Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Il mercato dei difensori: Smalling, Kolarov, Romero. Le scelte della Juve in attacco, Bonaventura e Firenze, Napoli e i soldi di Koulibaly

Il mercato dei difensori: Smalling, Kolarov, Romero. Le scelte della Juve in attacco, Bonaventura e Firenze, Napoli e i soldi di KoulibalyTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
giovedì 03 settembre 2020 08:16Editoriale
di Luca Marchetti

Il mercato è entrato ufficialmente nel vivo, anche se finora di colpi ce ne sono state eccome.
Quella appena conclusa potremmo definirla la giornata dei difensori. Intanto perché si avvicina il ritorno di Chris Smalling alla Roma: dopo il primo anno in prestito in giallorosso e l'avventura terminata prima degli ottavi di Europa League, serviva trovare un nuovo accordo con il Manchester.
Ora l'intesa è più vicina e il difensore potrebbe tornare presto. Sarà di nuovo un prestito (oneroso) con obbligo di riscatto con una bella sorpresa per i conti della Roma perché l'operazione totale dovrebbe essere intorno ai 12 milioni di euro. Cifra molto più bassa di quella richiesta fino a poco fa: determinante la volontà del giocatore.
L'altra operazione (che invece è virtualmente conclusa) è l'arrivo di Kolarov all'Inter: definiti tutti i dettagli. Alla Roma andranno circa 1,5 milioni (con 500mila euro di bonus), un anno di contratto (più opzione per il secondo) a circa 3,5 milioni di euro netti a stagione e visite mediche previste per l'inizio della prossima settimana perché Kolarov è con la propria nazionale.
Nel frattempo mentre la Roma sta lavorano per la cessione di Schick al Bayer Leverkusen (anche qui manca di fatto soltanto l'annuncio ufficiale, per un affare da circa 26 milioni di euro, con la Roma che si mantiene una percentuale di futura rivendita), l'Inter sta parlando con il Verona per un talento estone del 2003 che si chiama Oliver Jurgens. A gennaio era andato proprio alla Roma in prestito, e ora interessa anche a Valencia e Leicester.
Alla Juventus sono invece alle prese con le trattative che riguardano l'attaccante e anche queste sono incrociate con la Roma. Nella giornata di presentazione di Arthur, si continua a parlare di attaccanti, anche se non è stata una giornata di novità.
Resta al momento bloccata la trattativa per arrivare a Edin Dzeko, perché ancora non c'è accordo tra la Roma e Napoli per Milik in un'operazione molto più complessa che prevederebbe l'inserimento di altri giocatori (Under e Marchizza) e anche di conguaglio economico. Resta quindi difficile per la Juve provare a fare qualsiasi mossa senza dipendere anche da altri incastri.
Per questo i bianconeri hanno fatto giri di orizzonte su altri attaccanti fra cui Suarez. Che però deve liberarsi dal Barcellona, che guadagna molto e che vorrebbe avere una buonauscita. Insomma una situazione non semplice (anzi) anche con il fronte uruguaiano. Ma la Juventus, avendo Dybala e Cristiano Ronaldo, non ha fretta. Anche se sa che un attaccante dovrà prenderlo.
Continua a lavorare il Milan. Dopo l'arrivo di Brahim, in prestito dal Real Madrid, ora ci si concentra su Bakayoko. Le prossime ore potrebbero essere decisive per il passo in avanti che chiuderebbe l'operazione.

Oggi incontro oggi a Casa Milan con alcuni intermediari che hanno proposto ai dirigenti rossoneri Nacho del Real Madrid (anche se il Milan ha però fatto sapere che al momento le priorità per rinforzare la rosa di Pioli sono altre) e le parti si potranno eventualmente risentire negli ultimi giorni di mercato.

Anche la Fiorentina ha vissuto una giornata "vivace": intanto avanza la trattativa per portare in viola Jack Bonaventura che nel caso di accordo lampo non dovrebbe muoversi molto da Coverciano, dove è con la Nazionale. Dopo essere il primo caso di giocatore convocato senza avere squadra potrebbe essere anche il primo che trova squadra con la maglia azzurra addosso. E sempre a proposito di Fiorentina incontro anche con l'entourage di Biraghi per discutere il rinnovo e adeguamento di contratto. Nei prossimi giorni arriverà la proposta della società ma il clima è assolutamente disteso e le sensazioni sono assolutamente positive, per un rientro al quale la Fiorentina tiene molto.

L'Atalanta abbraccia Miranchuk e nel frattempo (visto che Perin è sempre più vicino al Genoa) ha chiesto Meret al Napoli, ma le richieste di De Laurentiis è davvero alta. Dicevamo giornata dei difensori no? Bene: continuano i contatti con la Juventus per arrivare a Romero. La valutazione del giocatore è di 20-25 milioni, si sta ancora ragionando sulla formula che potrebbe essere un prestito oneroso di un anno con diritto di riscatto - che diventa obbligo a determinate condizioni - o biennale (sempre diritto con obbligo a condizioni).

Il mercato del Napoli invece dipende molto dal futuro di Koulibaly: se il difensore dovesse partire, per sostituirlo resta viva la pista Papastathopoulos dell'Arsenal (con cui andrebbe poi trovata l'intesa) e avanza anche il nome di Senesi del Feyenoord. Con i soldi di Koulibaly, il Napoli avrebbe poi la disponibilità economica per provare a raggiungere anche gli altri obiettivi in altre zone, su tutti Boga del Sassuolo (per l'attacco) e Veretout della Roma per il centrocampo (visto che è partito Allan, direzione Everton).

Il Parma ha fatto un tentativo per Goldaniga, che dopo il prestito al Genoa è tornato al Sassuolo.
Per l'attacco invece inserimento nella corsa a Sebastiano Esposito, dell'Inter su cui c'è forte l'interesse del Crotone da tempo.
Il Crotone sta facendo un colpo al giorno! Dopo l'arrivo di Magallan (oggi le visite mediche) dall'Ajax (prestito con diritto di riscatto a 9 milioni di euro) sta chiudendo anche per Eduardo Henrique, centrocampista dello Sporting Lisbona che arriverà in prestito con diritto di riscatto fissato a 4 mln di euro. Si stanno limando gli ultimi dettagli.
Alla Samp in chiusura la trattativa per il rinnovo di Federico Bonazzoli: la nuova intesa sarà quinquennale e scadrà nel 2025. Il Verona ha sondato Borja Valero, svincolato dopo la fine della sua avventura all'Inter. Sul centrocampista anche Genoa e Parma, anche se lo spagnolo sogna il ritorno alla Fiorentina. Sempre a Verona c'è il sì di Tameze alla proposta dei gialloblu. In mattinata visite mediche per Ilic dal Manchester City (lo scorso anno al NAC Breda in Olanda)
Lo Spezia dopo la promozione in Serie A, lavora per far rimanere Nzola (di proprietà del Trapani, ma vorrebbe giocarsi le sue possibilità in A dopo averla conquistata) a titolo definitivo e per riportare in Liguria anche Marchizza dopo il suo ritorno al Sassuolo. E per il ruolo di terzino destro c'è Sala, ora svincolato. Il Benevento ha ufficializzato Lapadula, il Cagliari continua a lavorare per cercare di riportare Nainngolan a Cagliari oltre a lavorare allo stesso modo per convincere Fazio ad approdare in Sardegna.

Mentre invece l'incontro più atteso della giornata, quello fra Messi e il Barcellona, non ha chiarito la situazione. Le posizioni sono rimaste le stesse e il Barca ha fatto sapere che non ha intenzione di negoziare l'uscita del fuoriclasse argentino. Prossima puntata, prego.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000