HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Editoriale

Inter, nella lista anche Ilicic e Cristante. Il Milan non molla la pista Belotti. Lazio, idea Badstuber per la difesa

Nato a Firenze il 6-10-1970, giornalista appassionato di calciomercato, dal febbraio 2018 direttore di RMC SPORT NETWORK
19.05.2018 07:42 di Niccolò Ceccarini  Twitter:    articolo letto 23920 volte

Ancora 90 minuti e poi tutto sarà chiaro. La Champions è un traguardo fondamentale per il mercato dell’Inter, aiuterebbe sul piano degli investimenti, ma le strategie sono già definite. La partita di domenica sera all’Olimpico contro la Lazio è insomma un crocevia. Il primo passo è il rinnovo di Spalletti fino al 2021, la base per la costruzione di un futuro sempre più importante. C’è la reciproca volontà di andare avanti e quindi si aspetta solo il momento giusto per formalizzare il tutto. L’Inter però non ha intenzione di fermarsi qui. Due nodi cruciali sono Cancelo e Rafinha. Trattative complicate perché i riscatti sono molto alti. L’Inter vorrebbe trattenerli entrambi ma sa che molto probabilmente non sarà possibile. Per il ruolo di centrocampista offensivo va tenuto in considerazione Ilicic, reduce da un campionato strepitoso con l’Atalanta. Un’operazione molto meno costosa rispetto al brasiliano del Barcellona e forse più praticabile. Un altro giocatore che piace tanto è Cristante (anche se le caratteristiche sono decisamente diverse) su cui ci sono pure Roma e Lazio. La valutazione di 30 milioni però è il problema principale. Per il ruolo di esterno nella lista c’è anche Florenzi, che ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2019. Anche in uscita non manca il lavoro. L’arrivo di Asamoah chiude ancora di più gli spazi a Dalbert, fortemente voluto la scorsa estate ma che alla fine non è riuscito a dimostrare il suo valore. Ci sono molti club interessati ma ora venderlo significherebbe fare una minusvalenza (è stato pagato 20 milioni dal Nizza). La soluzione ideale potrebbe essere un prestito con diritto di riscatto. Anche il Milan è operativo. E’ chiaro che in vista della prossima stagione servirebbe un attaccante centrale in grado di garantire quei gol che sono mancati da André Silva e Kalinic. La pista Belotti è sempre da tenere presente, il Milan lo ritiene una primissima scelta. Su André Silva c’è da fare una riflessione, anche perché è molto giovane. Il croato ha mercato in Bundesliga e in Cina e la decisione è praticamente presa: partirà. La chiave di tutto è il budget, che una cessione di Donnarumma contribuirebbe a far crescere. Servono 60 milioni di euro per far vacillare il Milan, il Paris Saint Germain potrebbe anche fare un’offerta del genere. Intanto anche la Lazio si sta muovendo per regalare ad Inzaghi un difensore che possa compensare la partenza di De Vrji. Uno dei profili ideali è Romagnoli, ma il Milan non è intenzionato a valutare offerte. E cosi è cominciato il giro d’orizzonte tra le varie opportunità che può offrire il mercato. Un’altra soluzione è quella che porta a Badstuber, che lascerà lo Stoccarda. Giocatore con grandissime doti tecniche, che però in carriera è stato bloccato da tanti infortuni. Nani è in partenza e anche sul fronte offensivo qualcosa verrà fatto. Un nome molto caldo è Lucas Perez, di proprietà dell’Arsenal, che negli ultimi 6 mesi è stato in prestito al Deportivo La Coruna dove ha segnato 8 gol confenzionando altrettanti assist.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juve vs. Uefa: la decisone su Ronaldo (e quella già presa a prescindere). Inter: i 5 segreti di una battaglia vinta col cuore (e l'incontro pre-derby di Icardi). Milan: su Gattuso il solito banco degli imputati (con un’incredibile compagnia) 19.03 - Complimenti per la trasmissione. La differenza tra la pausa per la nazionale e la pausa per la nazionale dopo una vittoria è che ti rompi le balle lo stesso, ma con una bella faccia di tolla stampata sul volto. Il qui scrivente c’ha la faccia di tolla, perché temeva di essere suonato...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Le scuse ad Allegri e le scuse di Spalletti: trova la differenza. Napoli, la strada per essere grande si fa in salita. Bologna, Sinisa ha smontato la testa. Gravina-Brunelli-De Siervo, asse contro Di Maio che vuole far perdere al calcio 2 miliardi 18.03 - La Toscana non è uguale in tutte le sue città. Firenze non è Livorno, Siena non è Pisa e Forte dei Marmi non è Grosseto. Ognuna di queste ha le sue bellezze. Anche i toscani sono diversi tra di loro. Ci sono quelli simpatici che fanno ridere e quelli che vogliono fare i simpatici...

Editoriale DI: Marco Conterio

Il Mondo capovolto: la Juve clamorosamente tra le grandi favorite Champions. Ajax, talenti e delusioni cocenti. Messi o Cristiano Ronaldo? Lo scontro possibile e il derby di oggi. Tutto di un altro pianeta 17.03 - Adesso che il cerchio si stringe, su Tuttomercatoweb.com abbiamo aperto il sondaggio che di per se ha poco d'originale, tanto di banale ma che ha il gran dubbio della risposta finale. "Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?". Otto opzioni, di fatto i lettori ne stanno votando,...

Editoriale DI: Niccolò Ceccarini

Napoli: Insigne, Koulibaly e Allan restano. Per il centrocampo c’è Fornals, in attacco Lozano prima scelta. Per il futuro di Allegri bisogna aspettare ancora, Conte e Deschamps nomi da monitorare. Il Real ripensa a Milinkovic Savic 16.03 - I motori si stanno scaldando. La Primavera in arrivo sta accendendo il mercato. Il Napoli è sempre molto attivo. Ancelotti e la società sono convinti di poter crescere ancora e per questo l’obiettivo è tenere tutti i big. Non c’è alcuna volontà di prendere in considerazione offerte...

Editoriale DI: Enzo Bucchioni

Inter fuori dall’Europa paga caro il caso-Icardi. Un capitano vero avrebbe giocato. Zhang furioso lo vuole sul mercato. Derby ad alto rischio. Spalletti via, Conte ha chiesto tempo. Il caso Mourinho. 15.03 - L’Europa League era uno degli obiettivi stagionali, ora per non fallire completamente la stagione, all’Inter non resta che la caccia alla Champions, con il Derby alle porte, in un momento complicatissimo. Questa situazione drammatica è il frutto amaro del caso Icardi che da oltre...

Editoriale DI: Luca Marchetti

Una Champions da sballo e il dominio inglese. L’orgoglio italiano di Napoli e Inter e la rivoluzione in casa Real 14.03 - Ora abbiamo le favolose 8 d’Europa. E nei giorni in cui si discute tantissimo della Brexit, le squadre della Premier danno un chiaro indirizzo: in Champions vogliono dettare loro la legge. L’ultima volta che si era verificato un evento del genere era esattamente 10 anni fa: Arsenal,...

Editoriale DI: Tancredi Palmeri

Attenzione Icardi: contatto e offerta Real Madrid! E nel frattempo l’Inter proibisce l’incontro con Zhang Hanno ucciso Allegri. Allegri è vivo! Come può non essere la Juventus la favorita della Champions? 13.03 - Juve da Champions negli occhi di tutti, ma c’è la precedenza al notizione su Icardi. E anche se incombe il derby e l’attualità, attenzione alla novità. Nella giornata di lunedì il Real Madrid (proprio nelle stesse ore dell'arrivo di Zidane) ha contattato l’entourage di Icardi. Un...

Editoriale DI: Fabrizio Biasin

Juve: la scelta di Zidane e il futuro di Allegri… nel giorno del giudizio. Inter: la pace solo a parole tra Icardi e Spalletti. Roma: c’è un vero, grande acquisto 12.03 - La prima cosa che mi viene da scrivere è che Zidane è tutto tranne che rincoglionito. I rincoglioniti non sanno scegliere il momento giusto, lui ha mollato Madrid un anno fa, ha capito che questa per gli amici spagnoli sarebbe stata una stagione fetente, si è fatto l’anno sabbatico...

Editoriale DI: Michele Criscitiello

Juve, la notte verità. Inter, basta frecciatine. Spalletti-Marotta chiudetevi nello spogliatoio. Roma, follia pura. Foggia, “Nember One” Venezia, da Vecchi-Zenga a Cosmi la gondola non gongola 11.03 - Potete raccontarci quello che volete. La cena tra Agnelli e Allegri, la Champions che è un’ossessione della stampa e non del club, che la partita di domani sera con l’Atletico Madrid sarà una come tante altre. Sappiamo e sapete che non è così. Domani, a Torino, ci sarà un bivio. Se...

Editoriale DI: Andrea Losapio

Kean rischia di diventare un caso, sarà sacrificato in estate? La Roma pensa al casting, mentre l'Inter perde candidati alla panchina. Il Napoli può vincere l'Europa League 10.03 - L'Italia scopre, o meglio riscopre, Moise Kean, attaccante della Juventus, primo 2000 a giocare in Serie A. In un periodo in cui i minorenni vanno poco di moda, Donnarumma a parte, poteva sembrare un buon punto da cui ripartire anche per la nostra Nazionale, in preda a un'anemia di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510