VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Editoriale

Juve: che vergogna a Bruxelles. Inter: la ridicola “insidia” di Spalletti. Napoli: il top player che non c’era. Pausa per la Nazionale: istruzioni per l’uso (la strana scelta di Ventura)

10.10.2017 00:00 di Fabrizio Biasin  Twitter:    articolo letto 41971 volte
© foto di Alessio Alaimo

Ciao.

È appena terminata Albania-Italia. Capite benissimo che il tempo è poco.

Mentre Candreva la buttava dentro, su Canale 5 Belen e la Blasi limonavano. Gliel’ha chiesto Signorini in “onore dell’omosessualità”. Loro hanno eseguito e tutti erano felici e applaudivano. Io mica la capisco questa cosa, ma capisco altre cose. La più importante è che Signorini deve essere molto potente e infatti fa “quello che commenta al Grande Fratello”.

“Quello che commenta al Grande Fratello” è da sempre molto potente perché dice quello che vuole e tutti applaudono di conseguenza, anche se dice una puttanata.

“Predolin scostumato!!!”. Applausi.

“Fratello di Belen sei subdolo!”. E giù applausi.

“La trippa non mi piace!”. Altri applausi.

Se a te per caso piace la trippa sono problemi tuoi: il commentatore del Grande Fratello ha sempre ragione e tutti lo applaudono.

Il ct Giampiero Ventura, per dire, pare che abbia chiesto alla Blasi di fare il commentatore al Grande Fratello così da poter dire “il 4-2-4 è un modulo geniale!” e ottenere applausi.

Al momento, invece, tutti gli dicono “Ah Giampié, che cazzo di modulo usi? Hai fatto l’after con Tavecchio?”.

In effetti il modulo venturesco ci pare un filo azzardato per molti motivi.

Il primo è che a nord dell’Equatore lo utilizza solo lui.

Il secondo è che a sud dell’Equatore lo utilizza solo lui.

Il terzo è che Parolo, Gagliardini e tutti quelli che finiscono a fare “i due” in mezzo, fanno la figura degli stronzi e vorrebbero dirgli “Giampié, limona con Tavecchio in onore dell’omosessualità e metti i 4 a centrocampo”. Solo che loro non sono Signorini.

Ecco, speriamo che Signorini faccia una telefonata a Ventura prima degli spareggi così magari ci qualifichiamo per i Mondiali.

(oggi va così, tanto siamo in regime da “Pausa per la Nazionale” e non è che dobbiamo per forza fare finta che ci sia qualcosa di interessante da dire).

Rieccoci.

Ci sono cose molto interessanti da dire.

Una di queste è che tecnicamente, per la cara-vecchia proprietà transitiva, Totti può dire agli amici di aver limonato con Belen.

Un’altra invece riguarda la stampa inglese. Secondo la stampa inglese Conte tornerà certamente in Italia e molto probabilmente “o al Milan o all’Inter”.

Quelli della stampa inglese probabilmente hanno partecipato all’after con Ventura e Tavecchio. Ma come si può pensare che l’Inter stia pensando a Conte in questo momento? Il dramma è che la cosa è stata ripresa persino da qualche media italiano: “L’Inter punta su Conte!”.

E tu gli dici: “Ma, scusa, Spalletti ha portato a casa 19 punti su 21, ti sembra credibile?”:

E quello a quel punto può solo giocarsi il jolly: “Io sono un cugino di Signorini”. E giù applausi.

Non c’è molto altro da dire, anzi sì.

A Bruxelles c’è gente che va agli after con Ventura, Tavecchio e quelli della stampa inglese. Sono i responsabili di una cosa vergognosa che forse avete visto in foto e qui posso solo descrivere: la via dove è affissa la targa in ricordo dei 39 dell’Heysel è ridotta a un centro di raccolta rifiuti. Ci sono proprio le file di cassonetti. Ecco, in questo caso non si tratta di essere tifosi della Juve, dell’Inter, del Milan, del Napoli, della Roma o di Belen, si tratta di avere un minimo di senso civico. Confidiamo che Signorini chiami anche costoro.

Il resto è “il nulla”, figlio della Pausona per le Nazionali. Siamo giunti al nono giorno. Da una settimana c’è chi fa finta di niente e propone “le probabili formazioni dell’ottava giornata di A”. E come cazzo fanno? L’unica cosa che azzeccano è il 4-2-4, nel senso che non lo indicano mai nelle probabili formazioni perché nessuna squadra di serie A lo utilizza. Ma Ventura sì.

Durante la Pausa, tra l’altro, ogni giorno giunge il bollettino di guerra delle Nazionali. Ieri, per dire, è arrivata la conferma che Brozovic salterà il derby. Prima di lui si sono fatti male altri 122312 convocati, soprattutto croati. I giocatori croati si fanno sempre molto male. Alcuni di loro – i più previdenti - quando partono per andare in ritiro con la Nazionale lasciano le memorie ai familiari.

Ma è inutile andare avanti, tanto stiamo perdendo tempo come accade con il Pallone d’Oro. C’avete fatto caso? Tutti gli anni si inventano questa cazzata del “mistero dei 30 finalisti”. Te la mettono giù dura: “Chi vincerà quest’anno il misteriosissimo Pallone d’Oro? Prego, dite la vostra! Provate a indovinare!”.

E tu: “Per me Ronaldo. Al limite Messi”.

E loro: “Arrestatelo”.

In ogni caso applausi per “i nostri”, soprattutto Mertens, pagato meno di dieci milioni 4 anni fa e ora nell’elencone. I Top Player o li compri, o li formi. Con Sarri è più facile la seconda.

Non ho nient’altro da dire. Scusate davvero, questo editoriale è impresentabile. Del resto sono le 23.45 e sto cercando spunti. Per cercare spunti sono andato su alcuni siti di sport italiani tra i più famosi e ho guardato “i più cliccati”. Per farvi capire, queste sono alcune delle notizie più cliccate in regime di “Pausa per le nazionali”.

1) Crunch obliqui, il segreto del corpo mozzafiato di Shakira.

2) Federica Fontana madrina del walking day.

3) Wanda, topless bollente.

4) Gloria tifa Bologna.

5) Bacio hot Belen-Ilary.

E torniamo al principio, e cioè al fatto che dopo 8 giorni di Pausa per la Nazionale gli editoriali di Tmw, forse, dovrebbero essere sospesi.

Non so come chiudere. Anzi sì: “Inter su Lavezzi”. Un sempreverde.

(Twitter: @FBiasin @ilsensodelgol Mail: ilsensodelgol@gmail.com)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Juventus-Napoli, sfida totale. Un finale di campionato elettrizzante… 19.04 - Un finale di campionato così è letteralmente da sogno. Per tutti i tifosi, di tutti i colori. Perché vivere un duello così bello, così intenso, con così tanti colpi di scena concentrati in pochi minuti o in poche giornate. Lo scontro diretto è ormai alle porte e viverlo con queste...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

I dolori del giovane Andrea Agnelli: se gli obiettivi futuri della Juventus valgono davvero questo danno d'immagine, per il club stesso, e per Gigi Buffon. Gravissima l'accusa di malafede a Collina 18.04 - È passato tutto in cavalleria. No, non di certo le parole di Buffon o di qualcun altro. Le uscite dei giocatori hanno fatto molto clamore, anche se qua in Italia si è trattato solo di rumore, mentre all'estero è stato disgusto e condanna, in un tragico giro del mondo che ha fatto...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: la corte a Marotta e il futuro di Allegri. Milan: il piano di Gattuso per la prossima stagione (e Donnarumma?). Inter: quanti processi senza senso. E a Buffon il 432esimo consiglio non richiesto 17.04 - A Milano è iniziata la Settimana del Mobile. Alla Settimana del Mobile è difficilissimo trovare dei mobili e la cosa, converrete, è molto curiosa. Molto più facile trovare gente di merda. Di quella sono piene le vie. Sembra che tutti vadano nelle feste esclusive, fanno a gara a dirtelo,...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Ecco perché Buffon va assolto. Il suicidio della Lazio senza un perché. L'Inter senza Icardi ha un problema. Empoli verso la A: bastava esonerare Vivarini 16.04 - Ci siamo lasciati alle spalle la settimana europea più folle di sempre per il calcio italiano. Istanbul a parte, una roba del genere non l'avevamo mai vista. Nel bene (la Roma) e nel male (la Lazio). E la Juve è bene o male? Vi starete chiedendo. Assolutamente nel bene. La Juventus...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il problema non è il contatto Benatia-Vazquez, il problema è tutto il resto: Ceferin faccia subito un passo indietro. La UEFA ha due scuse, ma non bastano per giustificare questo atteggiamento: ha ragione Gattuso 15.04 - Andò peggio, molto peggio, un anno fa. Erano sempre i quarti di finale di Champions League, c'era sempre il Real Madrid, ma i blancos al Bernabeu non avevano di fronte la Juventus, bensì il Bayern Monaco, sconfitto 2-1 all'andata. I bavaresi, allora guidati da Carlo Ancelotti, nei...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Juve, il sogno è sempre Isco, c’è anche Bernat per la fascia sinistra. Sarri pensa solo al campionato, il futuro a fine aprile. Chelsea e Monaco alla finestra. L’Inter torna forte su Verdi 14.04 - L’eliminazione in Champions League non cambia i piani. Marotta è stato chiaro. La Juventus aumenterà la sua qualità con un mix tra giovani e giocatori più esperti. E anche qualche sogno. Uno di questi è Isco. Il corteggiamento parte da lontano. Sono due anni, che i bianconeri sondano...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Buffon non può chiudere così, deve chiedere scusa. Collina e gli arbitri inadeguati. Il Var in Champions. Juve fantastica senza Dybala si è buttata via all’andata 13.04 - Dalla notte di Madrid in poi ne abbiamo viste e sentite di cotte e di crude, tanto per usare una vecchia espressione degli anni cinquanta che forse oggi è cara soltanto a Masterchef. IL RIGORE – Vista e rivista l’azione, anche a mente fredda, 24 ore dopo, sinceramente non so se...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Le lezioni di Juve e Roma: a tutti. Sarri e il suo sogno e i prestiti “vietati” 12.04 - È una beffa. Forse la peggiore. Un rigore, di cui discuteremo anche a lungo, nel tempo di recupero, con addirittura l’espulsione di Buffon, raramente visto così arrabbiato. La Juventus stava raddoppiando l’impresa della Roma, e sarebbe stato duro dover scegliere quale sarebbe stato...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

La rifondazione della Juventus: è davvero possibile? E dove? Ecco quello di cui ha bisogno per crescere. Ma servono molti soldi, sicuri che questo non sia il massimo in Europa? 11.04 - Si fa presto a dire rivoluzione juventina. Le macerie (solo europee, va detto) lasciate dagli attacchi aerei di Cristiano Ronaldo hanno stappato le discussioni sulla rifondazione a Vinovo. Gente che va, gente che viene, progetti che cambiano. Ora, francamente sembra altamente impraticabile...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: Morata e altri “miracoli” (ma l’Uefa chiude gli occhi). Inter: un guaio ricorrente e lo strano caso De Vrij. Milan: terremoto Gattuso, a un anno dal closing. Napoli: per i fischi c’è ancora tempo 10.04 - Per prima cosa procedo con l’esperimento. Tutti i lunedì notte da ormai dieci anni spedisco le mie cose al valido Alessio Alaimo. Lui mi odia perché gli mando i pezzi alle 23.55 e magari sta facendo fiki-fiki, oppure è legittimamente ubriaco, oppure ha sonno. A volte mi dice “per...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.