HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Editoriale

Il primo bilancio del mercato e quello che può accadere da qui a fine mese: le regine sono al contrario. Juve già in ottica futura. Spalletti ritrova il sorriso coi due rinforzi, il Milan resta in bilico. E occhio al valzer dei tecnici in estate

Nato a Firenze il 05/05/1985, è caporedattore di Tuttomercatoweb.com. Già firma de Il Messaggero e de La Nazione, è stato speaker e conduttore per Radio Sportiva, oltre che editorialista di Firenzeviola.it e voce di TMW Radio.
14.01.2018 10:10 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 45218 volte
© foto di Image Sport

A metà del guado. Mancao solo due settimane nel calciomercato italiano e finora cosa è concretamente successo? Le regine sono al contrario, ovvero le formazioni che lottano per non retrocedere. Sugli scudi un Benevento in crisi nera di risultati ma con un presidente, Vigorito, che non molla il sogno della Serie A. Vuole fare come il Crotone la scorsa stagione, vuole il miracolo. I saggi gli suggeriscono di prendere giovani per fare una B da protagonista e per stabilizzarsi con una rosa di spessore in Serie A. Il suo sogno, folle, ma certamente lodevole, è quello di salvarsi e allora dentro (Sandro), stranieri dal comprovato talento (Guilherme) ma ancora da decifrare e poi qualche scommessa all'estero. Non molla e gli investimenti lo dimostrano. Lo stesso fa la Spal, in una situazione ben diversa di classifica, che ha puntellato la difesa con Cionek, la trequarti con Kurtic e pure preso l'esterno che mancava con Dramè. Al Crotone mancava un difensore ed ecco Capuano, al Cagliari pure ed è arrivato un pezzo da novanta per i sardi come Castan. E' un mercato al contrario.

Il bilancio dei primi quindici giorni è amaro, per la nostra Serie A. In Spagna è sbarcato Coutinho. In Inghilterra sta per muoversi Sanchez, lo ha fatto Barkley. In Bundesliga anche il Bayern ha preso un attaccante (Wagner) mentre in Francia stanno per muoversi giocatori importanti da Parigi. E in Italia? La Juventus è ferma, come da attese, al palo. Non stanno arrivando le offerte attese per Alex Sandro, sicché nessun movimento e sguardo al futuro: preso Emre Can, occhi anche su un centrocampista italiano giovane e forte come Pellegrini della Roma ma pure su Cristante dell'Atalanta. Il Napoli ha preso uno svincolato e magari martedì avrà Verdi ma non andrà di fatto a rinforzare lo scacchiere dei titolari di Sarri. La Roma ha l'urgenza di rientrare di 42 milioni circa entro giugno ed ecco perché le entrate sono a zero e perché sono sulla lista dei partenti in tanti, da Bruno Peres a Emerson Palmieri, da Strootman ad Alisson. Giocatori per far cassa e, dalla prossima estate, sperare di poter ripartire senza capestri. Un po' come l'Inter, che il suo percorso lo ha già tracciato: cerca solo prestiti gratuiti con diritto di riscatto (fatta per Lisandro Lopez dal Benfica, stretta per Rafinha del Barcellona) ma non riesce a piazzare nè Joao Mario nè tanto meno Brozovic. Spalletti dovrebbe calmare i bollenti spiriti con gli acquisti, sottaciuti ai media ma evidenziati dopo la gara di Firenze allo spogliatoio e a Zhang jr.

E le altre? Caceres alla Lazio era il segreto di Pulcinella, ora arriverà un centrocampista di manovra (Badelj?) per alternarsi con Leiva e Parolo. La Fiorentina deve cedere alternative (Sanchez, Olivera) ma i Della Valle non mettono a disposizione soldi per il mercato e l'autofinanziamento non porta colpi a effetto (Soucek dello Slavia Praga è vicino). E il Milan? Occhio a Suso che può partire anche adesso (sirene importanti dalla Spagna e dalla Premier League) e poi è nell'ennesimo tornado di una stagione nerissima. Le voci sull'inchiesta, smentite, sono comunque un altro capitolo da aggiungere al libro della tragedia rossonera. In soldoni, che non ci sono: senza Champions League, via Donnarumma e compagnia iper-guadagnante. E il sogno Conte rischia di rimanere tale, in un'estate dove il valzer delle panchine può essere o strabiliante o nullo. Dipenderà tutto da Allegri alla Juventus (il club lo conferma, lui fa altrettanto): se resta, cambia poco. Altrimenti Zidane e Simone Inzaghi sono gli obiettivi di Agnelli e Marotta e questo potrebbe innescare un vortice pazzesco. Ma ci sarà tempo...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

CR7 a Torino è un colpaccio per la Juventus, non per la Serie A. In Italia (e non solo) va avanti il monopolio e il risultato finale sarà uno solo: la nascita della Superlega 15.07 - Se ne sono dette tante, troppe. E forse è anche giusto così. Perché Cristiano Ronaldo è un acquisto che almeno per qualche giorno ha riportato l'Italia al centro del mondo calcistico. Ha risvegliato i sogni e riportato con la memoria indietro nel tempo, quando i grandi campioni -...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Inter, assalto a Vrsaljko e Dembelé. Per Milinkovic Savic ora c’è il Real. Higuain e Rugani verso il Chelsea, che pensa anche ad Alisson. Florenzi rinnova fino al 2023 14.07 - L’Inter non si ferma e tenta il doppio colpo. Ausilio continua a lavorare per provare a chiudere altri due acquisti. A centrocampo l’obiettivo è Dembélé. Il belga è fortemente tentato dall’idea di misurarsi nel campionato italiano. La presenza di Nainggolan è uno stimolo in più per...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Cavani è la risposta del Napoli a Ronaldo. De Laurentiis tratta con il Psg, ingaggio da spalmare. Ma è il Milan il futuro di Giuntoli con Conte in panchina. Sarri e Zola firmano per il Chelsea. Juve lascia via libera al Real per Milinkovic Savic 13.07 - De Laurentiis ha incassato da signore (o quasi) il colpo del secolo messo a segno dalla Juventus. E adesso come risponderà all’acquisto di Ronaldo? Chi lo conosce bene sa che le dichiarazioni di questi giorni sono fumo per mascherare le intenzioni e la realtà. Non si prende un allenatore...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Non solo Cristiano Ronaldo... la serie A risponde 12.07 - Cristiano Ronaldo alla Juventus ha avuto un’eco mediatica incredibile. E questo è solo l’assaggio di quello che succederà in Italia da adesso in poi. A cominciare da lunedì, quando ci sarà il CR7-day. Arrivo, visite mediche, conferenza stampa e presentazione. Poi da lì in poi inizierà...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

La Juventus porta avanti il calcio italiano riportando indietro l’orologio di 20 anni: entriamo in una nuova era. Nella storia del calcio italiano solo il passaggio di Ronaldo all’Inter è paragonabile, ecco perché 11.07 - Qui Radio Mosca, ma il terremoto di Torino è arrivato a ondate fino a qua. Qua dove sono io adesso, nel Media Center dell’astronave aliena della Krushovka Arena di San Pietroburgo, qua dove c’era una semifinale dei Mondiali. Ah, c’era una semifinale dei Mondiali? Se ne sono accorti...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: tutte le sfaccettature dell'affare (fatto) chiamato "Ronaldo". Inter: le chance per Rafinha, l'idea per il centrocampo e il messaggio di Icardi. Milan: qualcuno salvi il soldato Gattuso. Napoli: il regalo di ADL per Ancelotti 10.07 - Oggi non c’è molto tempo. Però c’è parecchia “ciccia”, del resto sono iniziati i ritiri e il Mondiale sta per finire. E più il Mondiale si avvicina alla fine, più tornano le bombe di mercato. Le bombe di mercato sono importantissime, sono “il metadone” che accompagna i tossici del...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

“Un giorno all’improvviso…”CR7-Juve, mille vantaggi e un solo svantaggio. Paratici, dal colpo del secolo al bluff del millennio. Raduno Milan: squadra da sostenere, proprietà da contestare. Meret-Napoli, a Pastorello non prendeva il telefono 09.07 - C’è un popolo in attesa. Bambini impazziti che sognano il loro idolo con la maglia della propria squadra del cuore. Il popolo si divide in due: quelli che non vedono l’ora di abbracciarlo e quelli che non vogliono neanche sentire nominare Cristiano Ronaldo, per profonda scaramanzia....

EditorialeDI: Marco Conterio

Lunga ricostruzione della trattativa del secolo: Cristiano Ronaldo alla Juventus. La partita a poker Real-Mendes e il rischio boomerang. Poi i messaggi nascosti, l'orgoglio di Perez, lo United e la strategia economica per raggiungere il sogno 08.07 - Scordata e dimenticata, relegata al ruolo di recettrice di grandi talenti o di campioni in cerca di riscatto, l'Italia è tornata nella cartina geografica mondiale del calcio che conta. Perché Cristiano Ronaldo alla Juventus è trattativa e suggestione che rinverdisce fasti antichi,...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Cristiano Ronaldo sempre più Juve, Higuain verso il Chelsea, l’Inter insiste per Malcom. Milan: obiettivo cessioni 07.07 - Cristiano Ronaldo si avvicina sempre più. La Juventus è a pochi passi dal traguardo, vede insomma l’arrivo. Se Florentino Perez accetta l’offerta di 120 milioni di euro, Cr7 è bianconero. Ci vorrà ancora un pò di pazienza ma l’ottimismo in casa Juventus non manca. E’ chiaro che il...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Ronaldo ha deciso: vuole solo la Juve. Ok del Real, ma prima Perez vuole riprovare con Neymar, prendere Kane o Mbappè. Tutti i retroscena della trattativa del secolo. 350 milioni per vincere la Champions. Higuain e Rugani al Chelsea per 100 milioni 06.07 - Ronaldo ha deciso: vuole soltanto la Juventus. La leggenda narra che tutto è cominciato la sera del tre aprile scorso quando quarantamila spettatori dello Juventus Stadium si sono alzati in piedi e per più di un minuto lo hanno applaudito per il gol segnato in rovesciata. Da quella...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy