VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/2018?
  Real Madrid
  Barcellona
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Manchester City
  Juventus
  Chelsea
  PSG
  Atletico Madrid
  Roma
  Napoli
  Monaco
  Liverpool
  Borussia Dortmund
  Altro

TMW Mob
Editoriale

Immobile? Lo prenda il Milan. Sinisa, una provocazione per te! Napoli, è Barba il tuo futuro. Tutti giocano per la Juve. L'Inter per vincere ha bisogno di due rinforzi

Direttore di Sportitalia e Tuttomercatoweb
11.01.2016 20:05 di Michele Criscitiello  Twitter:    articolo letto 78957 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

La prima settimana di calciomercato è andata e ha confermato che in pochi, in Italia, hanno le idee chiare. Colpi messi a segno con anticipo e depositati alla riapertura della sessione invernale non ce ne sono stati. Chiusa, finalmente, la partita per Sensi che va al Sassuolo per 4 milioni di euro ma resterà fino a fine anno al Cesena. Dietro c'è la Juventus. Tutti lo sanno ma non si potrebbe dire. Le grandi restano ferme al palo. Il Milan naviga a vista, la Roma deve decidere cosa fare con Garcia prima che sia troppo tardi e l'Inter ha avuto conferme che a gennaio occorre un ritocchino. La partita di ieri è stata stregata, ma la squadra di Mancini sembrava volesse arrivare in porta con la palla. Nel frattempo si apre la settimana clou del mercato perché è quella centrale ed è la prima settimana che si vivrà tutta d'un fiato. Quella scorsa di mezzo c'erano ancora le feste e un turno infrasettimanale. Milano sarà piena di addetti ai lavori e inizieremo a divertirci. Questa sera, alle 23 su Sportitalia, in studio ci sarà Alessandro Moggi, l'agente (tra gli altri) di Immobile e Lavezzi. Immobile è stato scaricato dal Siviglia e vorrebbe rientrare in Italia per non perdere il volo per la Francia a maggio. Cerca una soluzione. C'è chi parla del Torino (Cairo non ama i cavalli di ritorno), la Sampdoria o la Fiorentina. La verità è che l'unica squadra che, in Italia, avrebbe bisogno di Ciro Immobile è il Milan. Vi spiego le ragioni: lo prenderebbe in prestito e non lo pagherebbe tanto, sarebbe pronto da subito, segna e questo Milan non vede la porta, e potrebbe cedere uno tra il fantasma di Balotelli e Luiz Adriano che finora non ha reso neanche al 60% delle aspettative. Immobile sarebbe da Milan, da questo Milan. Mihajlovic ha avuto il grandissimo coraggio di puntare tutto su Donnarumma e gliene daremo atto fino al termine del campionato, oggi lo provochiamo. Visto che a centrocampo Montolivo ci ricorda la moviola della Domenica Sportiva perché non puntare sul futuro? Mi riferisco al '98 della primavera rossonera, Locatelli. Ha già il fisico per giocare tra i grandi, piede educato e grande personalità. Se ci fosse stato Pirlo, non ci saremmo azzardati a fare questa proposta, ma - visti i personaggi attuali - Locatelli sarebbe l'ennesima scommessa vinta da Sinisa. La personalità si dimostra con i fatti e non con le parole. Ieri mattina abbiamo assistito ad una gara fantastica: il quarto di finale di Coppa Italia Primavera. Fiorentina-Milan 4-3. Una gara così in serie A la vediamo una volta ogni 10 anni. Ritmi pazzeschi e grandissima intensità. Complimenti ad entrambe le squadre e ai due allenatori. Visto che i grandi sono un disastro, il Milan riparta dai giovani e non se ne pentirà.
Il Napoli è Campione d'Inverno e ne siamo felici perché è il trionfo della meritocrazia. Giuntoli e Sarri stanno stupendo tutti e pensare che ad inizio stagione il San Paolo non era neanche pieno per metà. Sarri doveva andare via alla terza giornata e Giuntoli non era buono neanche per il Carpi. Su Napoli abbiamo avuto ragione, così come per i flop di Roma e Verona, mentre dopo 10 tentativi andati a vuoto sta andando bene a Marco Giampaolo ad Empoli, quest'anno sta avendo ragione lui dopo i fallimenti di Cesena, Catania e Cremona. Il Napoli ha bisogno di due rinforzi e non si può permettere di far giocare così poco Gabbiadini. Manolo può e deve fare anche l'esterno, come accadeva a Bologna con Pioli e a Genova con Mihajlovic. Sarri lo vede solo come vice Higuain ma così è uno spreco. Fatto questo passo, Sarri sarà completo al 100%. In difesa serve un giovane di qualità. Il Napoli punta Federico Barba dell'Empoli. Per Sarri è il nuovo Rugani e forse lo considera anche più forte. Il problema è che l'Empoli a gennaio non se ne priva e Giuntoli lo vorrebbe subito. Probabilmente il Napoli dovrà fare un difensore (subito) + Barba già prenotato da De Laurentiis. Lui non lo dice ma lo diciamo noi. E' il campionato della Juventus, dove la Fiorentina rallenta, l'Inter non spicca il volo e solo il Napoli vuole continuare a tenere le giuste distanze. I bianconeri partiti con un forte handicap sono tornati e fanno bene a non compiere investimenti inutili a gennaio, se non si presenta la giusta occasione. In basso alla classifica, l'ultima giornata del girone di andata, ha probabilmente emesso il primo verdetto. Questo Verona non si salva neppure se la Federcalcio dovesse ritirare il tesserino da Direttore Sportivo a Bigon, il Carpi prova a salvare la faccia ma non la categoria, il Frosinone ha disputato un girone dignitoso ma i valori della serie A sono completamente differenti da quelli di serie B. Il rischio che a marzo la corsa salvezza sarà già finita è più che plausibile. Lì sarà il caso che Lega e Figc vigilino per evitare frittate e torte salate. Tra un paio di mesi, immaginate il campionato di Udinese, Empoli, Sampdoria, Chievo, Bologna e tante altre... Facciamo prima a prenotare il mare con largo anticipo. Oggi in serie A ti salvi anche con 30-32 punti. L'Inter cerca rinforzi e fa bene perché la rosa attuale non basta ancora per vincere lo scudetto. Se l'obiettivo è entrare tra le prime tre, allora Ausilio potrebbe anche restare con le mani in mano. Mancini ha bisogno di un esterno difensivo, forse due, e di un centrocampista che detti i tempi di gioco. In attacco gli uomini ci sono, certo non sono molto prolifici, ma la qualità c'è. Mancini e Ausilio sono consapevoli dei propri mezzi e dei propri limiti. Perdere 6 punti in casa con Lazio e Sassuolo è delittuoso.
Buon mercato a tutti...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Andrè Silva: a Suso era andata molto peggio. Moratti: ruolo operativo non significa quote. Napoli: e goditela una volta per tutte! 23.09 - C'è qualcosa di psicologicamente ossessivo e di calcisticamente patologico nei detrattori di Andrè Silva. Dopo la tripletta di Vienna, era la fine del mondo se un talento del genere non giocava contro l'Udinese. Dopo la Spal, è tornato un boomerang da usare contro la campagna acquisti...
Telegram

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Campionato falsato, subito la riforma e premio-promozione. I limiti dell’Inter, a gennaio uno fra Ozil, Draxler e Vidal. Juve, i nodi di un mercato modesto. Howedes rotto, Douglas Costa fantasma. Con Uva in Uefa l’Italia più forte 22.09 - Dopo cinque giornate è già abbastanza chiaro che il campionato è falsato. Facendo una proiezione, a dicembre, ma forse prima, la situazione sarà già ben delineata con 7-8 squadre in corsa per i posti che contano, quattro o cinque in lotta per non retrocedere e le altre (troppe) senza...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il Napoli è devastante, Juve alla tedesca. Il duello è appena iniziato... 21.09 - Impossibile non parlare di calcio giocato nella sera dell'infrasettimanale. Impossibile non parlarne dopo una serata piena di emozioni e che regala al campionato dopo 5 giornate le due prime della classe lassù in testa alla classifica a punteggio pieno con una dimostrazione di forza...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Inter, buon carattere…. Mondi diversi: Patrick vs Patrik! Sarri perché non parla? E poi CR7 a Lisbona! 20.09 - L’Inter si ferma a quattro vittorie. A Bologna, i nerazzurri non vanno oltre l’1-1. Straordinari i giocatori di Donadoni, bravi a non mollare quelli di Spalletti. Onestamente Icardi (altro gol) e compagni non hanno incantato. Nella prima frazione, il Bologna ha dominato con un Verdi...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: l'incoerenza di chi non vuol vedere (occhio a Higuain...). Inter: c'è un nemico alle porte (ma anche una soluzione). Milan: il rebus del "9" e altre malignità. Napoli: se il problema è fuori dal campo 19.09 - Ciao. Stasera c’è il campionato, domani pure, dunque qualunque cosa io scriva rischia di essere usata contro di me. Per questo e per altri motivi ragioneremo su cose frivole. Per esempio, non so se avete letto, ma la migliore amica della piacente cantante Selena Gomez le ha donato...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Juve, ormai vincere in Italia non basta. Pecchia e Baroni, i conti non tornano. Sassuolo, il mercato non perdona. Visto Montella? Bastava metterli dentro... 18.09 - La Juventus vince e passeggia in Italia ma, ormai, non basta più. Vedere Dybala segnare e realizzare triplette non fa più un certo effetto perché, anche se il nostro campionato è leggermente migliorato, la Juventus è ancora troppo avanti sulla concorrenza. Certo, il Napoli c'è e anche...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Allenatori, la rivoluzione silenziosa: il vento è realmente cambiato? Tra podio, sottovalutati e chi ha tutto da dimostrare: ecco il nuovo trend dei presidenti di Serie A 17.09 - Parto da una rapida riflessione, prima di arrivare al nocciolo della questione: se Conte o Simeone a maggio avessero accettato la mega-offerta dell'Inter, questa estate probabilmente solo due club di Serie A avrebbero cambiato allenatore per la stagione appena iniziata. I nerazzurri,...

EditorialeDI: Mauro Suma

Milan, da Romagnoli a Conti. Inter e Juve: primo, minimizzare. Roma, Il Ninja sbuffa 16.09 - Il Milan della scorsa stagione, pur con una rosa più stretta e meno qualitativa, ha superato le lunghe degenze di Montolivo prima, di Bonaventura poi e di Abate da Febbraio in poi. Il Milan di questa stagione è e deve essere in grado, con tutta la sua attrezzatura, di fronteggiare...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Juve, ecco tutti gli errori fatti a Barcellona. Processo a Allegri. Douglas Costa non serve. Paragonare Dybala a Messi è follia. Donnarumma deve scegliere il Milan o Raiola. Inter, contatto per Chiesa 15.09 - Conosciamo troppo bene il calcio per non sapere che tirare conclusioni a settembre è roba da ricovero. Soprattutto quando si parla di Juve e di Allegri. Ricordate l’anno dei dodici punti in dieci partite? E comunque la non brillantezza, le partenze in salita a settembre, sono una...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Una brutta Champions e una speciale classifica: ecco quanto costano le squadre in Europa, che sorprese! 14.09 - Certo che questa due giorni di Champions non ci lascia con buoni pensieri... le italiane vanno male, un punto in tre partite, e comunque con una gara di sofferenza più che di sfortuna. La Juve che dimostra ancora di non essere al livello del Barcellona (e Dybala con alcune curve ancora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.