Col, dicendo che non si sentivano mai. Poi portano in aula i messaggini precedenti dove si evince che si sentivano almeno una volta al mese. Il caso Chievo è paradossale, per non parlare dei ripescaggi in B e in C. Se non cambiano le regole, se non ridurranno le squadre professionistiche e se non aumenteranno i controlli passeremo tutte le estati dietro a queste catastrofi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Ancora 48 ore e tutti si affannano: anche chi sembra aver chiuso tutto. 48 ore da vivere con il fiato sospeso... 16.08 - Siamo ormai alle battute finali e tutti si affannano per rifinire la squadra. Il Milan, è naturalmente, la big più attiva visto che per i problemi societari si è potuta muovere concretamente soltanto un paio di settimane fa. Sono arrivati a Milano Castillejo e Laxalt, entrambe operazioni...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Promosse e bocciate del calciomercato a 72 ore dalla fine: Juventus e Inter regine assolute. Segue il Milan. Solo sufficienti Napoli, Roma e Lazio. E in coda, in bocca al lupo all'Udinese, ne ha bisogno... 15.08 - A 72 ore dalla fine del calciomercato, andiamo con il pagellone sospeso della Serie A, con le squadre divise tra promosse, rimandate e bocciate. Ma con una premessa fondamentale: qua non si giudica il conto economico, e nemmeno soltanto gli acquisti. E nemmeno della squadra costruita...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: mercato con (doppia) sorpresa, ma occhio a Nedved... Inter: dopo il settimo (Keita) c'è una certezza. Milan: 2 colpi in 4 giorni, l'impresa di Leonardo. Napoli: il "complesso" di De Laurentiis 14.08 - Ciao. C'è il fuso. Son dall'altra parte del mondo. Al mare. È un posto strano. Qui, per dire, è nuvoloso da 4 giorni. Sapete quando sono arrivato? Quattro giorni fa. Il fuso è devastante. Soprattutto se vuoi stare al passo con le robe del mercato. Per questo metto tanti punti. Almeno...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

De Laurentiis, 5 giorni per dare un senso a questo mercato. Milan, sessione intelligente. L’Inter dietro la Juve. Volevate il Commissario? Era meglio Montalbano… 13.08 - Cinque giorni e poi sarà tutto finito. L’assurdità di chiudere il calciomercato il 17 agosto, alle ore 20.00, lascerà tanti cadaveri sulla riva del fiume. Lo scriviamo da mesi, adesso, molti club di serie A iniziano a capire la fesseria di seguire Marotta nell’unica sciocchezza fatta,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il mondo dorato di CR7 e quello sommerso dei Tribunali, dove vige il tutti contro tutti. Tra udienze, sentenze e ricorsi B e C sono in pieno caos. E anche la Serie A non può dirsi tranquilla 12.08 - E' un'estate strana, particolare. Senza dubbio unica quella che tra meno di una settimana - per gli operatori di calciomercato - chiuderà i battenti. Non sono mancate le notizie, né i colpi di scena. Sono stati mesi che hanno riportato una manciata di club italiani a sedere di nuovo...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Ore decisive per il futuro di Modric. Inter, fatta per Keita. Il Milan pronto a chiudere per Bakayoko. Ochoa in pole per il Napoli, occhio anche a Tatarusanu. 11.08 - Luka Modric, l’Inter e il Real Madrid. Sono ore decisive per il futuro del centrocampista croato vice campione del mondo, che vorrebbe andare all’Inter, anche se non è intenzionato ad arrivare ai ferri corti con Florentino Perez. Il numero uno del Real non cede. Anzi in Spagna sono...

EditorialeDI: Luca Serafini

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami 10.08 - Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Modric ancora attesa, Keita si tratta ad oltranza. Bakayoko convinto ora si fa sul serio. Portieri Napoli e quello del Chievo. Ultima settimana... 09.08 - Doveva essere il Modric-day, nel bene o nel male, ma si è trasformato in un altro giorno di attesa. Tutto rinviato a data da destinarsi, forse venerdì, visto che le prossime ore saranno quelle di Cortouis e che Florentino non vorrà togliere la scena al suo portiere con la grana Modric....

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Modric-Inter: è il D-Day. Ecco perché tutti i fattori esterni sono contro l’Inter (diversamente da come erano stati tutti a favore della Juve con Cristiano). Pogba-Barcellona: dipende da Lotito… 08.08 - E’ arrivato il giorno in cui l’Inter saprà se può tornare a sognare l’impossibile, come non le accadeva dai tempi del Triplete. Nonché in cui la Serie A può scoprire se davvero le cose hanno già cominciato a cambiare a livello sistemico, o se il locomotore Juventus tira ancora il...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Inter: in attesa del "miracolo Modric" si punta a Keita! Juve: altro tassello in arrivo al centro. Milan: attenzione, Leonardo ha un segreto... Napoli: 10 giorni per risolvere un equivoco 07.08 - Ciao. Mancano 10 giorni alla chiusura del mercato poi, purtroppo, inizierà il campionato. Il campionato non interessa a nessuno. A tutti interessa il mercato. “Chi arriva?”. “Ne prendiamo due?”. “La pista è calda?”. Queste cose qui. Pochissimi si chiedono “dove giocherà?” o “ha senso...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy