VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Chi è attualmente il numero nove più forte del mondo?
  Harry Kane
  Mauro Icardi
  Gonzalo Higuain
  Robert Lewandowski
  Romelu Lukaku
  Luis Suarez
  Edinson Cavani
  Alvaro Morata
  Edin Dzeko

Editoriale

Juve, il valore della rosa è ora alle stelle e c’è un sogno… Caos a Roma! Esonero Pioli? E’ iniziata la rivoluzione…

10.05.2017 00:00 di Fabrizio Ponciroli  Twitter:    articolo letto 54601 volte
© foto di Federico De Luca

La Juve è in finale di Champions League. Il biglietto per Cardiff è, saldamente, nelle mani della Vecchia Signora. Lo spauracchio Monaco ha alzato bandiera bianca (onore ai francesi). Allegri ha portato i suoi alla finalissima. Il sogno del Triplete è più vivo che mai. E’ una Juventus bella da vedere, cattiva al punto giusto e, bene sottolinearlo, colma di campioni. La rosa bianconera, grazie, soprattutto, alla fantasmagorica cavalcata europea, vale oro. Pensiamo ad Alex Sandro. Trovare un esterno del suo calibro, nel mondo, è impresa ardua. Valore? Non meno di 50 milioni di euro… Di Bonucci sappiamo già tutto… Pjanic? Non sembra tanto scarso no? Altri 50 milioni… Marchisio è allo stesso livello del bosniaco, poi ci sono gli esterni che fanno tutto: Cuadrado e Mandzukic, altri che non vengono via a meno di 30/40 milioni l’uno. Proseguiamo con i pezzi da novanta, ossia Dybala e Higuain. Qui bisogna partire da una base di almeno 100 milioni… Senza dimenticarsi di Allegri, uomo da doppia cifra (di milioni) di ingaggio… E potremmo continuare a lungo… Pensate a quando potrebbe valere Buffon se avesse solo qualche anno in meno… E sapete qual è il bello? Nessuno di questi “preziosi gioielli” è in vendita. La Juventus è milionaria, non ha bisogno di cedere. L’ha fatto lo scorso anno (Pogba, un affare straordinario, visto quello che la Juventus ha combinato senza di lui e quello che il francese ha combinato senza la Juventus), non lo rifarà quest’estate. Milionaria e solida… Anzi, il portafogli è talmente gonfio che è lecito pensare ad un investimento importante. Sarà un centrocampista, sarà fortissimo, sarà di qualità eccelsa. Tanti i papabili, uno solo il sogno: Nainggolan… Il belga continua a “fare muro” ma la prossima estate sarà lunga, lunghissima…
Ecco, parliamo proprio della Roma dove il caos regna sovrano. Tra mille casi irrisolti, c’è una certezza: Spalletti, il prossimo anno, non sarà al timone della nave giallorossa. Come accaduto a Luis Enrique e Ranieri, anche il buon Luciano è stato soffocato dalla “pressione romana”. Il logorio di Spalletti è evidente, tanto quanto la sua voglia di fare le valigie con, almeno, il secondo posto in classifica generale… Fattibile ma non semplice. E poi? Poi si cercherà qualcuno che abbia la forza, soprattutto mentale, per reggere la tanto citata “pressione romana”. Uno con personalità e bravo a non farsi “inglobare” dalla realtà capitolina. Uno come Mancini… Sì, il Mancio potrebbe essere l’uomo della Provvidenza. Tanti i pro, diversi i contro… Ha voglia di riscatto, è abituato a grandi piazze, anche “calde”, adora fare il manager e sa come vincere. Ci sono poi gli aspetti negativi: è un accentratore, non è sempre facile da prendere e ha un passato, importante, alla Lazio… Scelta difficile… Certo, sarebbe molto più semplice (e meno rischioso) affidarsi a Montella. Ma, onestamente, perché il Milan dovrebbe liberarsi dell’Aeroplanino? Lui (inteso come Montella) e Donnarumma sono le uniche certezze su cui ripartire la prossima stagione…
A proposito di Milan, bene far sapere che Bacca è ai saluti. Il colombiano ha capito che, restando, non giocherebbe più (almeno con Montella in panchina). La società è pronta a cedere diversi elementi. C’è voglia di cambiare, di facce nuove. Ormai non è più un segreto: l’obiettivo è Morata. Dipenderà da Zidane e dall’esito della finale di Champions League…
E l’Inter? Il fatto che si sia giunti ad esonerare Pioli (abili finiti per i giocatori, paga l’unico che non ha grandi colpe) a tre giornate dalla fine conferma come, in casa nerazzurra, sia già cominciata la rivoluzione. Fatta eccezione per Icardi, nessuno sembra essere incedibile. In tanti sarebbero già stati “invitati” a trovarsi una nuova sistemazione. Auguri al valido Ausilio. Comprare è complicato, cedere lo è ancora di più… Il futuro dell’Inter passa dal numero di giocatori, attualmente in rosa, che Ausilio saprà piazzare in estate. L’ideale sarebbe accompagnarne alla porta almeno una decina… Volete qualche nome? Nagatomo, Kondogbia, Medel, Brozovic, Murillo, Ansaldi, Santon, Biabiany e cito anche nome importanti come Handanovic, Eder e Miranda. Bastano? Perché anche su Banega e Joao Mario ho qualche dubbio… Ripeto: auguri Ausilio…


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Editoriale
Napoli-Juve, marzo sarà decisivo. Inter, che flop! Sassuolo, il problema era dietro la scrivania. Cuore De Zerbi e Bergamo Gasperini-Sartori sono ai titoli di coda… 19.02 - Se la Juventus non ha lasciato punti a Firenze e nel derby significa che il Napoli, per vincere questo scudetto, dovrà andare oltre la soglia del miracolo. Tuttavia, sembra chiaro che il campionato si deciderà a marzo, in un modo o nell'altro. Allegri e Sarri sono reduci da una pessima...

EditorialeDI: Andrea Losapio

I meriti di Gattuso o i demeriti di Montella? Borussia-Atalanta, che spot per il calcio. Un po' meno il Napoli in Europa League. Rosa lunga alla Juventus, ma se si fanno tutti male... 18.02 - In sala stampa a Dortmund, con i gol di Europa League che scorrevano in sottofondo, alcuni giornalisti tedeschi paragonavano Cutrone a Inzaghi. "Ci somiglia, eh?". Non può essere che lui l'uomo copertina del Milan di Gennaro Gattuso. Lui, invece, assomiglia tanto al Pioli della scorsa...

EditorialeDI: Mauro Suma

Primavera Cutrone e Primavera Merrill Lynch. Juventus europea, stampelle e pareggio. Napoli provinciale, limiti e sconfitta 17.02 - Dalla Primavera rossonera arriva Patrick Cutrone e alla Primavera come stagione prossima ventura guarda tutto il Milan che sta lavorando per la propria nuova struttura finanziaria pre-Elliott e, possibilmente, post-Elliott. Insomma, pre ottobre 2018. Ci sono grandi novità in vista...

EditorialeDI: Enzo Bucchioni

Ecco perché la Juve non ha battuto il Tottenham. Mancano i campioni. Le grandi lontane. Campionato non allenante. Napoli, vai fuori dalla Coppa 16.02 - La Juventus può ancora ribaltare il risultato a Londra, è giusto pensarlo e crederlo. L’impresa è difficile, ma possibile, conosciamo bene il calcio e anche il carattere dei bianconeri. Il pareggio con il Tottenham però è stato liquidato troppo in fretta come un incidente di percorso....

EditorialeDI: Luca Marchetti

Il calciomercato di oggi, i nomi di ieri. Quanto varrebbero ora i big che ci hanno fatto sognare. Da Ronaldo a Totti, da Maradona a Platini: ecco le loro valutazioni... 15.02 - Quando Totti ha detto (a Sky) che nel mercato di oggi varrebbe almeno 200 milioni di euro è scattato in testa a tutti il solito giochino. Ma quanto varrebbero ora i grandi campioni del passato, Totti compreso? Non è la prima volta che ci si pensa, non è la prima volta che si fa. Proprio...

EditorialeDI: Fabrizio Ponciroli

Inter tra riscatti, governo e sogni… Lazio-de Vrij, dipende da Lotito! Europa League, no alle seconde linee! 14.02 - L’Inter, seppur faticando, è tornata a vincere. Da oggetto misterioso, il giovane Karamoh si è trasformato in “enfant prodige”… Mentre Epic Brozovic ha iniziato una guerra con l’intero popolo San Siro (il croato è destinato a perdere, anche malamente), il 19enne francesino, ex Caen,...

EditorialeDI: Fabrizio Biasin

Juve: il messaggio di Allegri e la firma “segreta”. Inter: una Kara spallata agli autolesionisti (e le voci dalla Cina...). Milan: il fallimento di chi tifa fallimento. Napoli: che musica l'orchestra Sarri, ma occhio al bivio. 13.02 - Ciao, sono reduce da Sanremo. Non c’ero mai stato. A Sanremo c’è l’Altra Sanremo. L’Altra Sanremo non si vede in televisione, altrimenti tutti direbbero “minchia! Altro che Sanremo!”. L’Altra Sanremo è un delirio di cene alle 2 del mattino, feste alle 3 e “festini” fino all’alba. C’è...

EditorialeDI: Michele Criscitiello

Un Napoli così vale il miliardo di euro... Rino, adesso arriva il bello. Inter, gioia e fatica. La favola Chievo mostra le prime crepe 12.02 - Siamo sempre esterofili. Amiamo la Germania per la birra e per gli stadi. Amiamo l'Inghilterra per il pubblico e per i soldi della Premier. Forse amiamo anche la Francia che ha un campionato mediocre, ma il PSG e la Torre Eiffel. Ora, però, una cosa la possiamo dire: in Italia abbiamo...

EditorialeDI: Raimondo De Magistris

In Europa resiste solo la Serie A grazie al miracolo Napoli. Bernardeschi come Dybala: c'è il marchio Allegri. Spalletti e Di Francesco: chi salta a maggio? 11.02 - Ha ragione Maurizio Sarri quando paragona la Juventus al Bayern Monaco. Lo dice la storia, la tradizione vincente e un fatturato che è completamente differente da quello delle altre 19 squadre di Serie A. In attesa del ritorno ad alti livelli delle milanesi, che ormai aspettiamo invano...

EditorialeDI: Mauro Suma

Gattuso: il Milan dice la verità. Mazzarri: infierire est diabolicum. Sarri: su Ghoulam si gioca lo Scudetto. Mancini: la Nazionale la vuole davvero 10.02 - Gattuso non si conta. Gattuso si pesa. Senza sapere quanto dureranno e a dove porteranno i miglioramenti della squadra in campionato, senza sapere se il Milan andrà in finale di coppa Italia e senza sapere se supererà zero, uno o più turni di Europa League, Rino ha già convinto. Per...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.