VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
Editoriale

Il grande giro degli attaccanti è una lunga catena. Tutti in mezzo, la grande abbuffata. Quanti intrecci, buon divertimento!

29.01.2015 00:00 di Luca Marchetti   articolo letto 45596 volte
© foto di Federico De Luca

L'avevamo detto no? Gli attaccanti movimenteranno il mercato. Senza dubbio. E infatti così sta accadendo. Praticamente tutta la serie A ha un attaccante fra le mani, o pre prenderlo o per ceederlo. E tutti si incrociano. Proviamo a fare chiarezza.
Intanto Destro. L'immagine della giornata è Galliani che citofona a Destro. Sicuramente in tanti anni di mercato non mi era mai capitato di vedere una scena del genere. Di sicuro Destro deve sentirsi lusingato da tanto interesse, ma ancora non ha deciso. Lo farà nelle prossime ore. Ma non perché non sa se il Milan è una buona squadra o meno: semplicemente non è convinto della formula del trasferimento. Il prestito non gli piace, perché poi magari non viene riscattato. E perché magari a giugno si trova nella stessa situazione in cui è adesso. E allora dice: perché non pensarci allora direttamente a giugno. Galliani dice di essere moderatamente ottimista, vedremo cosa succede.
Intanto alla Roma stanno battendo almeno due piste e anche la decisione di Destro potrebbe influire sulla scelta dell'attaccante. La pista numero uno è Luiz Adriano: lo Shakhtar non ha ancora risposto. La sensazione è che il 2 milioni di prestito più gli 8 di riscatto non bastino proprio. Qui stiamo parlando di una società molto ricca. Anche una non risposta, potrebbe essere significativa. Pista numero due è invece Konoplyanka, esterno offensivo del Dnipro, valutazione circa 10 milioni. Terza pista (sbucata nelle ultime ore) è quella di Doumbia, del CSKA Mosca, valutato almeno 18. Tre giocatori diversi (con Salah ormai praticamente fuorigioco) per un posto solo visto che sono tutti extracomunitari. E uno arriverà indipendentemente da Destro (e potrebbe essere anche questo motivo di riflessione).
Da Roma potrebbe partire Borriello. Perché la corte del Genoa non si è mai sopita. Ma il problema è che lui e Matri insieme i rossoblu di fatto non possono permetterseli, almeno a livello economico e di numeri in rosa. Ecco che allora anche Matri diventa oggetto di mercato. Il Genoa ha provato a parlarne sia con il Milan (che però potrebbe prendere Destro e ha ancora in rosa Pazzini) e la Juve (che invece, nonostante la stima di Allegri, ha altri obiettivi). Ci potrebbe provare ad esempio la Lazio ed è diventato i sogno di fine mercato del Cagliari, dove la sua carrierà è praticamente esplosa. Perché Matri Lazio? Perché nel frattempo la trattativa per Bergessio non sta andando affatto bene, sembra essersi arenata, praticamente all'improvviso. Tentativo fatto per Pazzini, che cortesemente ha risposto no, grazie. Perché sulla sfondo c'è sempre la Juventus. Che probabilmente saluterà Giovinco e che quindi un attaccante lo orenderà. Il ballottaggi (una volta valutato anche Matri) è sempre a due: Osvaldo e Pazzini. Magari, perché no, anche in cambio di De Ceglie, visto che il giocatore è rientrato da Parma (alla Juve) e che potrebbe servire al Milan che sta cercando un terzino sinistro. Perché anche i difensori si mettono a dare "fastidio" nel giro degli attaccanti! Un giro in cui aleggia sempre Antonio Cassano, ora svincolato, che può accasarsi ovunque e ogni sistemazione sarebbe suggestiva. Senza dimenticare che proprio a Cagliari sono in competizione con il Chievo (ora avvantaggiato) per Pavoletti e che sempre a Cagliari arriverà M'Poku, giovane centrocampista belga molto quotato, altro colpo in canna per la squadra di Giulini.
Poi non sarà proprio un attaccante, ma ci sta giocando: Cuadrado. Chelsea sempre più forte, su di lui. A Firenze non possono far altro che aspettare. Se a Londra dovessero davvero decidere di tirar fuori i 35 milioni la famiglia Della Valle, nessuno potrebbe farci nulla. E i segnali che arrivano non sono confortanti, per i tifosi viola, visto che la trattativa per Douglas Costa non sta andando affatto bene. Mourinho lo vuole, Schurrle se ne sta andando... A Firenze il problema non sarebbe in attacco (arrivato Gila) ma a centrocampo invece potrebbe arrivare il rinforzo: occhi puntati su Baselli (Atalanta) e Ocampos (Monaco). Attenzione però su Baselli c'è anche la Samp che non è riuscita a chiudere Marrone (che va a Cordoba) e anche il Milan ci sta facendo un pensierino per ultimo giorno mercato, una volta risolti i suoi problemi.
Problemi che prevedono il terzino sinistro: oltre al discorso De Ceglie, si arena Antonelli e spunta una pista Vargas. Anche se Bocchetti come terzino sinistro potrebbe giocare eccome. A proposito di difensori l'Inter visti i problemi di formula per Rodolfo prova per Vida, difensore centrale della Dinamo Kiev (croato ha già giocato con Brozovic e Kovacic). La Samp invece è scatenata. Da Gastaldello al Bologna e ne prende addirittura due, entrambi dal Catania: Spolli in prestito e Gyomber (ancora infortunato) definitivo. Paletta quindi rimane al Parma, mentre per giugno alla Samp si continua a parlare per Moisander dell'Ajax. Se non dovesse arrivare Baselli a centrocampo, una buona pista è Acquah, del Parma.
Intrecci, incastri e strategie. Ultima settimana di mercato, tenetevi forte...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Cassano, amabili resti! Milan, ma Diego Costa? Neymar, ora si sta esagerando! Juve, la 10 non è uno scherzo… 26.07 - Tempo fa mi sono imbattuto nel film Amabili resti… Racconta la storia di Susie, una ragazzina che, dopo essere morta in circostanze tragiche, si ritrova sospesa in un limbo, esattamente a metà tra vita terrena e paradiso… Oltre alle copiose lacrime versate, ricordo la preoccupazione,...
Telegram

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: Bernardeschi c’è, ma il colpo da urlo deve ancora arrivare. Inter: la verità dietro al “no” per Vidal, il piano-Perisic e la volontà cinese sui “botti”. Milan: l’ultima tempesta e il fatto. Napoli: l'idea di Sarri 25.07 - Buon fine luglio a voi tutti. Prima le cose importanti. La prima: tale Alberto Carlon mi scrive su Twitter. “Ti posso chiedere di salutare Roberto Marketing e dirgli che mi manca molto Mattia?”. Chi sono io per non eseguire? Nessuno. La seconda: Cassano ha lasciato il calcio,...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, se ci sei, batti un colpo! Verratti con Raiola umilia Di Campli. Mirabelli e il rimpianto nerazzurro. Suning, ora i fatti... 24.07 - I voti al mercato sono una cosa, il campo un'altra. Il Milan ad oggi merita 8,5 per come ha lavorato e per i suoi acquisti. Certamente senza soldi si poteva fare ben poco ma la società ha dimostrato di avere le idee chiare e massima concretezza. I tifosi apprezzano e sanno che, in...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Marotta e Paratici, ha ragione Agnelli: serve un altro Higuain. Napoli, adesso o mai più. Sabatini: trattative diverse (e non va bene) rispetto a quanto annunciato 23.07 - Lucida follia. Un anno fa, quando la Juventus annunciò l'acquisto di Gonzalo Higuain dal Napoli grazie al pagamento della clausola da 90 milioni di euro, commentai così il trasferimento del Pipita. Un'operazione economicamente folle per i bianconeri per un calciatore...

EditorialeDI: Mauro Suma

Milan, dal ruggito di Huarong al ruggito di Florentino. Belotti: tutte le carte in tavola. Napoli: uno Scudetto già vinto. 22.07 - Due anni di sarcasmo, di dileggio e di ironie sul Milan. Una montagna di sentenze e di previsioni nefaste che ha partorito un topolino dal numero 19. E' di questo che ci si è ridotti a discutere. Il Milan di Yonghong Li fa esageratamente quella campagna acquisti milionaria per la...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Cairo dice no, ma Belotti ha l'accordo col Milan. Arriva Kalinic. Troppi dubbi su Montella. Juve: ok Berna, ma il centrocampista? Milinkovic Savic con Matic o Matuidi. Inter in difficoltà 21.07 - Cairo resiste, dice no al corteggiamento del Milan e alla cessione di Belotti, ma alla fine si farà. Servirà tempo, trattative giuste, pazienza, ma Belotti al Milan è nella logica delle cose e del mercato. Nonostante tutto. Una società come il Milan che sta spendendo più dell’impossibile,...

EditorialeDI: Luca Marchetti

L'Inter e i giovani di qualità, la Juve e le trattative ad oltranza, la rosa degli attaccanti del Milan. Roma: non solo Defrel 20.07 - Cominciano ad intrecciarsi le strade di Inter e Juve. Non poteva esser altrimenti, non possono rimanere lontane. E allora mentre si definiscono i dettagli per l'operazione di Vecino con la Fiorentina e il suo agente (la Fiorentina dovrebbe far sapere come preferisce che venga pagata...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Milan, problema Bacca… Inter, un terzetto per decollare! Cassano? Ma stiamo scherzando? La bicicletta di Djalminha, l’età di Taribo West 19.07 - Eccomi qui… Sono reduce da una trasferta “calcistica” che mi ha emozionato. Sono stato a Londra, alla O2 Arena, per lo Star Sixes, il torneo delle leggende del calcio. Ben 120 ex giocatori a duellare per dimostrare che la classe non ha età (se non lo sapete, ha vinto la Francia con...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: attenti alle sorprese, anche pericolose! Milan: ecco i soldi per il Gallo. Inter: 3 novità e altrettante "pillole di fiducia". Napoli: la giusta scelta (ma c'è un pericoloso neo...) 18.07 - PREAMBOLO Ciao. Questo dovrebbe essere il 450esimo editoriale da me scritto su Tmw. Ho fatto dei calcoli di massima. Iniziai nel 2008, avevo ancora i capelli, ho saltato quasi mai. Anzi no, una volta fui costretto alla resa a causa di un attacco di acetone perforante. Scaliamo...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Bonucci in due giorni, per Dalbert sono due mesi. Fassone e Mirabelli, scudetto al mercato ma in campo serve tempo. Branchini, c'era una volta il Re del mercato... E c'è ancora! 17.07 - I tifosi del Milan hanno lasciato, lo scorso maggio, San Siro delusi e stanchi dell'ennesimo campionato mediocre del diavolo. Si facevano due domande: "Il prossimo anno ci abboniamo? Ma questi cinesi che razza di cinesi sono?". Sembra passata una vita e, invece, sono solo due mesi....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.