HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato chiuso: quale big s'è mossa meglio?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Editoriale

Juve: il patto non scritto con Higuain (e Allegri...). Inter: Icardi, la scelta del club. Milan: il braccio di ferro tra Li e l'Uefa. Napoli: ecco Verdi! E Sarri...

05.06.2018 06:45 di Fabrizio Biasin  Twitter:    articolo letto 53796 volte
© foto di Alessio Alaimo

Ciao. Sono in difficoltà. La questione è questa: ieri i miei pochi amici mi hanno prelevato da casa per festeggiare il mio prossimo 40esimo compleanno.

(Il 40esimo compleanno è un momento difficile, ve lo assicuro, inizi a pensare a cose tipo “devo farmi l’esame della prostata”. Ma l’esame della prostata non è bello).

Questi miei amici hanno preso le ferie per me. Nel senso che le hanno chieste loro al posto mio. Ho avuto uno scarso preavviso e quindi ora sono in giro senza pc. Vestito come Malgioglio. Scrivo dal cellulare. In spiaggia. Con la panza piena. È molto difficile scrivere dalla spiaggia. C’è la sabbia. Il sale. La birra. La punteggiatura. Va. Dove. Vuole. Lei.

Negli ultimi dieci anni molte volte ho scritto: “Sarò breve”. Questa volta sarò breve davvero. Ho chiesto a un paio di giovani colleghi fidati “volete scrivere voi il tmw per una volta al posto mio? Potete dire la vostra. Avete carta bianca”. Mi hanno risposto “arrangiati”. Non ci sono più i giovanotti di una volta, io avrei scritto volentieri l’editoriale su tmw se qualcuno me l’avesse proposto qualche anno fa. Ma nessuno me l’ha mai proposto.

Fa caldo, ma due cose ve le voglio dire. Il mercato è una malattia. È il 5 giugno e ogni giorno tutti parlano di giocatori di calcio che vanno da una parte all’altra del globo. Se fosse tutto vero si parlerebbe di “allarme migrazione calciatori”. Ma non è tutto vero, neanche un po’. Gli esperti di mercato in Italia sono 3 o 4, fidatevi di quelli (di sicuro non di me). Gli altri inventano. Ve lo giuro, inventano. Lo schema è questo qui:

("Stanno trattando!").

Domani smentisco tutto.

("Si raffredda la pista...").

I tifosi se la prendono con il club ("dovevate prenderlo!"), io ho occupato 2 giorni.

E nel frattempo non è successo niente>.

(Fa molto caldo in spiaggia. C’è della gente che gioca a racchettoni anche a giugno. Porca l'oca: i racchettoni).

Per dire, prendete il “caso-Icardi”. Il caso-Icardi parte da una notizia (“la Juve vuole Icardi”), elaborata (“offre 50 milioni più Higuain”) e approfondita (“la Juve studia il contratto per trovare dei cavilli”). Nei successivi due giorni ne parlano tutti. La cosa esce sui giornali. Ti aspetti aggiornamenti costanti ma, invece, finisce lì: la notizia dura come un gatto in tangenziale, sui giornali non se ne parla e la cosa diventa “pastura per social”.

Sui social tutto fa brodo. Anche le zebre. Se Wanda fa la foto alla zebra vuol dire che Icardi va alla Juve. Si crea il caso. Sembra che ci sia chissà quale mistero. E invece la cosa è abbastanza chiara, almeno per come l’abbiamo capita dalla spiaggia: Icardi (Wanda) vuole l’aumento. L’Inter vuole riconoscerglielo ma secondo le proprie tabelle (salariali e temporali), Wanda no, vuole più grano, ma l’Inter non convoca Wanda e dice “ci si rivede dopo il 15 luglio a clausola scaduta”. L’Inter si assume il rischio di perdere il giocatore secondo l’assunto “alla peggio intaschiamo 110 milioni” perché in ogni caso è convinta che Icardi andrà avanti a fare il capitano dell’Inter (perché gli piace, checché ne dica qualcuno). Poi certo, ci sono pochi e selezionatissimi club che potrebbero tentare lo sgambetto, ma in ogni caso – come dicevamo - l’Inter ha deciso di assumersi il rischio.

La Juve osserva, ma è veramente difficile credere alla storia di “Higuain + 50 milioni”. Il motivo numero 1 è che tutti danno per scontato che Higuain accetterebbe la nuova destinazione, anche se nessuno gliel’ha chiesto; il motivo numero 2 è che pochi si sono messi nella testa di Zhang. Zhang è un imprenditore che ama il calcio e i quattrini, ma non in quest’ordine. Zhang difficilmente scambierebbe un 25enne per un 30enne che guadagna più del 25enne. In realtà non lo farebbe neppure mia nonna. “Eh ma ci sono i 50 milioni a conguaglio”. Con i 50 milioni a conguaglio ti paghi tre anni di ingaggio del Pipita. E basta. Perché poi il Pipita non lo rivendi. Il Pipita è molto forte, ma Zhang è molto meno fesso di quel che si possa immaginare.

(Ora finisco. Perché. Ho. La. Batteria. Al 20%. E. La. Sabbia. Nel costumone).

La Juve vuol vendere Higuain. Più o meno l’abbiamo capito. Ma alla Juve vige la regola del “patti chiari, amicizia lunga”. Funziona più o meno così: “Io provo a venderti perché per una questione economica o lo faccio quest’anno o rischio di perderci troppi quattrini, se ci riesco bene, altrimenti avanti insieme e vedi di fare 30 gol”. È un discorso molto poco romantico, ma assolutamente condivisibile tra professionisti. Higuain potrebbe finire in Inghilterra, al Chelsea. Sapete chi ce l’ha detto? Nessuno. Stiamo utilizzando lo schema “buttiamola là, magari la azzecchiamo”. Oppure potrebbe restare alla Juve, guarda un po'...

Di sicuro la Juve ha tutte le intenzioni di diventare ancora più forte. Emre Can è preso, Perin praticamente, Milinkovic-Savic resta un sogno impossibile ma è il 5 giugno, per l’amor del cielo c’è tempo per fare tutto!
E Allegri? Dalla Spagna dicono "c'è un patto non scritto tra il tecnico e la Juve in caso di chiamata del Real". Leggenda vuole che molti anni fa Max fece saltare un matrimonio all'ultimo, ma con la Signora (quella Vecchia) sembra amore inossidabile.

(Ho provato a fare il bagno ma l’acqua è fredda e ci sono le meduse. Chi le ha inventate le meduse? Le meduse fanno davvero una vita orrenda. Le meduse sono composte al 97% di acqua, ma fanno molto più male di una bottiglia di Levissima. Le meduse sono stupide, ma almeno loro non credono alle balle di mercato. Io una medusa che dice “secondo me Ronaldo può venire in Italia” non l’ho mai sentita, alcuni uomini invece lo dicono. Meduse-Uomini 1-0).

Quanto al Milan siamo alle solite. Tutti gridano “finirà male” e intanto il cinese ogni volta trova i milioni. A fatica, ma li trova. Nessuno ha capito che il cinese è sì in grande difficoltà, ma piuttosto che vendere farebbe harakiri (pratica giapponese, tra l'altro). Per il cinese è una questione d’onore. E allora cerca "il socio". All'Uefa questa cosa di Li che cerca "il socio" dà fastidio, preferirebbero che mollasse e che Elliot trovasse un altro acquirente. È un atteggiamento difficile da accettare, quello dell'Uefa, concentrata a combattere una battaglia in apparenza "moralizzatrice" ma più che altro "dimostratrice". Se così non fosse certi criteri di rigidità, in passato e nel presente, avrebbero dovuto colpire altri prestigiosi club, che invece vengono "coccolati".
Sia chiaro: tutto questo non significa che la situazione del Diavolo sia rose e fiori, ma il dato di fatto è che esiste un limite temporale - ottobre - il mese del "o si rifinanzia o si cambia". In presenza di "bonifici e stipendi pagati" il Palazzo dovrebbe attenersi a quello. Poi, certo, alla lunga quello di Li rischia solo di risultare una sorta di "accanimento terapeutico-sportivo".
Il mercato dei rossoneri? Arriveranno i tre giocatori promessi, in particolare la punta, ma parlarne in questo momento risulterebbe quantomeno illogico.

Ci tenevo a chiudere con quattro considerazioni semplici che nessuno potrà contestare. 1) Secondo me Chiesa è molto forte. 2) Io al posto di Zidane 200 milioni per non fare una mazza in Qatar li prenderei. Soffrendo, ma li prenderei. 3) Pensare che il tecnico capace di produrre il calcio più divertente degli ultimi due anni - che poi è Sarri - rischi di restare a guardare i colleghi è strano, davvero strano. 4) De Laurentiis alla fine ha preso Verdi che, evidentemente, non "disprezzava Napoli" come sosteneva qualcuno 5 mesi fa, ma ha solo scelto di rispettare Bologna. Bravo ragazzo.

Due giorni al mare. Che bello. Ciao (Twitter: @FBiasin).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Ancelotti valore aggiunto del Napoli, Emre Can farà la differenza alla Juventus, Inter mercato top, Milan può lottare per la Champions, Milinkovic Savic rinnova con la Lazio fino al 2023 18.08 - Come ogni estate arriva il momento del gong. Sono passate appena 4 ore dalla chiusura del mercato e l’adrenalina è ancora alle stelle. La prima riflessione che mi viene da fare è che è stato bellissimo, il più entusiasmante degli ultimi anni. E non solo perché è arrivato Cristiano...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Modric, l’ultimo no del Real. Ma nella notte restano piccole speranze. All’Inter è mancato uno come Mendes per Ronaldo. Nerazzurri sono comunque l’anti-Juve. E c’è sempre Rafinha. Milan, colpi da Champions League 17.08 - Florentino Perez ha detto l’ultimo no. Il Real Madrid non libera Luca Modric, non lo farà andare all’Inter come avrebbe voluto. Del resto, hanno spiegato i dirigenti madridisti al procuratore del giocatore nell’ultimo incontro di ieri, in due mesi sono cambiate troppe cose e il presidente...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Ancora 48 ore e tutti si affannano: anche chi sembra aver chiuso tutto. 48 ore da vivere con il fiato sospeso... 16.08 - Siamo ormai alle battute finali e tutti si affannano per rifinire la squadra. Il Milan, è naturalmente, la big più attiva visto che per i problemi societari si è potuta muovere concretamente soltanto un paio di settimane fa. Sono arrivati a Milano Castillejo e Laxalt, entrambe operazioni...

EditorialeDI: Tancredi Palmeri

Promosse e bocciate del calciomercato a 72 ore dalla fine: Juventus e Inter regine assolute. Segue il Milan. Solo sufficienti Napoli, Roma e Lazio. E in coda, in bocca al lupo all'Udinese, ne ha bisogno... 15.08 - A 72 ore dalla fine del calciomercato, andiamo con il pagellone sospeso della Serie A, con le squadre divise tra promosse, rimandate e bocciate. Ma con una premessa fondamentale: qua non si giudica il conto economico, e nemmeno soltanto gli acquisti. E nemmeno della squadra costruita...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: mercato con (doppia) sorpresa, ma occhio a Nedved... Inter: dopo il settimo (Keita) c'è una certezza. Milan: 2 colpi in 4 giorni, l'impresa di Leonardo. Napoli: il "complesso" di De Laurentiis 14.08 - Ciao. C'è il fuso. Son dall'altra parte del mondo. Al mare. È un posto strano. Qui, per dire, è nuvoloso da 4 giorni. Sapete quando sono arrivato? Quattro giorni fa. Il fuso è devastante. Soprattutto se vuoi stare al passo con le robe del mercato. Per questo metto tanti punti. Almeno...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

De Laurentiis, 5 giorni per dare un senso a questo mercato. Milan, sessione intelligente. L’Inter dietro la Juve. Volevate il Commissario? Era meglio Montalbano… 13.08 - Cinque giorni e poi sarà tutto finito. L’assurdità di chiudere il calciomercato il 17 agosto, alle ore 20.00, lascerà tanti cadaveri sulla riva del fiume. Lo scriviamo da mesi, adesso, molti club di serie A iniziano a capire la fesseria di seguire Marotta nell’unica sciocchezza fatta,...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

Il mondo dorato di CR7 e quello sommerso dei Tribunali, dove vige il tutti contro tutti. Tra udienze, sentenze e ricorsi B e C sono in pieno caos. E anche la Serie A non può dirsi tranquilla 12.08 - E' un'estate strana, particolare. Senza dubbio unica quella che tra meno di una settimana - per gli operatori di calciomercato - chiuderà i battenti. Non sono mancate le notizie, né i colpi di scena. Sono stati mesi che hanno riportato una manciata di club italiani a sedere di nuovo...

EditorialeDI: Niccolò Ceccarini

Ore decisive per il futuro di Modric. Inter, fatta per Keita. Il Milan pronto a chiudere per Bakayoko. Ochoa in pole per il Napoli, occhio anche a Tatarusanu. 11.08 - Luka Modric, l’Inter e il Real Madrid. Sono ore decisive per il futuro del centrocampista croato vice campione del mondo, che vorrebbe andare all’Inter, anche se non è intenzionato ad arrivare ai ferri corti con Florentino Perez. Il numero uno del Real non cede. Anzi in Spagna sono...

EditorialeDI: Luca Serafini

I colpi di Leo, il ruolo di Paolo, il lavoro di Rino: notte prima degli esami 10.08 - Tra una settimana è campionato. Possiamo davvero dire che l’estate è volata, sotto questa cappa di afa con ventate di grande ottimismo. Di meritato sollievo. Mi fanno ridere i censori del ruolo di Paolo Maldini, come se avere una figura di riferimento così autorevole non fosse già...

EditorialeDI: Luca Marchetti

Modric ancora attesa, Keita si tratta ad oltranza. Bakayoko convinto ora si fa sul serio. Portieri Napoli e quello del Chievo. Ultima settimana... 09.08 - Doveva essere il Modric-day, nel bene o nel male, ma si è trasformato in un altro giorno di attesa. Tutto rinviato a data da destinarsi, forse venerdì, visto che le prossime ore saranno quelle di Cortouis e che Florentino non vorrà togliere la scena al suo portiere con la grana Modric....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy